99% casi POCSO nei tribunali in attesa di giudizio nel 2020: rapporto Praja

0
57

Sono stati istituiti tribunali speciali per occuparsi di crimini efferati contro i bambini, concentrarsi sui casi di POCSO e risolverli entro un anno. (Foto d'archivio)

Mentre c'è stato un calo dei crimini contro i bambini a Delhi nel 2020, la pendenza di tali casi nei tribunali è ai massimi storici poiché le sentenze sono state emesse solo nell'1% dei casi, come secondo un rapporto della Fondazione Praja.

I dati diffusi dalla fondazione mostrano un'enorme dipendenza nei casi ai sensi dell'IPC, delle leggi speciali e locali, dei crimini contro le donne e dei crimini contro i bambini in città. Un totale di 16.667 casi di crimini contro i bambini (CAC) sono stati dinanzi ai tribunali lo scorso anno, di cui il 99% è in attesa di giudizio, secondo i dati fino a dicembre 2020.

Sono stati istituiti tribunali speciali per occuparsi di crimini efferati contro bambini, concentrarsi sui casi POCSO e smaltirli entro un anno. Tuttavia, oltre il 77% dei casi POCSO presso i tribunali di Delhi impiega 1-3 anni per completare il processo, mentre oltre il 16% dei casi impiega fino a 5 anni per un giudizio, mostrano i dati.

https://images.indianexpress. com/2020/08/1×1.png

Gli avvocati affermano che i tribunali virtuali istituiti durante la pandemia e il meccanismo non organizzato di tribunali di polizia potrebbero essere alla base del ritardo.

Deeksha Dwivedi, un avvocato penalista, ha dichiarato a The Indian Express: “Abbiamo designato tribunali di sessione per trattare i casi POCSO, ma la maggior parte di questi casi è complessa. Le prove sono molto difficili da raccogliere e la polizia non è abbastanza sensibilizzata per affrontare le vittime e persino gli accusati… Inoltre, i giudici che si occupano di questi casi sono sovraccarichi, il che porta a processi più lunghi nonostante il POCSO Act stabilisca che i processi dovrebbero concludersi entro un anno.”

L'avvocato della Corte Suprema e avvocato senior Rebecca John ha aggiunto: “La pandemia ha dato origine a un'enorme pendenza… molto peggio di quello che era prima. C'è stato un ritardo perché sono state trattate solo quelle questioni che potrebbero essere trattate nei tribunali virtuali. I casi in cui le prove dovevano essere registrate non potevano essere presi virtualmente e la maggior parte dei processi sono stati bloccati. Nei casi POCSO, i tribunali hanno ora iniziato a occuparsi delle questioni non appena hanno aperto le udienze fisiche.”

Secondo i dati della polizia di Delhi, nel 2020 sono stati registrati 1.197 casi, un calo del 30% rispetto al 2019, quando sono state depositate oltre 1.719 cause. Tuttavia, i dati di Praja mostrano che c'è un enorme ritardo nelle indagini. In più della metà dei casi POCSO, l'indagine richiede più di 90-120 giorni per essere completata. Secondo i dati, il 56% dei casi CAC depositati nel 2020 attende le indagini mentre solo il 36% dei casi è stato depositato.

< /p>

Chinmoy Biswal, portavoce della polizia di Delhi, ha dichiarato: “A Delhi registriamo prontamente i casi CAC e POCSO e prendiamo molto sul serio il termine di 60 giorni (POCSO). La maggior parte dei casi pendenti del 56% lo scorso anno è stata denunciata e portata in tribunale. Comprensibilmente, ci saranno sempre casi sotto indagine… Abbiamo un tasso di addebito più alto (99,06%) rispetto a tutta l'India (94,7%) o alle città metropolitane (96,8%), con un tasso di condanna molto più alto (80%) rispetto alla media delle città metropolitane (42,4%) o di tutta l'India (39,6%) . Inoltre, una componente importante dei crimini contro i bambini è rappresentata dai casi di bambini scomparsi. Registriamo rigorosamente e prontamente questi casi nelle sezioni di rapimento.”

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd