MSP: in mezzo alle proteste delle fattorie, il governo è passato da “no” a “assicurazione scritta”

0
58

In primo luogo, il ministro dell'agricoltura dell'Unione Narendra Singh Tomar ha chiarito nel Lok Sabha, durante la sessione dei monsoni dello scorso anno, che l'MSP continuerà; lo ha ribadito più volte in seguito.

Mentre il Centro deve ancora rispondere agli agricoltori’ richiesta di rendere il MSP (prezzo minimo di sostegno) basato sul costo complessivo di produzione (C2+50%) un “diritto legale di tutti gli agricoltori per tutti i prodotti agricoli”, i registri mostrano che negli ultimi due anni, la posizione del governo sulla garanzia legale per MSP è passato da un “no” a un'offerta di “assicurazione scritta” sulla continuazione del sistema esistente.

I documenti del Parlamento mostrano che quando il deputato DMK D Ravikumar ha cercato di sapere se il governo stava considerando di introdurre una legislazione sugli agricoltori’ “diritto di vendita a MSP”, il ministro dell'Agricoltura Narendra Singh Tomar ha dichiarato a Lok Sabha il 16 luglio 2019: “No”.

Ma l'anno scorso, in seguito alle proteste contro le tre leggi agricole, con i sindacati agricoli che chiedevano anche una garanzia legale per MSP, il il governo ha offerto una garanzia scritta sulla continuazione di MSP.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png Spiegazione

Le colture con il sistema MSP

Il sistema MSP è stato introdotto nel 1965 per incoraggiare gli agricoltori a coltivare cereali. Inizialmente dichiarato per risaia e frumento, ma successivamente esteso a 23 colture, di cui 7 cereali (risaia, frumento, mais, sorgo, miglio perlato, orzo e ragi); 5 legumi (gram, tur, moong, urad, lenticchie); 7 semi oleosi (arachidi, colza-senape, soia, seasmum, girasole, cartamo, nigerseed); e 4 colture commerciali (copra, canna da zucchero, cotone e juta grezza). Tuttavia, il governo si procura principalmente riso e grano e una quantità inferiore di altri raccolti.

In primo luogo, il ministro dell'agricoltura dell'Unione Narendra Singh Tomar ha chiarito nel Lok Sabha, durante la sessione dei monsoni dello scorso anno, che l'MSP Continua; lo ha ribadito in diverse occasioni in seguito.

Il 21 settembre 2020, in una dichiarazione al Lok Sabha su “fissare l'MSP per 22 colture agricole”, Tomar ha dichiarato: “sarkaree khareed par MSP jaaree rahegee (L'MSP continuerà con gli appalti pubblici).”

< p>Poi, il 5 dicembre 2020, in un incontro con 40 rappresentanti dei sindacati agricoli, Tomar ha assicurato che la MSP “continuerà in futuro”. Dodici giorni dopo, scrisse una lettera agli agricoltori, assicurando loro che “la MSP continua e continuerà… il governo è pronto a fornire un'assicurazione scritta…”

La richiesta di garanzia legale ha preso voce durante l'agitazione contro le tre leggi agrarie. Ed è aumentato dopo che il primo ministro Narendra Modi, il 19 novembre, ha annunciato l'intenzione del governo di abrogare le tre leggi agricole.

Due giorni dopo, il Samyukt Kisan Morcha (SKM), l'organo ombrello dei sindacati agricoli che protestavano contro le leggi agricole, ha scritto una lettera a Modi: “Il MSP basato sul costo complessivo di produzione (C2+50%) dovrebbe essere reso legale diritto di tutti gli agricoltori per tutti i prodotti agricoli, in modo che a ogni agricoltore del paese possa essere garantito almeno l'MSP annunciato dal governo per l'intero raccolto. L'AAP se ne va

Nel frattempo, il Congresso, estendendo il sostegno agli agricoltori’ agitazione, ha smesso di fare eco alla loro richiesta su MSP. Il partito ha affermato che ciò di cui gli agricoltori hanno bisogno è una “architettura garantita” per la concessione di MSP.

Nel suo manifesto elettorale del 2019, il partito aveva promesso “di istituire una commissione nazionale permanente sullo sviluppo e la pianificazione agricola, composta da agricoltori, scienziati agrari ed economisti agrari per esaminare e consigliare il governo su come rendere l'agricoltura redditizia, competitiva e remunerativa”. ; La commissione includerà l'attuale Commissione per i costi e i prezzi agricoli e raccomanderà adeguati prezzi minimi di sostegno. non ricevevano l'MSP poiché il governo aveva smesso di procurarsi la risaia.

Spiegato | In prospettiva, disagio agricolo e richiesta di MSP garantito

“Esiste un progetto deliberato per perforare e demolire l'architettura di MSP da parte del governo Modi. Questo è un esercizio di vendetta contro gli agricoltori… Questo è il motivo per cui gli agricoltori chiedono…quando affermano il sostegno legale…chiedono un'architettura garantita”, ha affermato.

Alla domanda se il Congresso ha sostenuto la richiesta di sostegno legale per MSP, ha detto: “Il Congresso crede che ci debba essere un'architettura garantita per la concessione di MSP all'agricoltore. L'architettura garantita viene fornita con l'intento del governo, la creazione di capacità da parte del governo per gli appalti e anche la decisione dell'MSP e delle date e della durata dell'appalto.”

📣 L'indiano Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd