Il presidente finlandese conferma che il paese farà domanda per entrare a far parte della NATO

0
59

Niinisto ha sottolineato che aveva già detto a Putin nel loro primo incontro nel 2012 che “ogni nazione indipendente massimizzerebbe la propria sicurezza”. (Reuters)

Il presidente della Finlandia Sauli Niinisto ha confermato domenica che il suo paese avrebbe presentato domanda di adesione all'alleanza militare della NATO, in uno storico cambiamento politico spinto dall'invasione russa dell'Ucraina.

Mosca, che condivide un confine di 1.300 km (800 miglia) con la Finlandia, ha affermato che sarebbe un errore per Helsinki aderire all'alleanza transatlantica di 30 membri e che danneggerebbe i legami bilaterali.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Anche la Svezia dovrebbe seguire l'esempio poiché il sostegno pubblico all'adesione è cresciuto a causa di problemi di sicurezza.

https://images.indianexpress.com/2020 /08/1×1.png

L'annuncio di domenica arriva dopo che Niinisto e il primo ministro Sanna Marin giovedì hanno dichiarato di essere entrambi favorevoli all'adesione alla NATO (Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico), dando il via libera al paese per candidarsi.

“ Oggi, noi, il presidente e la commissione per la politica estera del governo, abbiamo deciso insieme che la Finlandia … richiederà l'adesione alla NATO,” Niinisto ha detto ai giornalisti nel palazzo presidenziale di Helsinki.

Niinisto ha chiamato sabato il presidente russo Vladimir Putin per parlargli dei piani della Finlandia di unirsi all'alleanza. Putin ha affermato che una mossa del genere danneggerebbe le relazioni russo-finlandesi.

Il meglio delle spiegazioni

Fai clic qui per ulteriori informazioni

“Io, o la Finlandia, non siamo noti per sgattaiolare in giro e sparire silenziosamente dietro un angolo. È meglio dire chiaramente quanto già detto, anche all'interessato ed è quello che volevo fare,” ha detto della sua chiamata domenica.

Il presidente finlandese ha espresso la disponibilità a tenere colloqui con il suo omologo turco Tayyip Erdogan dopo che Ankara ha sollevato obiezioni all'adesione dei paesi nordici alla NATO. In quanto membro della NATO, la Turchia potrebbe porre il veto alle loro domande.

Niinisto si è detto “un po' confuso” su quello che ha detto è stato un cambiamento nella posizione della Turchia. “Quello di cui abbiamo bisogno ora è una risposta molto chiara, sono pronto ad avere una nuova discussione con il presidente Erdogan sui problemi che ha sollevato.”