In procinto di rivendita di liquori: Sala degustazione, vendita sigari e art

0
69

Secondo i documenti a cui ha accesso The Indian Express, il dipartimento ha proposto che i distributori al dettaglio richiedano un'area minima di 500 piedi quadrati per offrire una migliore esperienza di accesso ai consumatori, quindi non dovrebbe esserci alcuna riduzione della dimensione minima delle vendite.

Il dipartimento delle accise di Delhi ha proposto di consentire ai licenziatari al dettaglio zonale di allestire “sale di degustazione” di liquori e vendere cioccolatini, sigari, dipinti di fascia alta e altri prodotti accessori, secondo la politica sulle accise di Delhi 2022-23.

Saranno concessi permessi ai licenziatari al dettaglio zonali che desiderano aprire punti vendita di dimensioni superiori a 5.000 piedi quadrati per offrire una migliore esperienza di accesso. Inoltre, tali vendite verranno convertite dalla licenza L-7V alla licenza L-7MV, offrendo così al cliente una migliore esperienza di vendita al dettaglio.

Secondo i documenti consultati da The Indian Express, il dipartimento ha proposto che i distributori al dettaglio dovrebbero richiedere un'area minima di 500 piedi quadrati per fornire una migliore esperienza di walk-in per i consumatori, quindi non dovrebbe esserci alcuna riduzione delle dimensioni minime dei distributori . Tuttavia, nel caso del limite superiore di 2.000 piedi quadrati, il Gruppo dei Ministri (GoM) ha raccomandato di aumentarlo a 5.000 piedi quadrati.

https://images.indianexpress.com/2020/08 /1×1.png

Inoltre, come da nota del gabinetto, ai licenziatari zonali che intendono aprire una vendita al dettaglio di oltre 5.000 piedi quadrati verrà addebitato un canone annuo aggiuntivo di Rs 5 crore su base proporzionale per i mesi operativi dell'anno delle accise per ciascuna vendita , oltre alla “tariffa di licenza zonale annuale applicabile”.

Il meglio di Express Premium

Premium

Chiave UPSC CSE – 12 maggio 2022: cosa devi leggere oggi

Premium

Dove potrebbe dirigersi la crisi inflazionistica dello Sri Lanka

Premium
Ho provato Zenbook 14X OLED Space Edition di Asus, ed è uno dei più belli…

Premium

Incontro del panel interno, i flag SEBI devono toccare i telefoni durante il probeAltre storie premium >>

“Questi venditori al dettaglio convertiti (da L-7V a L-7MV) possono anche essere autorizzati a vendere prodotti accessori come sigari, cioccolatini al liquore, cioccolatini, accompagnamenti, dipinti d'arte di fascia alta, ecc…,” leggi i documenti.

Questi distributori possono anche vendere merce di alto valore come apribottiglie, ghiacciaie, bicchieri da bar e altri articoli da regalo.

“Circa il 25% dello spazio può essere assegnato a prodotti accessori e questi distributori possono allestire una sala degustazione all'interno dei suoi locali. Questa stanza può avere solo sessioni di formazione e degustazione e non deve servire liquori come i ristoranti “, ha affermato.

La politica sulle accise 2021-22 ha consentito ai distributori di aprire grandi showroom di liquori con distributori automatici, ma finora non sono stati allestiti showroom di questo tipo in città. La dimensione dei negozi di liquori è stata ampliata rispetto ai negozi di liquori ed enoteche del governo in precedenza.

Inoltre, per migliorare la disponibilità dei marchi BIO (marchi di liquori stranieri) a Delhi rispetto agli stati vicini, il GoM ha raccomandato che non sia più richiesta la clausola del prezzo all'ingrosso più basso nei marchi BIO, consentendo ai marchi con marchi da registrare a Delhi. Il GoM ha anche raccomandato che il dipartimento delle accise elabori un meccanismo per un'adeguata fornitura di birra alla spina ai ristoranti.