Amazon vuole pagarti per i tuoi dati di acquisto

0
57
sdx15/Shutterstock.com

L'ultima idea di Amazon, un sistema di premi cashback, ti ​​offre la possibilità di ottenere un piccolo rimborso su acquisti selezionati nei tuoi negozi preferiti. Ma dietro l'apparenza leggermente redditizia del concetto si nasconde un motivo più oscuro: la raccolta di dati.

La funzione, denominata Risparmio sulla lista della spesa, è ora disponibile sull'app Alexa. Per utilizzarlo, apri l'app prima di andare a fare shopping, sfoglia le offerte attuali del produttore e le aggiungi alla tua lista della spesa. Quindi, andrai a fare shopping nel tuo negozio preferito (ovunque ti venga fornita una ricevuta dettagliata), acquisterai quegli articoli, quindi esegui la scansione della ricevuta e dei codici a barre del prodotto per finalizzare il riscatto delle offerte.

< p>E entro 24-48 ore (ma possibilmente fino a una settimana), il tuo cashback apparirà direttamente sulla tua carta regalo Amazon, che potrai quindi utilizzare per acquistare qualsiasi articolo idoneo su Amazon. Sembra semplice, giusto? Beh, non esattamente.

Anche se potresti ottenere qualche dollaro (o centesimo) qua e là con acquisti casuali, non è proprio l'accordo per cui potresti volerti iscrivere. Come mai? Attraverso questa app, Amazon riceverà gratuitamente e regolarmente vaste informazioni non solo sui partecipanti’ dati sugli acquisti, ma sui prezzi di questi altri negozi.

Amazon afferma nei Termini e condizioni della funzione che, “Scegliendo di partecipare al programma Alexa Shopping List Savings, otterremo tutte le informazioni fornite, comprese le immagini delle ricevute e le informazioni che potremmo estrarre da tali ricevute, e le offerte che attivi. Comprendi e riconosci che le tue informazioni personali potrebbero essere condivise con i fornitori di servizi di Amazon. Le informazioni che ci fornisci verranno utilizzate e condivise come descritto nell'Informativa sulla privacy di Amazon.com.”

Quindi, per essere chiari: dovrai scattare una foto dell'intera ricevuta ogni volta che vorrai riscattare una di queste offerte e la condividerai con Amazon. L'azienda non solo viene a conoscenza dei prezzi dei prodotti che hai contrassegnato nell'app, ma anche di ogni altro articolo che hai acquistato quel giorno. Questi sono più dati su ciò che altri luoghi stanno addebitando per gli articoli e più dati sulle tue abitudini di acquisto personali.

L'azienda non condivide alcun dettaglio aggiuntivo su come questo tratterà tali dati, o se ha intenzione di anonimizzare i dati. Sebbene ci siano altre app e servizi che offrono vantaggi simili (e, allo stesso modo, accettano set di dati simili), questo sforzo da parte di Amazon è molto preoccupante, grazie ad Amazon che non promette di rendere anonimi i tuoi dati o di condividere ciò che prevede di farne . Tra le altre cose, questo potrebbe aiutare Amazon a ridurre i prezzi in altri negozi e aiutarlo a costruire un profilo sui tipi di cose che tu (o persone come te) tendi ad acquistare in un determinato negozio.

It’ s … tipo inquietante. Tutto quello che possiamo dire è, assicurati di essere a tuo agio con questo compromesso prima di utilizzare il programma di risparmio sulla lista della spesa.

Fonte: Amazon tramite Engadget