Mentre l'attenzione si sposta su Omicron, la variante delta travolge l'Europa

0
63

Scritto da Josh Holder

L'Europa è ancora una volta l'epicentro della pandemia di COVID-19, con più casi segnalati ogni giorno nel continente rispetto a qualsiasi punto precedente. In Austria, Germania e Paesi Bassi, i tassi di infezione sono già aumentati fino a raddoppiare quelli del picco dello scorso inverno.

In risposta, i governi sono stati costretti a reimporre i tipi di rigide restrizioni che la maggior parte degli europei pensava fossero dietro di loro. Sono stati ordinati blocchi in Austria e Slovacchia, con la chiusura di bar, ristoranti e negozi non essenziali nel tentativo di tenere sotto controllo i focolai dei paesi.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

L'emergere della nuova variante dell'omicron, che secondo l'Organizzazione mondiale della sanità potrebbe comportare un rischio maggiore di reinfezione, ha allarmato i leader europei. Finora sono stati rilevati casi della variante in viaggiatori in più di 10 paesi europei, tra cui Danimarca, Paesi Bassi e Gran Bretagna.

Notizie principali in questo momento

Clicca qui per ulteriori informazioni

Parlando durante una visita in Lettonia, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha affermato che sebbene ci vorranno dalle due alle tre settimane prima che gli scienziati abbiano un quadro completo della variante, le massime priorità dovrebbero essere il distanziamento sociale e la somministrazione di booster. dosi. “La linea generale è: sperare per il meglio, ma preparati al peggio”, ha aggiunto.

Anche con vaccini altamente efficaci, i funzionari sanitari europei stanno ancora lottando per combattere la variante delta altamente contagiosa, poiché più fredda le temperature portano più assembramenti al chiuso.

L'ondata invernale ha evidenziato le disparità nei tassi di vaccinazione in tutto il continente. Anche se i casi sono aumentati in tutto il continente, è finora solo nei paesi scarsamente vaccinati che i decessi hanno raggiunto i livelli che hanno seguito i picchi simili lo scorso inverno.

Gli esperti concordano sul fatto che l'unico modo per interrompere l'attuale ciclo di picchi e le restrizioni sono migliorare i tassi di vaccinazione.

Bruno Ciancio, capo della sorveglianza del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha affermato che mentre i blocchi sono l'unica scelta per i paesi una volta che la diffusione del virus diventa insostenibile, aiutano solo a breve termine.

“Alla contemporaneamente all'attuazione di tali misure, è imperativo che venga fatto tutto il possibile per aumentare effettivamente il livello di protezione della popolazione”, ha affermato Ciancio. “Altrimenti, sarà solo avanti e indietro. E sfortunatamente, rischiamo di vederlo durante i mesi invernali.”

L'Europa è un mosaico di tassi di vaccinazione alti e bassi. Il Portogallo e Malta sono due dei paesi più vaccinati al mondo, con l'87% e l'86% della loro popolazione completamente vaccinata. Ma nell'Europa orientale, le campagne sono state danneggiate dalla disinformazione e dalla sfiducia nei confronti dei governi. La Romania ha vaccinato completamente il 38% della sua popolazione, mentre la Bulgaria ha vaccinato solo il 25% della sua popolazione.

I gruppi di età più avanzata sono meglio protetti in tutto il continente, ma i tassi di vaccinazione nei bambini sono ancora in ritardo. L'Agenzia europea per i medicinali giovedì ha approvato l'uso del vaccino contro il coronavirus Pfizer-BioNTech per i bambini dai 5 agli 11 anni, sei mesi dopo che era stato approvato per i giovani dai 12 ai 15 anni.

Nonostante il loro basso rischio. di ospedalizzazione o morte, i bambini non vaccinati possono alimentare epidemie nella popolazione più ampia, come si è visto in Inghilterra quando le infezioni nelle scuole sono aumentate dopo che gli alunni sono tornati in classe questo autunno. “Se il virus circola ampiamente tra i giovani, purtroppo si diffonderà anche tra gli anziani”, ha affermato Ciancio. “E questo sarà sempre più il caso con la diminuzione dell'immunità.”

Studi in numerosi paesi hanno scoperto che la protezione dei vaccini contro le infezioni sintomatiche diminuisce nel tempo. Uno studio in Inghilterra ha rilevato che due dosi del vaccino Pfizer-BioNTech erano efficaci solo al 70% nel prevenire l'infezione sintomatica 20 settimane dopo la somministrazione della seconda dose, in calo rispetto al 90% dopo due settimane.

La maggior parte dei paesi europei ha vaccinato gli anziani e gli operatori sanitari nelle prime fasi delle loro campagne di vaccinazione, proteggendoli in primavera e in estate, ma lasciandoli ora più suscettibili alla diminuzione dell'immunità.

In molti paesi europei, un aumento i tassi di casi negli anziani, che sono più vulnerabili a malattie gravi o morte per virus, hanno seguito un aumento dei tassi di casi nei bambini e negli adulti più giovani.

Il Portogallo, il paese più vaccinato d'Europa, ha annunciato nuove misure e il ritorno allo “stato di calamità” che è stato revocato quattro mesi fa. Nella prima settimana di gennaio entreranno in vigore ulteriori restrizioni durante una “settimana di contenimento” volta a prevenire un picco post-festivo di casi: il lavoro da casa sarà obbligatorio per chi può, i bar saranno chiusi e la scuola le ferie saranno prolungate.

Molti leader cercano disperatamente di evitare rigide restrizioni che potrebbero danneggiare le loro economie nel frenetico periodo natalizio. La Francia sta distribuendo dosi di richiamo a tutti gli adulti e non rinnoverà i pass sanitari per coloro che rifiutano. In una conferenza stampa giovedì, il ministro della salute francese, Olivier Véran, ha affermato che “nessun blocco, nessun coprifuoco, nessuna chiusura di negozi, nessuna restrizione di viaggio” sarebbe stato messo in atto. “Stiamo facendo la scelta di conciliare libertà e responsabilità”, ha affermato.

Nuove restrizioni hanno incontrato resistenza in molti paesi. Circa 40.000 persone hanno protestato in Austria il 20 novembre dopo l'annuncio del blocco nazionale e della vaccinazione obbligatoria. Il giorno precedente nei Paesi Bassi, gli agenti di polizia hanno sparato colpi di avvertimento e hanno usato cannoni ad acqua contro centinaia di manifestanti che hanno appiccato il fuoco per protestare contro il blocco parziale del paese, in cui bar, caffè e negozi ora chiudono alle 17:00

La scoperta della nuova variante dell'omicron, classificata venerdì dall'Organizzazione mondiale della sanità come “variante preoccupante”, ha aggiunto un'ulteriore misura di urgenza agli sforzi dei leader europei per ridurre l'aumento dei casi nel continente .

Ci vorrà tempo agli scienziati per determinare se i vaccini sono ancora efficaci contro la nuova variante, ma l'Unione europea ha vietato i viaggiatori stranieri che sono stati di recente in Sudafrica o in Botswana, dove è stata rilevata la variante, o in uno dei numerosi paesi vicini. .

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie dal mondo, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.