I cechi ordinano la chiusura anticipata di bar e ristoranti, presidente portato in ospedale con COVID

0
53

Il presidente della Repubblica Ceca Milos Zeman. (File)

Il governo ceco giovedì ha ordinato a bar e club di chiudere alle 22:00. e ha vietato i mercatini di Natale nel tentativo di arginare uno dei tassi di infezione da coronavirus più alti al mondo.

Le nuove restrizioni includono anche una partecipazione massima di 1.000 persone a eventi culturali e sportivi, fermandosi prima degli ampi blocchi nelle vicine Austria e Slovacchia, dove i tassi di infezione sono ancora più alti. Poche ore dopo l'annuncio delle nuove restrizioni, l'ufficio presidenziale ha affermato che il presidente Milos Zeman è stato portato in ospedale dopo essere risultato positivo al coronavirus, anche se i media locali hanno riferito che non ha mostrato sintomi.

Meno di mezza giornata dopo che il leader di 77 anni ha lasciato l'ospedale a seguito di un 46 trattamento di un giorno per una condizione cronica non correlata. I cechi hanno registrato oltre 25.000 nuovi casi, un record, martedì e una media di 1.516 casi giornalieri di COVID-19 per milione di abitanti nell'ultima settimana, il terzo più alto al mondo dietro la Slovacchia e Austria, secondo Our World in Data.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Il ministro della Sanità Adam Vojtech ha affermato che è probabile che le infezioni quotidiane e i ricoveri ospedalieri aumentino ulteriormente, ma il governo spera che le nuove misure evitino la necessità di restrizioni più severe. I limiti su pub ed eventi si aggiungono alle precedenti restrizioni che già escludevano le persone che non sono state vaccinate o guarite dal COVID-19 da luoghi come pub, ristoranti, cinema, parrucchieri e palestre.

&#8220 ;Aspettiamo 10 giorni e poi potremo eventualmente adeguare le misure,” Vojtech ha detto dopo che il governo ha dichiarato lo stato di emergenza di 30 giorni per mettere in atto le misure.

Molti ospedali hanno cancellato le cure non urgenti per riservare capacità ai pazienti affetti da coronavirus e alcuni, specialmente nel sud-est del paese vicino ai confini con Slovacchia e Austria, hanno riferito di essere inondati. Gli elicotteri e un autobus speciale per l'ambulanza hanno preso 19 pazienti giovedì dalla città orientale di Brno agli ospedali della capitale Praga, a 200 km (120 miglia) di distanza.

L'ospedale universitario di Praga Motol ha preso sette di loro.”Ora abbiamo 110 pazienti, circa la metà di loro sono in condizioni gravi o semi-gravi e…due terzi di loro non sono vaccinati,” Il direttore della Motol Miroslav Ludvik ha detto ai giornalisti. Il primo ministro Andrej Babis – che tra qualche settimana dovrà passare a una nuova amministrazione – ha affermato che il governo è favorevole alla vaccinazione obbligatoria delle persone di età superiore ai 50 o 60 anni e di professioni selezionate e che potrebbe essere approvata la prossima settimana.

Il governo entrante si è, tuttavia, pronunciato contro i mandati sui vaccini. La Repubblica ceca ha vaccinato il 58,5% della popolazione totale, al di sotto della media UE del 65,8%, secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. I dati del ministero della salute hanno mostrato che il 70% dei pazienti in terapia intensiva non era vaccinato. I dati hanno mostrato che c'erano quasi 6.000 pazienti con coronavirus negli ospedali e circa 850 in terapia intensiva.

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie dal mondo, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.