Spiegato: come e quando i parlamentari vengono sospesi

0
60

(Da sinistra) Shanta Chhetri e Dola Sen del Congresso di Trinamool durante una protesta in Parlamento lunedì, e Priyanka Chaturvedi di Shiv Sena che parla dopo la sua sospensione. (Foto: Anil Sharma e ANI)

La sessione invernale del Parlamento è iniziata lunedì con una nota burrascosa. Entrambe le Camere hanno visto interruzioni quando Lok Sabha ha approvato il disegno di legge che abroga le tre leggi agricole senza alcuna discussione, e Rajya Sabha l'ha approvato dopo un breve intervento del leader dell'opposizione Mallikarjun Kharge.

Dopo che il ministro per gli affari parlamentari Prahlad Joshi ha chiesto l'approvazione della Camera per sospendere 12 parlamentari di Rajya Sabha(sei del Congresso, due ciascuno del Congresso Trinamool e Shiv Sena, e uno ciascuno di CPI e CPI-M) per il resto della sessione. Il motivo della loro sospensione sono stati “i loro atti di cattiva condotta senza precedenti, il comportamento sprezzante, indisciplinato e violento e gli attacchi intenzionali al personale di sicurezza” nell'ultimo giorno della sessione dei monsoni.

Leggi anche |Nei discorsi, il Primo Ministro ha chiesto 'qualità dibattiti'; alla Camera, il governo ha spinto 15 Bills in meno di 10 minuti nell'ultima sessione

Allora, cos'era successo a Rajya Sabha durante la sessione dei monsoni?

Anche il Parlamento ha assistito a continue interruzioni dall'approvazione delle leggi sull'agricoltura nella sessione dei monsoni del 2020. Quando i progetti di legge sono stati discussi a Rajya Sabha, i parlamentari dell'opposizione hanno chiesto il loro esame da parte di un comitato ristretto. Tra grida di slogan, i parlamentari hanno lanciato documenti contro il vicepresidente Harivansh. Ciò ha portato alla sospensione di sei deputati dell'opposizione. Il Parlamento ha approvato le leggi senza controllo da parte di una commissione.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Quindi, nella sessione dei monsoni di quest'anno, i partiti di opposizione hanno chiesto una discussione sui presunti problemi di hacking di Pegasus e sulle leggi agricole. Quando Elettronica e Il ministro dell'Information Technology Ashwini Vaishnaw stava facendo una dichiarazione su Pegasus a Rajya Sabha, Shantanu Sen, deputato del Congresso di Trinamool, gli ha strappato i documenti. Questo è stato seguito da un acceso scambio tra il ministro dell'Unione Hardeep Singh Puri e Sen, il quale ha affermato che il ministro lo ha minacciato e abusato verbalmente di lui. Rajya Sabha ha sospeso Sen per il resto della sessione dei monsoni.

Le interruzioni hanno rovinato entrambe le Camere durante la sessione, che si è conclusa con una mischia a Rajya Sabha. I parlamentari dell'opposizione hanno accusato il personale di sicurezza di maltrattarli e, a sua volta, il leader della Camera Piyush Goel ha accusato i parlamentari dell'opposizione di aver attaccato il personale di sicurezza e di aver chiesto a un comitato speciale di indagare sull'incidente. La sessione si è quindi conclusa due giorni prima del previsto.

Quali poteri hanno i presidenti per trattare con i parlamentari che interrompono i procedimenti?

I parlamentari sono tenuti a rispettare alcune regole di etichetta parlamentare. Ad esempio, il regolamento di Lok Sabha specifica che i parlamentari non devono interrompere il discorso degli altri, mantenere il silenzio e non ostacolare i procedimenti sibilando o commentando durante i dibattiti. Nuove forme di protesta hanno portato all'aggiornamento di queste regole nel 1989. Ora, i membri non dovrebbero gridare slogan, esporre cartelli, strappare documenti in segno di protesta e riprodurre una cassetta o un registratore alla Camera. Rajya Sabha ha regole simili. Per condurre il procedimento senza intoppi, il regolamento conferisce anche alcuni poteri simili ai presidenti di entrambe le Camere.

Il presidente di ciascuna Camera può ordinare a un deputato di ritirarsi dalla camera legislativa per condotta gravemente disordinata. Il deputato deve quindi rimanere assente dai lavori della Camera per il resto della giornata. I presidenti possono anche “nome” un parlamentare per “ostinato e intenzionale ostacolo all'attività” della casa. In tal caso, di norma, il ministro degli Affari parlamentari propone una mozione di sospensione dal servizio della Camera del deputato incriminato. La sospensione può durare fino alla fine della sessione.

Nel 2001, la regola Lok Sabha è stata modificata per conferire al Presidente un ulteriore potere. Una nuova regola, 374A, autorizza il presidente a sospendere automaticamente un deputato per un massimo di cinque giorni per l'interruzione degli affari della Camera. Nel 2015, il presidente Sumitra Mahajan ha utilizzato questa regola per sospendere 25 parlamentari del Congresso.

Best of Explained

Fare clic qui per ulteriori informazioni

Con quale frequenza le interruzioni hanno portato alla sospensione dei parlamentari?

Il primo caso si è verificato nel 1963. Alcuni parlamentari di Lok Sabha prima hanno interrotto il presidente Sarvapalli Radhakrishnan e poi se ne sono andati mentre pronunciava il discorso congiunto a entrambe le Camere. Lok Sabha ha finito per rimproverare questi parlamentari. Nel 1989, 63 parlamentari sono stati sospesi da Lok Sabha sulla discussione del rapporto della Commissione Thakar. Più di recente, nel 2010, 7 parlamentari sono stati sospesi da Rajya Sabha per aver strappato al ministro il disegno di legge di riserva delle donne. Da allora, i parlamentari hanno lanciato slogan, usato spray al peperoncino alla Camera e mostrato cartelli.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Quanto è stato difficile risolvere il problema delle interruzioni?

I presidenti hanno alle prese con esso. Nel corso di numerose conferenze, hanno deliberato su come affrontare il problema.

L'ex presidente KR Narayanan, che ha anche presieduto Rajya Sabha dal 1992 al 1997, ha spiegato la difficoltà che comporta: “Nella maggior parte dei casi, i disordini alla Camera derivano da un senso di frustrazione provato dai membri a causa della mancanza di opportunità per esprimere il proprio punto, o libera il suo petto dalle lamentele delle persone che lo muovono o dalla foga del momento. Forse sono più facili da trattare. Ciò che è più difficile da affrontare sono i reati parlamentari pianificati e i disordini deliberati per pubblicità o per motivi politici”.

Nel 2001, durante un convegno nazionale organizzato nell'Aula Centrale del Parlamento sul tema delle perturbazioni, diversi leader politici hanno riassunto le loro posizioni. Il primo ministro Atal Bihari Vajpayee ha affermato che il partito di maggioranza è responsabile del governo e dovrebbe prendere in confidenza gli altri partiti. Ha affermato che l'opposizione dovrebbe svolgere un ruolo costruttivo in Parlamento e poter esprimere le proprie opinioni ed esprimersi in modo dignitoso.

Sonia Gandhi, l'allora leader dell'opposizione a Lok Sabha, ha sottolineato che il dibattito è centrale per la democrazia, e quindi dovrebbe esserci più dibattito e meno interruzioni. Ha identificato “la riluttanza e la procrastinazione” dei banchi del tesoro per affrontare le discussioni come motivo di disordine in Parlamento. Ha cercato il sostegno degli ufficiali in carica per aiutare l'opposizione a sollevare questioni scomode al governo.

Mamata Banerjee, leader del Congresso Trinamool, ha affermato che in una democrazia il potere è transitorio e che un partito che governa al Centro potrebbe non avere il controllo negli Stati. Ha sottolineato la necessità di relazioni cordiali e rispettose tra l'opposizione e i partiti al governo.

Chakhsu Roy è Head of Outreach presso PRS Legislativa Research

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd