La fiducia in TMC si è rafforzata dopo l'incontro con Prashant Kishor: Mukul Sangma sulla decisione di fusione

0
124

L'ex primo ministro del Meghalaya Mukul Sangma (File)

Infliggendo un duro colpo al Congresso nazionale indiano, 12 dei suoi 17 MLA guidati dall'ex primo ministro del Meghalaya Mukul Sangma Giovedì ha annunciato una “fusione” con il Congresso Trinamool, attribuendo la decisione alla “mancata risposta alla chiamata del dovere” dell'INC come il più grande giocatore dell'opposizione.

Rivolgendosi a una conferenza stampa a Shillong, Sangma e MLA Charles Pyngrope hanno anche affermato che lo stratega politico del primo ministro del Bengala occidentale, Mamata Banerjee, Prashant Kishor, ha contribuito a concludere l'accordo che ha reso il TMC il principale partito di opposizione nello stato del nord-est.

“Con completo senso di responsabilità e impegno, abbiamo preso la decisione consapevole di fonderci con l'All India Trinamool Congress. Questo è il culmine della nostra esaustiva due diligence e analisi”, ha affermato Sangma, che ha lavorato come Meghalaya CM tra il 2010 e il 2018.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png < p>“C'è bisogno di un forte partito politico alternativo pan Indiano e questo si basa sulla percezione che l'INC non stia rispondendo alla sua chiamata del dovere come principale partito di opposizione nel paese e, quindi, il nostro esercizio per trovare un valido l'opzione pan India di prendersi cura dello stato, della regione e della nazione alla fine è culminata in questa decisione”, ha affermato.

Lo sviluppo è avvenuto sullo sfondo di una serie di incontri che hanno coinvolto Sangma e la massima leadership INC a Delhi , inclusa una la scorsa settimana, per porre fine alle lotte intestine nell'unità statale, che alla fine ha ridotto la sua presenza a una sola cifra nell'Assemblea Meghalaya di 60 membri.

“Mi dispiace dire che nonostante tutti i nostri sforzi e sforzi (la soluzione) sembra essere sfuggente. Abbiamo fatto del nostro meglio per prevalere sulla leadership e abbiamo continuato a fare viaggi dopo viaggi a Delhi, che avrebbe dovuto essere il contrario. Ma anche dopo non siamo riusciti a prevalere sulla leadership”, ha detto.

Sangma ha affermato che la sua fiducia nel potenziale di TMC è stata rafforzata dopo aver incontrato Kishor. “Devo anche essere molto franco, ho anche finito per incontrare Prashant Kishor che tutti conosciamo, che può fare la differenza, che può essere anche un amico. Quando abbiamo interagito, ho sentito che condividevamo lo stesso obiettivo in cui gli interessi del popolo, della nazione e dello stato prevalgono su tutto il resto”, ha detto Sangma.

Pyngrope, la cui adesione “è stata una sorpresa” per il capo del Congresso Meghalaya Vincent H Pala, ha anche fatto eco a Sangma, dicendo che “le opinioni, le idee e la visione di Kishor per combattere le forze di divisione” corrispondevano a ciò che avevano in mente per riempire il “vuoto creato dall'inefficacia dell'INC”.

Nella sua prima reazione, Pala ha affermato che l'INC “combatterà molto duramente” contro la mossa degli MLA. Dei 12 MLA, quattro rappresentano seggi nella regione delle colline di Khasi-Jaintia, mentre otto delle colline di Garo. Anche la moglie e la figlia di Sangma, Dikkanchi D Shira e Miani D Shira, entrambi MLA, si sono unite al TMC, insieme a suo fratello minore Zenith Sangma.

È improbabile che la legge anti-defezione venga applicata agli MLA poiché rappresentano i due terzi degli MLA che il Congresso aveva. I parlamentari avevano presentato una lettera di fusione al presidente mercoledì sera.

Nei sondaggi del 2018, il Congresso era emerso come il partito più grande con 21 seggi nell'Assemblea di 60 Stati membri. Il National People's Party (NPP), guidato da Conrad Sangma, aveva conquistato 18 seggi e il BJP ne aveva vinti due. Ma la NPP è riuscita a mettere insieme un'alleanza di governo come parte dell'Alleanza democratica del nord-est sostenuta dal BJP.

Riferendosi al verdetto del 2018 e alla successiva catena di eventi, Sangma ha affermato: “Perché non potremmo formare un governo nonostante sia il partito più grande? Ci abbiamo provato nonostante fosse il più grande partito di opposizione del paese?” Ha aggiunto: “Non possiamo combattere il BJP con i guanti e a parole”.

Meghalaya dovrebbe andare alle urne nel 2023.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.