Caso di truffa sul carbone: domanda Il deputato TMC Abhishek Banerjee, moglie a Calcutta, SC, dice a ED

0
49

Il deputato del Congresso Trinamool Abhishek Banerjee (file)

In un sollievo al deputato del TMC Lok Sabha Abhishek Banerjee, la Corte Suprema martedì ha chiesto alla direzione dell'applicazione (ED) di interrogare Banerjee e sua moglie a Calcutta e non a Delhi.

L'ED vuole interrogarli in relazione a un caso di riciclaggio di denaro derivante da una truffa sul carbone.

“Sarà aperto alla direzione dell'applicazione per richiedere la presenza dei firmatari nel suo ufficio a Calcutta con un preavviso di almeno 24 ore”, ha ordinato un tribunale dei giudici U U Lalit, S Ravindra Bhat e Sudanshu Dhulia.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Il tribunale ha sospeso “l'effetto e l'operazione” dell'ordine dell'Alta Corte di Delhi, che si era rifiutata di annullare la citazione loro emessa a comparire davanti all'agenzia di Delhi.

Il meglio di Express Premium

Premium

A G Perarivalan scrive: La mia speranza era mia madre… il piano salvavita…

Premium

Perché Deepika Padukone è stato vestito con la tappezzeria del divano a Cannes?

Premium

Chiave UPSC CSE – 18 maggio 2022: cosa devi leggere oggi

Premio

Spiegazione: il contenuto e la portata dell'articolo 142, invocato dalla Corte suprema…Altre storie premium >>

Il tribunale, tuttavia, ha imposto condizioni allo stato per garantire la sicurezza della polizia per gli interrogatori e per garantire che non vi siano ostacoli o interferenze nell'interrogatorio.

Il tribunale ha ordinato che vengano emessi avvisi a il commissario di polizia di Calcutta e il segretario capo di stato in modo che “sia garantita un'adeguata protezione della polizia alle persone che cercano di esaminare o interrogare i firmatari”.

Apparendo per lo Stato, l'avvocato Suhaan Mukerji, “ha assicurato” la corte che “l'assistenza completa sarà prestata dall'apparato statale in modo che possano essere effettuati interrogatori o esami efficaci”.

Procuratore generale aggiuntivo S V Raju, che è apparso per ED, si è opposto al suggerimento di interrogare il duo a Calcutta. “In un caso come questo, il reato ha avuto luogo nel territorio di Delhi, l'indagine è a Delhi, il suo indirizzo a Delhi, è molto influente, legato alla più alta macchina dello Stato”, ha detto Raju.

Banerjee è il nipote del Primo Ministro del Bengala Occidentale Mamata Banerjee.

Ma il legale dello stato “ha ulteriormente assicurato” alla corte che “l'apprensione” espressa da Raju — “che potrebbero esserci interferenze o ostruzioni nell'esame o nell'interrogatorio — è completamente fuori luogo e ogni cura sarà presa dall'apparato statale”.

La corte ha anche preso atto della parola di Mukerji secondo cui “nessuna azione coercitiva di alcun tipo potrà essere avviata né dalla polizia né da alcun apparato statale. 8230;”

Ha permesso all'agenzia di avvicinarsi al banco delle vacanze in caso di ostruzioni o interferenze.

Rifiutando la preghiera di ED di interrogare Banerjee a Delhi, la corte ha affermato che se li avesse nominati accusati, lo avrebbe consentito ma l'agenzia non lo ha fatto fino ad ora.

Secondo l'agenzia, Raju ha detto, “è un potenziale accusato. È un caso di estrazione illegale del valore di migliaia di crore; Rs 168 crore è stato divorato e portato a Delhi. Abbiamo prove contro di lui. Il suo nome è emerso”.

La giustizia Lalit ha detto: “Stiamo mettendo la questione in prospettiva, quando chiami per l'interrogatorio non hai nulla contro quella persona o metti l'uomo nei panni di un accusato. È un interrogatorio generale: può essere un testimone e dopo l'interrogatorio può fornire informazioni tali da diventare un accusato”, ha osservato. “Come imputato puoi ottenere l'affidamento, ma quando l'uomo non è in qualità di imputato, puoi insistere per chiamarlo nel tuo ufficio?”