Il ministro dell'Interno dell'Unione, Amit Shah, tiene incontri consecutivi su Amarnath Yatra

0
53

Il ministro dell'Interno dell'Unione Amit Shah con J & Il Luogotenente Governatore Manoj Sinha e il Segretario all'Interno Ajay Kumar Bhalla durante un incontro sugli accordi logistici per l''Amarnath Yatra', a Nuova Delhi, martedì 17 maggio 2022.. (PTI Photo)

Martedì, il ministro dell'Interno dell'Unione Amit Shah ha tenuto incontri consecutivi sulla preparazione alla sicurezza e sulle disposizioni logistiche per l'imminente Amarnath Yatra sullo sfondo dei terroristi che prendono sempre più di mira migranti e non musulmani del Kashmir nella valle. A seguito di questi, Shah sta attualmente tenendo un terzo incontro sulla situazione generale della sicurezza nel Jammu e nel Kashmir.

“Il ministro dell'Interno ha tenuto una maratona di incontri sulla sicurezza e le strutture essenziali per i passeggeri… Amit Shah ha affermato che è priorità del governo Modi che i pellegrini in arrivo per l'Amarnath Yatra abbiano un Darshan facile e non debbano affrontare alcun problema,& #8221; il Ministero degli Affari Interni (MHA) ha dichiarato in una dichiarazione.

Leggi | L'indagine sull'incendio del bus J&K esamina l'uso della “bomba adesiva”

Sebbene Amit Shah tenga regolarmente riunioni per esaminare la situazione della sicurezza in Jammu e Kashmir, le riunioni di martedì sono significative in quanto vi è l'apprensione per i gruppi terroristici che tentano di interrompere l'Amarnath Yatra, che si tengono dopo un intervallo di due anni. In effetti, l'Amarnath Yatra che inizierà il 30 giugno sarà la prima dopo le decisioni del 5 agosto 2019 che hanno privato lo stato precedente del suo status speciale e lo hanno biforcato in due territori dell'Unione.

https://images.indianexpress .com/2020/08/1×1.png

Fonti hanno affermato che il primo incontro si è concentrato sugli accordi logistici per l'Amarnath Yatra che includeva deliberazioni su infrastrutture, meteo, salute, trasporti e telecomunicazioni tra le altre questioni. All'incontro hanno partecipato il Luogotenente Governatore del Jammu e Kashmir Manoj Sinha, il Segretario all'Interno dell'Unione Ajay Bhalla, il Direttore dell'Intelligence Bureau Arvind Kumar e il segretario capo e ACS (Home) dell'amministrazione J&K, tra gli altri. Il secondo incontro, che ha riguardato la sicurezza per l'Amarnath Yatra, ha visto anche il consigliere per la sicurezza nazionale (NSA) Ajit Doval e il capo dell'esercito indiano, il generale Manoj Pande, oltre al direttore generale della polizia (DGP) di J&K Dilbagh Singh.

< h3 class="premium-story__title">Il meglio di Express Premium

Premium

A G Perarivalan scrive: La mia speranza era mia madre… il piano salvavita…

Premium

Perché Deepika Padukone è stato vestito con la tappezzeria del divano a Cannes?

Premium

Chiave UPSC CSE – 18 maggio 2022: cosa devi leggere oggi

Premium

Spiegazione: il contenuto e la portata dell'articolo 142, invocato dalla Corte suprema…Altre storie premium >> Leggi anche |‘La nostra vita ruota intorno a poche centinaia di metri. Non può diventare più miserabile'

“Sono state date istruzioni per predisporre tutte le strutture necessarie, inclusi movimento, alloggio, elettricità, acqua, comunicazioni e salute dei pellegrini di Amarnath. Questo è il primo yatra dopo la pandemia di COVID-19 e, a causa dell'altitudine elevata, dovranno essere presi accordi adeguati per gli yatri che hanno problemi di salute”, ha aggiunto la dichiarazione del MHA.

Secondo il MHA, sono state date istruzioni per aumentare le torri mobili per una migliore comunicazione e diffusione di qualsiasi informazione sul percorso di viaggio. Le autorità sono state invitate a schierare macchine per aprire immediatamente il percorso in caso di frane.

“Oltre a garantire un numero adeguato di bombole di ossigeno, letti medici adeguati a un'altitudine di oltre 6.000 piedi e dispiegamento di ambulanze ed elicotteri per far fronte a qualsiasi situazione medica di emergenza. Tutte le categorie di servizi di trasporto dovrebbero essere aumentate durante l'Amarnath Yatra per la comodità dei passeggeri,” ha affermato la dichiarazione dell'MHA.

Leggi anche |L'Alleanza Gupkar fa appello al popolo del Kashmir per garantire la sicurezza dei Pandit, deciso a discuterne con LG

Le fonti hanno affermato che il secondo incontro ha avuto tra i punti di discussione la continua uccisione di migranti e Pandit del Kashmir nella valle.

A seguito del sospetto attacco terroristico della scorsa settimana a un autobus passeggeri a Katra, la città che confina con il sacro santuario di Vaishno Devi, si scopre che l'incontro si è concentrato su fornendo una sicurezza senza precedenti per lo Yatra. La scorsa settimana un autobus che trasportava pellegrini Vaisno Devi ha preso fuoco provocando quattro morti e oltre 20 feriti.

Le indagini hanno scoperto che una bomba adesiva potrebbe essere stata utilizzata per innescare un'esplosione vicino al serbatoio del carburante dell'autobus da sospetti agenti di Jaish-e-Mohammed (JeM).