Che cos'è uno switch KVM?

0
58
Vac1/Shutterstock.com

Se utilizzi più computer, la tua gamma di mouse, tastiere e monitor può sfuggire di mano rapidamente. Gli switch KVM possono ridurre al minimo il numero di periferiche utilizzando hardware o software relativamente semplici. Diamo un'occhiata a come funzionano.

Cos'è uno switch KVM e come funziona?

In parole povere, uno switch KVM consente di passare da una sorgente all'altra di computer (o case di computer) pur utilizzando la stessa tastiera, monitor e mouse; in effetti, questo è ciò che KVM sta per: tastiera, video, mouse. Ciò significa che se hai più PC con cui devi lavorare, non devi acquistare monitor, tastiere e mouse separati per ogni singolo PC. Invece, devi solo acquistarne uno e utilizzare l'interruttore per passare da PC a PC.

Detto questo, il termine KVM è un po' fuorviante e mentre gli switch KVM originali gestivano solo questi tre, gli switch moderni spesso gestiscono di più, comprese cose come audio e porte USB. Esistono anche switch KVM che passano da un solo ingresso, come questo switch HDMI a 3 porte Gana, anche se di solito vengono indicati semplicemente dai dati che gestiscono, come uno switch audio o uno switch della tastiera.

Allora come funzionano esattamente? Bene, ai vecchi tempi, la tecnologia plug-and-play non esisteva, quindi ogni volta che volevi cambiare tastiera o mouse, dovevi riavviare il computer in modo che la CPU potesse rilevare eventuali periferiche. Anche se questo non è più il caso, gli switch KVM fanno ancora qualcosa di simile in quanto ingannano la CPU facendogli pensare che ci sia una connessione in modo che quando finisci per cambiare, tutto funzioni senza intoppi.

Pubblicità

Il modo in cui lo fa è un po' complesso, ma fondamentalmente emula le periferiche per il computer e mantiene costantemente un “falso” segnale. Quando si passa, lo switch KVM sostituisce il segnale emulato con il segnale della periferica effettiva, fornendo una transizione fluida e impercettibile.

Tipi di KVM Spiegazione degli switch

Gli switch KVM tendono a essere di due tipi principali: hardware e software.

RELATED Beginner Geek: come creare e utilizzare macchine virtuali

Gli switch hardware sono i più comuni e il tipo in cui è più probabile che ti imbatti o utilizzi. Ad esempio, i KVM consumer di solito possono passare da due a quattro sorgenti, anche se alcuni possono arrivare fino a otto, e tendono a essere commercializzati un po' di più per coloro che gestiscono piccoli uffici o aziende. Per le grandi aziende, alcuni dei più grandi switch KVM possono arrivare fino a 64 e talvolta sono collegati a un server che esegue molte macchine virtuali a cui diverse persone devono accedere.

Oltre al numero di sorgenti tra cui puoi passare , c'è anche il tipo video, con gli switch KVM più comuni per VGA. Per fortuna, gli switch KVM con HDMI e Display Port stanno diventando più comuni, ma tendono ad essere un po' più costosi di quelli VGA.

Un'altra opzione è il numero di monitor che desideri supportare, uno dei quali è l'opzione più comune e tre disponibili, sebbene rari. Ancora una volta, è improbabile che tu possa trovare un KVM HDMI che gestisca due o più monitor, anche se la tecnologia sta diventando più comune al momento in cui scriviamo all'inizio del 2022. Forse tra qualche anno potremmo vedere HDMI come predefinito , piuttosto che VGA, almeno nel mercato consumer.

Per quanto riguarda gli switch KVM software, sono anche un termine improprio, poiché di solito non supportano la commutazione del monitor e quindi tecnicamente sono switch KM. Funzionano installando un'applicazione sul tuo computer che ti consente di controllare direttamente un mouse e una tastiera su qualsiasi computer connesso alla tua rete. Questi tendono ad essere piuttosto utili nelle grandi aziende con molti server che devono essere controllati da diversi IT e amministratori.

Ho bisogno di uno switch KVM ?

Gli switch KVM possono essere piuttosto utili per uso personale, anche se stai pensando di spendere circa $ 50 all'estremità inferiore, come per questo KVM PWAY, dipende in gran parte dal tuo utilizzo. Se ti accorgi di andare costantemente avanti e indietro tra due PC, il costo di ingresso di $ 50 potrebbe valerne la pena. Oppure, se non hai molto spazio sulla scrivania e puoi contenere solo un monitor, un mouse, una tastiera, uno switch KVM può essere un ottimo investimento.

Uno switch KVM conveniente

Scatola switch KVM HDMI 4 porte

Controlla facilmente quattro diversi sistemi con questo switch KVM che supporta le connessioni HDMI e non ti farà spendere una fortuna.

Amazon

$55.99
 

Advertisement

Un'altra opzione è utilizzare un software KVM e avere solo un monitor aggiuntivo in esecuzione; in questo modo risparmi almeno un po' di spazio mentre sei anche in grado di utilizzare funzionalmente l'altra sorgente del tuo PC.

Se gestisci un'azienda che tende a gestire molti server o macchine, allora uno switch KVM può anche essere molto utili, soprattutto software, in quanto consentono di accedere da remoto ai dispositivi, risparmiando un viaggio sul luogo.

RELAZIONATO: Come controllare più PC con Una tastiera con Synergy

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Recensione del mouse wireless leggero MSI Clutch GM41: versatile e leggero
  • › Perché i dati mobili illimitati non sono effettivamente illimitati
  • › Che cosa significa “TFTI” Significa, e come lo usi?
  • › 5 fastidiose funzioni che puoi disattivare sui telefoni Samsung
  • › Pixel 6a e Pixel 7 di Google sembrano i suoi migliori telefoni di sempre
  • › Usi il Wi-Fi per tutto? Ecco perché non dovresti