Corea del Sud: i ristoranti di carne di cane diventeranno un ricordo del passato?

0
34

I tradizionalisti si oppongono alla proposta di divieto della carne di cane in quanto è un piatto tradizionale coreano, secondo cui le persone dovrebbero essere libere di mangiarlo se lo desiderano. (Immagine rappresentativa)

Giovedì il governo sudcoreano sta aprendo discussioni su una legislazione che vieterebbe il consumo di carne di cane, una mossa che ha deliziato gli attivisti per i diritti degli animali e i proprietari di animali domestici.

I tradizionalisti, tuttavia, sono contrari alla proposta sulla base del fatto che la carne di cane è un piatto tradizionale coreano e che le persone dovrebbero essere libere di mangiarla se lo desiderano.

La questione è all'ordine del giorno dopo che il presidente Moon Jae-in ha suggerito a settembre che potrebbe essere il momento di prendere in considerazione l'imposizione di un divieto alla vendita e al consumo di carne di cane.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Moon, un noto amante degli animali, ha affermato che mangiare cani è diventato sempre più controverso nella società internazionale.

I sudcoreani hanno già risposto a critiche esterne sul consumo di carne di cane. Nel 1988, il governo ha chiuso tutti i ristoranti di carne di cane a Seoul per tutta la durata dei Giochi Olimpici per la preoccupazione che avrebbero dipinto un'immagine negativa della cultura culinaria locale.

Popolarità in calo

E mentre mangiare il cane fa parte della cucina coreana da secoli, la sua popolarità è diminuita drasticamente negli ultimi anni.

Spiegazione |Il presidente della Corea del Sud considera di vietare la carne di cane, ecco perché

Nel 2019 c'erano meno di 100 ristoranti che servivano cani a Seoul e l'industria riportava che le vendite stavano diminuendo fino al 30% all'anno. Il più grande macello di cani del paese, a Seongnam, è stato chiuso nel 2018. L'ultimo grande mercato di carne di cane, nella città di Daegu, è stato chiuso quest'anno.

Tuttavia, fino a 1,5 milioni di cani vengono allevati su allevamenti in tutto il paese ogni anno. La maggior parte viene consumata nei mesi estivi caldi e umidi, quando si ritiene che mangiare carne di cane fornisca resistenza e aumenti la virilità maschile.

Tuttavia, un sondaggio di opinione commissionato nel 2020 da Humane Society International/Korea (HSI) ha mostrato che l'84% dei coreani non mangia o non vuole mangiare cani e il 60% ha dichiarato di sostenere un divieto legale del commercio.

< p>“Negli ultimi 10 anni circa, poiché sempre più persone hanno cani da compagnia nelle loro case, i cani sono visti come parte della famiglia e non come cibo,” ha detto Nara Kim, a capo della campagna End Dog Meat dell'organizzazione.

“La maggior parte dei giovani in Corea sarebbe inorridita e disgustata all'idea di mangiare un cane. Oltre all'aumento del possesso di animali da compagnia, c'è stato anche un aumento della consapevolezza delle questioni relative al benessere degli animali in generale e, in particolare, una maggiore apertura sulla sofferenza animale che si verifica negli allevamenti di carne di cane e nei macelli per cani,” ha detto a DW.

I media coreani in genere non hanno riportato la realtà degli allevamenti di cani, ma quando gli attivisti HSI hanno iniziato a portare i giornalisti a visitare gli allevamenti, gli spettatori sono rimasti scioccati sia dalle condizioni che dal vedere i labrador , beagle, husky e altre razze che consideravano animali da compagnia in attesa di essere macellati.

Animali domestici o cibo?

“L'industria della carne di cane cerca spesso di convincere le persone che i cani allevati per mangiare sono diversi dai cani da compagnia, quasi come un animale diverso, senz'anima e feroce, ” ha detto Kim. “Quando vedono che non è vero, e queste fattorie sono piene di cani proprio come i loro animali domestici, ha un grande impatto.”

Gli studi dimostrano ripetutamente che pochissimi coreani mangiano il cane oggi, con Kim che suggerisce che non può essere considerato parte della cucina tradizionale.

“È più esatto dire che è un'abitudine obsoleta soprattutto per gli uomini anziani a cui piace credere che abbia proprietà salutari,” ha detto.

“Come coreano, è un po' offensivo e un peccato per l'Occidente pensare che la carne di cane sia una tradizione coreana.”

< p>Negli ultimi sei anni, HSI ha collaborato con 18 allevatori di cani che volevano uscire dall'attività e li hanno aiutati a passare a un'attività diversa trovando una casa per i loro cani, anche in Europa.

Kim dice di essere “cautamente ottimista” che la nuova legislazione uscirà dalle discussioni del governo alla fine di questa settimana, anche se lei prevede una forte resistenza da parte dell'industria.

“In realtà, gli allevatori di cani con enormi allevamenti sono gli unici fare soldi decenti ora,” ha detto.

“Le piccole e medie aziende agricole non sono redditizie e sicuramente gli agricoltori con cui parliamo regolarmente sanno molto bene che questo è un settore in via di estinzione ed è ora di lasciarlo alle spalle. Tuttavia, le associazioni della carne di cane non aiutano davvero gli allevatori di cani resistendo a un divieto, perché li stanno solo condannando a più anni di difficoltà.

Eppure, c'è ancora un certo grado di sostegno al consumo di carne di cane nella più ampia società coreana.

Cultura alimentare

“Per me, mangiare il cane è ancora una tradizione e una parte importante della nostra cultura alimentare,” ha affermato Young-chae Song, professore presso il Center for Global Creation and Collaboration presso la Sangmyung University di Seoul.

“La mia sensazione è che il consumo di cani stia diminuendo e che ce ne siano meno e meno ristoranti ora, quindi non è necessario approvare una legge per renderlo illegale,” ha detto a DW. “La domanda è così bassa ora che il mercato dovrebbe decidere quali ristoranti sopravvivere e continuare a servire il cane. E chiunque voglia mangiarlo, dovrebbe poterlo fare.

“Non è poi così diverso dalle tradizioni alimentari di altri paesi,” Canzone ha detto. “Di recente sono stato a Taiwan e ho visto persone che portavano a spasso i loro maialini domestici e li vestivano, ma i taiwanesi mangiano ancora carne di maiale.

“Per me, alcuni animali possono essere entrambi animali domestici e cibo, e se la mia famiglia o i miei amici mi invitassero in un ristorante di carne di cane, ci andrei.”

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie dal mondo, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.