Crypto Token vs Coin: qual è la differenza?

0
56
Avi Rozen/Shutterstock.com< /figure>

I gettoni e le monete sono simili. La differenza tra una moneta o un token può essere un tecnicismo, ma capire la differenza può aiutarti a capire meglio come funzionano blockchain e criptovalute.

Token vs. Moneta: somiglianze e differenze

Le monete e i gettoni sono molto simili sotto molti aspetti. Entrambi sono un tipo di criptovaluta. Sia aumentare che diminuire di prezzo. Ed entrambi usano blockchain per convalidare le transazioni.

La differenza principale tra una moneta e un token si trova a livello di blockchain. Una moneta è la criptovaluta predefinita di una blockchain. Ad esempio, Ether (ETH) è la valuta predefinita sulla blockchain di Ethereum.

Quando una criptovaluta usa o “prende in prestito” un'altra rete blockchain, quindi è considerato un token. I token hanno il loro prezzo, nome e utilità che differiscono dalla criptovaluta nativa. Le transazioni effettuate con i token vengono infine regolate sulla blockchain che utilizzano.

RELAZIONATO: Che cos'è una “Blockchain”?

I token utilizzano gli smart contract

Ethereum è diventata la blockchain più popolare per i token grazie ai suoi smart contract programmabili. Gli sviluppatori possono programmare i loro token con questi contratti intelligenti in modo che quando vengono soddisfatte condizioni particolari, alcune parti dello smart contract vengano eseguite. Ad esempio, il token di attenzione di base utilizza contratti intelligenti per premiare le persone che guardano una pubblicità online. Quando un utente del browser Brave accetta l'annuncio, gli viene assegnata la BAT.

ZinetroN/Shutterstock.com

Gli smart contract programmabili e flessibili di Ethereum sono parte del motivo per cui è diventata la seconda criptovaluta più preziosa al mondo. Uno sguardo ai principali token mostra che quasi tutti girano sulla blockchain di Ethereum.

RELATOChe cos'è Ethereum e cosa sono gli Smart Contract?

Vantaggi della tokenizzazione

Gli sviluppatori scelgono di tokenizzare per molte ragioni. Innanzitutto, è semplice e veloce. Utilizzando i token, non è necessario creare una nuova blockchain. Progettare una blockchain è estremamente noioso ed impegnativo.

Inoltre, poiché i token utilizzano la blockchain di un'altra criptovaluta, non è necessario che inizino con una piccola base di utenti. Le blockchain diventano più sicure e affidabili con più partecipanti. Invece di cercare di trovare nuovi partecipanti, i token possono utilizzare blockchain esistenti come Ethereum o Binance Smart Chain che hanno molti utenti.

Tipi di token

Ci sono vari tipi di token. E poiché i token si basano su codice programmabile, gli sviluppatori possono personalizzare e modificare questo codice per fare una quantità infinita di cose. Di conseguenza, può essere difficile classificare i token, ma la maggior parte rientra in pochi gruppi notevoli

I token di governance sono una categoria. I proprietari di token di governance possono votare le decisioni all'interno di varie applicazioni di finanza decentralizzata (dApp). Più gettoni si possiedono, più potere detiene il loro voto. Un esempio popolare di token di governance include il token di scambio decentralizzato Uniswap (UNI). Gli argomenti di votazione possono includere tariffe, upgrade alla rete e quantità di premi.

Pubblicità

La maggior parte dei token rientra nella categoria dei token di utilità. Ci sono una moltitudine di utility token che hanno ciascuno scopi unici. Chainlink (LINK) incorpora dati in tempo reale come traffico e meteo nei contratti intelligenti. Arweave (AR) è una nuova soluzione di archiviazione dei dati sicura che incentiva gli utenti a memorizzare i dati per lunghi periodi di tempo. Gli utenti vengono premiati con un token AR più a lungo memorizzano i dati.

Uno dei token di utilità più popolari sono i token non fungibili (NFT). Gli NFT utilizzano contratti intelligenti per dimostrare la proprietà. La maggior parte usa Ethereum, ma anche altri blockchain come Tezos (XTZ) e Solana (SOL) hanno ampliato le loro reti NFT.

RELAZIONATO: Ecco il problema con gli NFT< /strong>

Nonostante il nome, le stablecoin sono in realtà un tipo di token noto come token merce. I token merci sono supportati da asset che hanno un valore indipendente. Possono essere legati al prezzo del dollaro USA, dell'oro o persino del petrolio. Le due stablecoin più grandi, Tether e USD Coin, sono costruite sulla rete Ethereum.

I token di sicurezza sono un altro tipo di token. Sono simili alle azioni tranne per il fatto che si basano su una blockchain. I token di sicurezza rappresentano la proprietà di una risorsa. Questa risorsa potrebbe essere un'azienda, un immobile o persino un'auto. I token di sicurezza eliminano i ritardi e le commissioni tipiche degli intermediari.

Token oggi

I token sono una delle innovazioni più creative emerse dall'evoluzione delle criptovalute. Colmano le lacune che la maggior parte dei blockchain lascia alle spalle. Con il progredire dei casi d'uso di blockchain e criptovalute, lo faranno anche i token.

CORRELATICos'è una moneta meme?

Poiché è abbastanza semplice creare un token, ci sono decine di migliaia di token. Molti svolgono funzioni estremamente utili. Tuttavia, ce ne sono ancora di più che mancano di un vero scopo. La maggior parte dei memecoin usciti negli ultimi anni sono tecnicamente token. Sii prudente e ricerca sempre qualsiasi token prima dell'acquisto.

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Recensione del mouse wireless leggero MSI Clutch GM41: versatile e leggero
  • › 5 fastidiose funzioni che puoi disattivare sui telefoni Samsung
  • › Perché vedo “FBI Surveillance Van” nella mia lista Wi-Fi?
  • › Usi il Wi-Fi per tutto? Ecco perché non dovresti
  • › Ecco come tornerà Mozilla Thunderbird nel 2022
  • › Perché i dati mobili illimitati non sono effettivamente illimitati