Microsoft ha eliminato il suo miglior strumento per il diritto alla riparazione

0
70
Chikena/Shutterstock.com

Uno studio indipendente finanziato di recente da Microsoft ha dimostrato che il miglioramento dei processi di riparazione potrebbe prevenire i gas serra ed evitare i rifiuti elettronici. Ma è facile “studiare” un problema, più difficile da risolvere. Sfortunatamente, Microsoft ha eliminato il suo miglior strumento per affrontare la riparabilità dei Microsoft Store di mattoni e malta.

In molti modi, questa è una storia vecchia quanto Microsoft. L'azienda ha la cattiva abitudine di cercare di creare o imitare una buona idea, senza andare da nessuna parte, per poi arrendersi solo per avere un'altra azienda che si presenta e lo fa meglio. Prima dell'iPad, c'era il Microsoft Surface (il gigantesco touchscreen da tavolino). Prima dell'iPhone, c'era Windows Mobile. Prima dell'Apple Watch, c'era Microsoft Spot. Prima di Google Earth, c'era Terraserver.

E queste sono solo le idee che ha cercato di creare, per non parlare di quelle che ha tentato di adattare da altre aziende, come Zune, Windows Phone e Microsoft Store. Tutti i “guasti” da qualsiasi misura ragionevole. Ma quest'ultimo, il Microsoft Store? Potrebbe avere la chiave per la promessa di Microsoft di supportare l'unità Right to Repair.

Indice

Microsoft afferma che il diritto alla riparazione è importante
Il Microsoft Store era la soluzione
Cosa dovrebbe fare Microsoft

Microsoft afferma che il diritto alla riparazione è importante

iFixt

Sebbene si possa obiettare che si tratta di un accordo riluttante, Microsoft afferma che il diritto alla riparazione e la sostenibilità ambientale sono obiettivi importanti. Come la maggior parte dei colossi della tecnologia, ha contribuito a lungo alle emissioni di gas serra e ai rifiuti delle discariche, sia attraverso il suo numero enorme di server farm o creando gadget quasi impossibili da riparare. Ma “buttalo fuori e compralo nuovo” non è sostenibile o buono per nessuno.

RELATED< /strong>Microsoft ha finanziato uno studio sul diritto alla riparazione e i risultati sono incoraggianti

Per fortuna organizzazioni come iFixit e As You Sow hanno guidato l'incarico di cambiare il modo in cui le aziende progettano l'elettronica e lottano per rendere la riparabilità accessibile a chiunque per qualsiasi dispositivo. Queste unità hanno portato a cambiamenti in Microsoft e in altre società, mentre il Surface Laptop originale ha ottenuto un punteggio di riparabilità di 0 su 10, la versione di terza generazione ha migliorato il suo punteggio a 5 su 10. È ancora un lungo strada da percorrere per ottenere una vera riparabilità, come si trova sul laptop Framework, ma è comunque un notevole miglioramento.

Quella pressione ha portato Microsoft a finanziare uno studio che, senza sorprese, ha determinato che “tutte le forme di riparazione offrono significativi vantaggi in termini di emissioni di gas serra (GHG) e riduzione dei rifiuti”. In poche parole, la riparazione fa bene all'ambiente. Va bene anche per il consumatore, in quanto evita di spendere soldi per sostituire qualcosa che altrimenti avrebbe funzionato negli anni a venire. Ripensa al contraccolpo quando Apple ha ammesso di aver rallentato gli iPhone, portando a nuovi acquisti di iPhone, quando la sostituzione della batteria avrebbe risolto il problema.

Il fatto è che, sia che tu voglia riparare il tuo dispositivo per evitare di acquistarne di nuovi o aiutare l'ambiente, la riparabilità dovrebbe essere un diritto accessibile a tutti. Tutti dovrebbero essere in grado di riparare i propri dispositivi o rivolgersi a una persona qualificata per svolgere il lavoro. E per troppo tempo, il design della nostra elettronica e le pratiche delle aziende che le hanno create lo hanno impedito.

RELATEDMicrosoft e iFixit si uniscono per vendere strumenti ufficiali per la riparazione delle superfici

Microsoft afferma di prendere sul serio la riparabilità e, ultimamente, alcune delle sue azioni suggeriscono che è vero. La società ha recentemente collaborato con iFixit per rendere le parti di riparazione più accessibili e ha pubblicato questo studio che suggerisce apertamente cosa l'azienda dovrebbe fare per il futuro. Ma uno studio non è altro che parole se nessuno segue con i suoi suggerimenti. E sfortunatamente per Microsoft, ha già chiuso il suo strumento migliore per rendere la riparabilità più accessibile a tutti: il Microsoft Store.

Il Microsoft Store è stata la soluzione

Anton Gvozdikov/Shutterstock.com< /figura>

Potresti anche non rendertene conto, ma non molto tempo fa Microsoft ha lanciato una serie di punti vendita noti come Microsoft Store (da non confondere con l'app store noto come Microsoft Store). A prima vista, sembrava che Microsoft avesse semplicemente copiato il formato dell'Apple Store, fino ad alcuni aspetti. È stato, in tutta onestà, un altro esempio di Microsoft che cercava di ripetere il successo di un'altra azienda. Microsoft ha persino scelto di aprire la maggior parte dei suoi negozi di fronte o molto vicino agli Apple Store esistenti, il che non ha aiutato il “copia-incolla” aspetto.

RELATEDHo lavorato in un Microsoft Store e sono triste che stanno chiudendo tutti

Ma guarda oltre le somiglianze a livello di superficie (gioco di parole) di tavoli con tablet e laptop e troverai alcune differenze piuttosto nette tra Apple Store e Microsoft Store. Lo so, perché ho lavorato in un Microsoft Store per quasi te anni. Il mio tempo lì è stato educativo oltre ogni immaginazione e quando Microsoft ha chiuso tutti i suoi negozi, ho pianto per le comunità lasciate indietro.

Dopotutto, i Microsoft Store hanno investito nelle comunità, indirizzando donazioni sotto forma di dollari e tempo dei dipendenti a organizzazioni non profit locali, club di Boy Scout e Girl Scout e formazione gratuita per chiunque lo desiderasse. E Microsoft offriva servizi gratuiti non disponibili nell'Apple Store, come la rimozione gratuita di virus, l'ottimizzazione del PC e altro ancora.

Purtroppo, la spinta alla redditività e l'insistenza su posizioni costose (spesso nei centri commerciali) vicino agli Apple Store, combinate con la crescente pandemia, hanno probabilmente portato alla decisione di chiudere tutti i negozi. Ed è un peccato perché i Microsoft Store hanno fatto qualcos'altro che nessun Apple Store fa per riparare i dispositivi che l'azienda non ha nemmeno prodotto.

Certo, potresti portare il tuo tablet Surface danneggiato in un Microsoft Store per la riparazione. Sfortunatamente, poiché i dispositivi Surface erano così irreparabili (qualcosa di vero per Surface Pro fino ad oggi), non sono mai stati riparati in loco. Invece, i dipendenti Microsoft hanno sostituito il tablet con un'unità nuova o ricondizionata, quindi hanno inviato quello danneggiato per la riparazione. Ma potresti anche far riparare laptop e desktop presso il negozio Microsoft, anche se Dell, Acer o qualsiasi altra azienda (tranne Apple) ce l'hanno fatta.

Questo era il mio lavoro nel negozio Microsoft: rimuovevo virus, risolvevo problemi con Outlook e Word e riparavo laptop e desktop danneggiati. Ciò ha comportato la sostituzione delle vecchie schede grafiche, la sostituzione dei dischi rigidi e il trasferimento dei dati e persino la sostituzione delle tastiere e dei display dei laptop. Non siamo riusciti a riparare tutti i laptop (UltraBooks era quasi irreparabile), ma in alcuni casi in cui non avevamo gli strumenti a portata di mano, potevamo inviare i dispositivi a una struttura meglio attrezzata in grado di ottenere più di quanto Negozio.

Questo è importante perché lo studio di Microsoft ha rilevato che l'offerta di opzioni di riparazione riduce drasticamente le emissioni e gli sprechi. Lo studio afferma esplicitamente che “consentire la riparazione attraverso la progettazione del dispositivo, l'offerta di pezzi di ricambio e la localizzazione della riparazione [ha] un potenziale significativo per ridurre l'impatto del carbonio e dei rifiuti.” La “localizzazione della riparazione” parte è fondamentale perché se devi guidare troppo lontano per le riparazioni, i gas serra emessi dal tuo veicolo compensano i risparmi ottenuti dalle riparazioni. Ma quanto è troppo lontano? Secondo lo studio, guidare per 189 miglia per riparare un Surface Pro 8 annullerebbe le emissioni risparmiate.

189 miglia sono piuttosto lontane e, se questa è la tua opzione più vicina, probabilmente preferiresti comunque spedire il dispositivo per la riparazione. Ma se fosse più vicino, lavorare con qualcuno di persona darebbe rassicurazione sul processo di riparazione. Prima di chiudere quasi tutti i suoi punti vendita, Microsoft aveva 116 negozi, con oltre 80 che offrivano servizi di riparazione. Sono 80 località in quattro paesi in cui le persone potrebbero guidare per meno di 189 miglia per la riparazione. E ora non è più un'opzione.

Cosa dovrebbe fare Microsoft

The Art of Pics/Shutterstock.com

Microsoft afferma che è serio sul diritto alla riparazione e sulla conversazione ambientale. Se questo è vero, dovrebbe mettere i suoi soldi dove sta la sua bocca. Ciò richiede alcune scelte difficili e spendere soldi, ma tutte le cose buone lo fanno. Laptop e tablet eleganti ma non riparabili devono essere un ricordo del passato e l'azienda dovrebbe continuare la tendenza a costruire dispositivi in ​​cui la riparazione è un'opzione praticabile.

Ma ciò non fa molto bene se non c'è un modo semplice per riparare quei dispositivi. E a tal fine, Microsoft dovrebbe riaprire i suoi negozi, ma con una nuova missione in nuove località. Invece di copiare gli Apple Store e recarsi in costosi punti vendita al dettaglio del centro commerciale, il Microsoft Store dovrebbe andare in una direzione diversa. Dopotutto, il Microsoft Store ha dato il meglio di sé quando non cercava di essere un Apple Store.

Microsoft dovrebbe aprire negozi in luoghi accessibili con particolare attenzione alla riparazione, all'insegnamento e all'assistenza. La vendita di tablet e laptop Surface potrebbe continuare, ma come attività secondaria e non come obiettivo di redditività. Immagina se il Microsoft Store fosse un posto dove potresti andare per imparare a usare il tuo nuovo laptop, indipendentemente da chi l'ha realizzato. Potresti andare su Microsoft Store per assistenza quando riscontri un problema. E quando fai cadere il tuo laptop o tablet, il Microsoft Store potrebbe essere lì per risolverlo.

Ovviamente anche l'apertura di un nuovo Store in ogni città del mondo è insostenibile, ma questa è un'area in cui Microsoft potrebbe estendere la sua vecchia missione. Il Microsoft Store potrebbe essere un luogo per imparare a riparare i dispositivi. Che tu sia un professionista o un appassionato di tecnologia. Collaborando con organizzazioni come iFixit, Microsoft potrebbe abilitare i centri di riparazione autorizzati del futuro: potrebbe addestrare i negozi mom e pop su cui fai affidamento per riparare il tuo laptop HP rotto.

Inoltre, lo studio finanziato da Microsoft menzionato che spedire un dispositivo per una riparazione o una ristrutturazione non ha aiutato a lungo termine se ha richiesto il trasporto aereo di merci in Cina. Microsoft potrebbe trasformare i suoi negozi in depositi per inviare dispositivi a chiunque viva ancora troppo lontano per poter guidare. Il Microsoft Store potrebbe eseguire tali riparazioni o spedire in blocco a un luogo in cui svolgere il lavoro.

Il Microsoft Store potrebbe essere il luogo in cui imparare a riparare il tuo dispositivo, acquistare gli strumenti e le parti di cui hai bisogno per eseguire la riparazione o prendi il tuo dispositivo se il danno è al di là delle tue capacità. Ahimè, sono tutti chiusi e non è così. Per ora, tutto ciò che abbiamo è una promessa che Microsoft farà qualcosa. Solo il tempo dirà se sono solo parole e uno studio.