Vittoria per Meghan Markle dopo che l'appello del tabloid britannico è stato respinto

0
55

Foto d'archivio di Meghan Markle e del principe Harry (AP)

Meghan, duchessa del Sussex in Gran Bretagna, ha chiesto una revisione dei giornali scandalistici dopo aver vinto giovedì nella sua una lunga battaglia sulla privacy con un giornale britannico che aveva stampato una lettera personale che aveva scritto al suo ex padre.

La Corte d'Appello di Londra ha respinto domenica un ricorso del Mail contro una precedente sentenza secondo cui ha violato la privacy e il copyright di Meghan pubblicando parti di una lettera che ha scritto a suo padre Thomas Markle, tre mesi dopo il suo matrimonio con Il principe Harry, nipote della regina Elisabetta. Il contenuto della lettera “era personale, privato e non di interesse pubblico legittimo”, ha affermato la corte in una sentenza.

“Questa è una vittoria non solo per me, ma per chiunque abbia mai avuto paura di difendere ciò che è giusto,” ha detto la duchessa in un comunicato. Ha accusato il giornale di aver trascinato il caso per generare più titoli e vendere più giornali, affermando che le “pratiche dannose” del settore aveva bisogno di una riforma.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png Le migliori notizie in questo momento

Click qui per saperne di più

Associated Newspapers, editore di Mail on Sunday, si è detto molto deluso dalla decisione e prenderà in considerazione un ricorso alla Corte suprema britannica.

“È la nostra opinione forte che il giudizio dovrebbe essere dato solo sulla base delle prove verificate al processo, e non su una base sommaria in un caso fortemente contestato,” ha detto.

Meghan ha scritto la lettera scritta a mano di cinque pagine a Markle dopo il crollo della loro relazione alla vigilia del suo matrimonio, che suo padre ha mancato a causa di problemi di salute e dopo aver ammesso di aver posato per le foto dei paparazzi. Il giornale, che ha pubblicato estratti nel febbraio 2019, sosteneva che Markle voleva che la lettera fosse pubblica per rispondere ai commenti anonimi degli amici di Meghan nelle interviste con la rivista statunitense People che ne faceva riferimento.

Un giudice dell'alta corte si è pronunciato a febbraio a favore di Meghan , concludendo che il giornale dovrebbe stampare le scuse in prima pagina e pagare le spese legali. Il giornale ha presentato ricorso, sostenendo che Meghan, 40 anni, aveva scritto la lettera sapendo che poteva diventare pubblica, un suggerimento che ha respinto.

Durante tre giorni di udienze presso la corte d'appello il mese scorso, il team legale del giornale ha prodotto una testimonianza del suo ex capo delle comunicazioni Jason Knauf che, secondo loro, ha messo in dubbio il suo account. La dichiarazione di Knauf ha anche mostrato che lei e Harry avevano discusso di fornire assistenza agli autori di una biografia sulla coppia, cosa che aveva precedentemente negato. Ciò ha portato la duchessa a scusarsi, ma ha affermato che non aveva intenzione di fuorviare la corte.

La Corte d'Appello ha respinto le argomentazioni del documento e ha affermato che la “sfortunata mancanza di memoria di Meghan” non ha influito sul risultato. “È difficile vedere quali prove potrebbero essere addotte durante il processo che altererebbero o inciderebbero sulla questione,” dissero i tre giudici.

Battaglia con i media

L'editore del giornale ha affermato che l'articolo ha corretto “il falso briefing” dagli amici di Meghan e ha sollevato altre questioni di interesse pubblico. “Nessuna prova è stata verificata nel controinterrogatorio, come dovrebbe essere, specialmente quando le prove del signor Knauf sollevano problemi sulla credibilità della duchessa,” ha detto.

Il rapporto di Meghan e Harry con i media si è inasprito rapidamente dopo il loro matrimonio, e si sono dimessi dagli incarichi ufficiali l'anno scorso, citando l'intrusione della stampa come uno dei motivi principali per loro decisione. Harry ha detto che stava distruggendo la sua salute mentale, ed era per questo che la coppia si era trasferita a Los Angeles.

< /p>

I critici della coppia hanno affermato di essere desiderosi di pubblicità, ma solo alle loro condizioni, dopo aver concesso un'intervista esplosiva e approfondita a Oprah Winfrey a marzo mentre il mese scorso Meghan è apparsa nel talk show di Ellen DeGeneres.< /p>

Il loro rifiuto di impegnarsi con alcuni dei tabloid più venduti della Gran Bretagna ha anche portato a una sfilza di titoli negativi, con documenti che contrastano Harry come egoista rispetto ad altri membri rispettosi della sua famiglia come la regina e suo fratello maggiore Il principe William.

“Ciò che conta di più è che ora siamo collettivamente abbastanza coraggiosi da rimodellare un'industria dei tabloid che condiziona le persone a essere crudeli e trae profitto dalle bugie e dal dolore che creano,&# 8221; ha detto Meghan.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie dal mondo, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.