Il Gujarat sostituisce il Maharashtra per diventare il più grande centro manifatturiero del paese

0
71

Gujarat è emerso come il più grande polo manifatturiero in India con il valore aggiunto lordo (GVA) dello stato nel settore manifatturiero in crescita del 15,9% annuo in media tra FY'12 e FY'20. (Immagine rappresentativa)

Il Gujarat ha superato il Maharashtra per emergere come il più grande centro manifatturiero del paese, con il primo valore aggiunto lordo (GVA) nella produzione che cresce del 15,9% annuo in media tra il FY12 e il FY20 per toccare Rs 5,11 lakh crore, secondo i dati diffusi dalla Reserve Bank of India (RBI).

Il tasso di crescita annuale del Maharashtra durante il periodo è stato del 7,5% annuo, portando il GVA manifatturiero totale dello stato a Rs 4,34 lakh crore nel FY20. Continua a essere il più grande hub di servizi della nazione.

I peggiori tra gli stati, che erano già tra i primi 10 manifatturieri durante il periodo, sono stati Rajasthan, Telangana e Andhra Pradesh, con tassi di crescita annui medi rispettivamente del 3,8 per cento, 5,5 per cento e 6,9 ​​per cento.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Il GVA è essenzialmente il PIL meno le tasse nette sui prodotti e riflette la crescita dell'offerta di beni e servizi. Gli altri stati con il più alto GVA di produzione erano Tamil Nadu a Rs 3,43 lakh crore, Karnataka a Rs 2,1 lakh crore e Uttar Pradesh a Rs 1,87 lakh crore. Il GVA manifatturiero indiano è cresciuto fino a Rs 16,9 lakh crore nel FY20 con un tasso di crescita medio del 9,7% dal FY12.

Notizie principali in questo momento

Fare clic qui per ulteriori informazioni

I maggiori investimenti in Gujarat durante il periodo hanno probabilmente svolto un ruolo chiave nel consentire allo stato di superare il resto del paese nella crescita manifatturiera. Il Gujarat ha assistito al più alto livello di investimento di capitale in termini di formazione lorda di capitale fisso (GFCF) – una misura degli investimenti – tra FY12 e FY19 per un totale di Rs 5.85 lakh crore, davanti a Maharashtra che ha visto investimenti di Rs 4.07 lakh crore durante il periodo, e Andhra Pradesh, che ha visto GFCF cumulativo di Rs 1,49 lakh crore.

Un rapporto di KPMG ha affermato che le riforme chiave del Gujarat, inclusa l'introduzione di un'unica finestra per le autorizzazioni aziendali, nonché l'allentamento delle norme sul lavoro come amministrazione più agevole dei sistemi di incentivi, ha contribuito ad aumentare la facilità di fare affari nello stato e renderlo una delle destinazioni più attraenti per gli investimenti diretti esteri.

Il Maharashtra, tuttavia, ha mantenuto il suo posto come principale fornitore di servizi nel paese, con il GVA dei servizi statali in crescita del 12,6% annuo, raggiungendo 15,1 lakh crore di Rs nel FY20.

Il Karnataka ha registrato la crescita più rapida del GVA dei servizi al 15,1% annuo durante il periodo, raggiungendo il secondo più alto GVA dei servizi nel paese a Rs 9,72 lakh crore nel FY20.

Telangana è stata la seconda economia di servizi in più rapida crescita nel paese, con una crescita annua del GVA dei servizi del 14,8% che ha portato lo stato a scavalcare il Gujarat e il Kerala per diventare la settima più grande economia di servizi del paese.

Tamil Nadu, L'UP e il Bengala occidentale sono state la terza, quarta e quinta economia di servizi nel FY20.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd