Caso di droga: SC rifiuta l'appello di Majithia per l'annullamento della FIR, gli dice di spostare l'HC

0
47

Il leader di Shiromani Akali Dal (SAD) Bikram Singh Majithia (Express File)

La Corte Suprema martedì ha rifiutato di accogliere la richiesta del leader di Shiromani Akali Dal (SAD) Bikram Singh Majithia di annullare la FIR registrato contro di lui ai sensi del Narcotic Drugs and Psychotropic Substances Act, 1985, e gli ha chiesto di rivolgersi invece all'Alta Corte del Punjab e dell'Haryana.

“Perché dovremmo accogliere questa petizione e tu hai i tuoi rimedi completi? Non puoi chiedere sollievo davanti all'Alta Corte del Punjab e dell'Haryana?” Il giudice D Y Chandrachud, che presiede un tribunale composto da tre giudici, ha chiesto al consulente legale Kapil Sibal, che si è presentato per il firmatario.

Il consulente legale ha risposto che il giudice unico aveva già preso posizione sulla questione e che era ora prima della divisione Bench.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Ma il tribunale, che comprende anche i giudici Surya Kant e P S Narasimha, ha dichiarato: “Non siamo propensi a prendere in considerazione la petizione presentata ai sensi dell'articolo 32. Il firmatario è libero di spostare il banco di divisione dell'Alta Corte del Punjab e dell'Haryana chiedendo l'annullamento della FIR e per concessione di cauzione.”

Il meglio di Express Premium

Premium
Come la Russia e la Cina sfruttano la storia per promuovere i loro interessi

Premium

Il verdetto della Corte Suprema sulla sedizione è una piccola vittoria< figure>Premium

Chiave UPSC CSE – 11 maggio 2022: cosa devi leggere oggi

Premium

Celebrare gli dei della terra della Delhi rurale nel villaggio di KhirkiAltre storie premium > > Altro da Political Pulse

Fai clic qui per ulteriori informazioni

Prima dei sondaggi dell'Assemblea del Punjab, il 31 gennaio la corte suprema lo aveva protetto dall'arresto fino a febbraio 23 nel caso in modo che potesse intraprendere campagne elettorali. Tuttavia, gli ha chiesto di arrendersi dopo le elezioni e ha detto che avrebbe quindi potuto chiedere una regolare cauzione.

È stato ammonito ai sensi dell'NDPS Act sulla base di un rapporto del 2018 su un'indagine su un racket della droga che operava in Punjab. Majithia, tuttavia, sostenne che la causa a suo carico “era palesemente di natura politica” e che la FIR era stata iscritta il 20 dicembre 2021, per reati del periodo 2004-2015.

E' stato ammonito nelle Sezioni 25 (pena per aver concesso in uso i propri locali per la commissione di un reato), 27A (per il finanziamento della vendita, dell'acquisto, della produzione, della fabbricazione, del possesso, del trasporto, dell'uso o del consumo, dell'importazione, dell'esportazione o di qualsiasi atto di pertinenza agli stupefacenti) e 29 (favoreggiamento o complotto) della legge NDPS.