Spiegato: quali sono le accuse di tangenti contro il governo del Karnataka guidato dal BJP?

0
57

Sebbene CM Basavaraj Bommai abbia ordinato un'indagine sulle presunte accuse di tangenti da parte dell'Associazione degli appaltatori dello stato del Karnataka, il Congresso ha esortato il governatore a invocare l'articolo 356 e imporre il governo del presidente nello stato. (Foto: Twitter/@BSBommai)

Il governo del Karnataka guidato dal BJP è affrontato con nuove accuse di corruzione a seguito di una lettera di appaltatori statali al primo ministro Narendra Modi. Sebbene il primo ministro Basavaraj Bommai abbia ordinato un'indagine sulle presunte accuse di tangenti da parte dell'Associazione degli appaltatori statali del Karnataka, il Congresso ha esortato il governatore a invocare l'articolo 356 e imporre il governo del presidente nello stato.

Best of Explained

Clicca qui per ulteriori informazioni

Cosa sono le accuse mosse dagli appaltatori del Karnataka’ corpo?

In una lettera al Primo Ministro Narendra Modi del 6 luglio, la Karnataka State Contractors Association ha affermato che gli appaltatori sono obbligati a pagare una tangente di circa il 25-30 per cento dell'importo dell'appalto a rappresentanti eletti e ad altri prima di iniziare il lavoro.

“Gli appaltatori affrontano un'atmosfera malsana e sono scoraggiati dall'intraprendere i lavori di strade & edifici. Stanno affrontando una situazione spiacevole e brutta nell'ottenere i lavori di appalto in vari dipartimenti come il dipartimento dei lavori pubblici, minori & irrigazione principale, ingegneria panchayat raj, Bruhat Bengaluru Mahanagara Palike, dipartimento della salute, ecc.”, si legge nella lettera al primo ministro.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Nella lettera, l'ente appaltatore ha affermato che il ministro interessato “insiste e molesta il pagamento del 5% sull'importo messo in gara prima dell'approvazione mentre alcuni rappresentanti eletti chiedono il 3% di denaro prima dell'inizio dei lavori.

Inoltre, la lettera afferma, nel distretto e nel Taluks, ci sono richieste nella misura del 5% sugli edifici e del 10% sui lavori stradali.

Il Congresso chiede il governo del presidente

strong>

Una delegazione del Congresso guidata dai leader senior Siddaramaiah e dal capo dello stato del partito DK Shivakumar, ha incontrato il governatore Thaawarchand Gehlot e lo ha esortato a invocare l'articolo 356 e imporre il governo del presidente nello stato sul “fallimento della macchina costituzionale” e sulla “corruzione dilagante nello stato”.

“C'è corruzione dilagante, cattiva amministrazione nello stato, che ha causato la perdita di diverse migliaia di crore dall'erario e lo stesso è stato utilizzato in modo improprio da alcuni ministri, parlamentari europei, parlamentari e funzionari”, il partito del Congresso dichiarato nella sua petizione.

“Il Primo Ministro ha taciuto su questa corruzione dilagante pari a diverse migliaia di crore e non avviando alcuna azione sul governo del Karnataka anche dopo che siano trascorsi più di quattro mesi dalla presentazione del memorandum da parte dell'associazione degli appaltatori”, il motivo ha aggiunto.

Il Congresso ha chiesto un'indagine giudiziaria da parte di un giudice della Corte Suprema in carica sulle accuse mosse dagli appaltatori e sulle irregolarità scoperte nell'autorità per lo sviluppo di Bengaluru.

Anche in Spiegato |Perché i quartieri di Bengaluru sono stati allagati durante la recente pioggia

Come ha reagito il governo dello stato?

Il capo del governo Bommai ha affermato di aver chiesto al segretario capo P Ravi Kumar di condurre un'indagine sulle accuse fatte dalla Karnataka State Contractors Association.

Il Primo Ministro aveva detto: “Non so perché gli appaltatori abbiano scritto al Primo Ministro, ma ho chiesto al Primo Segretario di indagare su tutte le accuse. I capi dipartimento esamineranno tutto e, se ci saranno colpevoli, verranno presi provvedimenti. Ho chiesto un esame delle gare d'appalto che sono state finalizzate dopo che il mio governo è subentrato”.

Dicendo che l'indagine è stata ordinata nonostante la lettera non menzionasse alcun caso specifico, Bommai ha chiesto: “Quanto può essere più trasparente ottenere?”

Ci sono stati cambiamenti nelle regole?

In precedenza, il governo del Karnataka aveva deciso di costituire un comitato guidato da un giudice dell'Alta Corte in pensione insieme a due esperti tecnici per approvare le offerte stimate a 50 crore di rupie o più.

Secondo la nuova regola, nessuna offerta superiore a Rs 50 crore sarebbe stata invitata senza l'autorizzazione dei comitati. I comitati esaminerebbero tutte le proposte di gara di tutti i dipartimenti e solo dopo l'esame i dipartimenti sarebbero autorizzati a presentare le offerte.

Bommai ha incaricato il Primo Segretario di emettere presto ordini del governo per la costituzione di due commissioni di gara guidate da un giudice in pensione dell'Alta Corte.

Come sta influenzando il governo Bommai?

Dopo che Bommai ha preso il posto di BS Yediyurappa, la presunta truffa sui bitcoin e i raid dell'Anti-Corruption Bureau (ACB) sui funzionari di vari dipartimenti hanno già creato problemi per il partito dello zafferano nello stato.

“Le accuse di tangenti e truffe bitcoin hanno influito sulle prestazioni del governo BJP guidato da Bommai nello stato. Il Primo Ministro è sotto stress a causa di queste accuse”, ha detto a The Indian Express una fonte del BJP nello stato.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.