Google TV potrebbe diventare molto più intelligente nel 2022

0
24
Justin Duino

< p>Nonostante tutte le sue fantastiche funzioni di personalizzazione, Google TV non si distingue da Android TV. Ma le cose potrebbero cambiare nel 2022. In un'intervista con Protocol, il direttore della gestione dei prodotti di Google TV Rob Caruso ha condiviso come Google TV potrebbe crescere nel prossimo anno e ha persino anticipato alcune potenziali nuove funzionalità per il sistema operativo.

Sebbene Caruso stia attento a non condividere alcun dettaglio, afferma che Google sta “esplorando” integrazione più approfondita della casa intelligente per Google TV. Afferma inoltre che “il fitness è un'altra grande area di esplorazione” e afferma che il software di chat video, come Zoom, potrebbe arrivare a Google TV.

Stiamo parlando di Google, quindi non vi è alcuna garanzia che qualcuno di questi &#8220 ;aree di esplorazione” andrà a finire. Ma se si considera il più ampio ecosistema di prodotti di Google, è facile vedere come Google TV potrebbe implementare nuove funzionalità di casa intelligente, fitness e chat video.

Secondo Protocollo, Caruso indica Android 12 come un “Blueprint” per le nuove funzioni della casa intelligente su Google TV. Ha molto senso che Android 12 abbia introdotto le Impostazioni rapide che ti consentono di controllare i dispositivi domestici intelligenti dalla schermata iniziale e una funzione simile funzionerebbe bene su Google TV.

Il fitness potrebbe arrivare su Google TV attraverso diverse strade. Dopotutto, le app Google Fit e Fitbit sono incredibilmente popolari e Google ha recentemente annunciato l'intenzione di integrare Fitbit con Nest Hub. E se Google ha un senso, potrebbe provare a copiare l'innovazione più recente di Apple; la possibilità di riprodurre video di allenamento guidato su Apple TV con Apple Fitness+.

RELAZIONATORecensione Apple Fitness+: l'app di allenamento per (quasi) tutti

E poiché marchi rivali come Amazon debuttano con il supporto della chat video per le loro smart TV, ha senso che Google faccia lo stesso. L'unica stranezza qui è che Caruso menziona Zoom come una potenziale opzione di chat video invece di Google Meet o Google Duo.

L'intervista con Caruso contiene informazioni più interessanti, inclusi i piani di Google TV per offrire di più canali gratuiti e infine integrare Netflix con la funzione di ricerca universale. Inoltre, Caruso afferma che quest'anno più marchi di smart TV e streaming stick dovrebbero adottare Google TV; la maggior parte dei marchi non Google offre semplicemente Android TV o un'altra piattaforma di streaming.

Fonte: protocollo