Spiegazione: prospettive del FMI e stato dei posti di lavoro

0
64

Un uomo trasporta il ghiaccio, a sinistra, mentre due uomini trasportano casse contenenti pesce, al centro, in un mercato del pesce a Kochi, Kerala, mercoledì 6 ottobre 2021. (AP Photo/RS Iyer )

La scorsa settimana, il FMI ha presentato il suo 2° World Economic Outlook (WEO). L'IMO pubblica il rapporto due volte all'anno – aprile e ottobre – e fornisce anche “aggiornamenti” regolari in altre occasioni. I rapporti WEO sono significativi perché si basano su un'ampia serie di ipotesi su una serie di parametri, come il prezzo internazionale del petrolio greggio, e fissano il punto di riferimento per tutte le economie con cui confrontarsi.

Best of Explained

Clicca qui per saperne di più

Quali sono stati i principali takeaway dal WEO di ottobre?

Il messaggio centrale era che lo slancio della ripresa economica globale si era un po' indebolito, soprattutto grazie alle interruzioni dell'offerta indotte dalla pandemia. Ma più che solo i numeri marginali per la crescita globale, è la crescente disuguaglianza tra le nazioni di cui il FMI era più preoccupato.

Spiegato | Scivolamento della crescita del PIL cinese e implicazioni per l'India

“La pericolosa divergenza nelle prospettive economiche tra i paesi rimane una delle principali preoccupazioni. La produzione aggregata per il gruppo dell'economia avanzata dovrebbe riguadagnare il suo percorso di tendenza pre-pandemia nel 2022 e superarlo dello 0,9% nel 2024. Al contrario, la produzione aggregata per il gruppo dei mercati emergenti e dell'economia in via di sviluppo (esclusa la Cina) dovrebbe rimanere 5,5% in meno rispetto alle previsioni pre-pandemia nel 2024, con una conseguente battuta d'arresto maggiore per il miglioramento del loro tenore di vita”, ha affermato.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png Spiegato |Perché la ripresa dell'occupazione può ritardare la ripresa del PIL

Ci sono due ragioni chiave per le divergenze economiche: grandi disparità nell'accesso ai vaccini e differenze nel supporto politico.

Ma forse la conclusione più importante del WEO questa volta riguarda la crescita dell'occupazione che potrebbe ritardare la produzione recovery (Grafico 1).

Grafico 1; Tabella 1; Tabella 2

“L'occupazione in tutto il mondo rimane al di sotto dei livelli pre-pandemia, riflettendo un mix di divari di produzione negativi, timori dei lavoratori di infezione sul posto di lavoro nelle occupazioni ad alta intensità di contatto, vincoli nell'assistenza all'infanzia, cambiamenti della domanda di lavoro mentre l'automazione riprende in alcuni settori, reddito sostitutivo attraverso programmi di congedo o sussidi di disoccupazione che aiutano ad attutire le perdite di reddito e gli attriti nella ricerca e nell'abbinamento del lavoro”, ha affermato l'FMI.

All'interno di questo tema generale, ciò che è particolarmente preoccupante è che questo divario tra ripresa della produzione e occupazione sarà probabilmente maggiore nei mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo rispetto alle economie avanzate. Inoltre, è probabile che i lavoratori giovani e poco qualificati stiano peggio rispettivamente dei lavoratori in prima età e dei lavoratori altamente qualificati.

Anche in Explained |Alti prezzi internazionali del carburante e loro impatto sull'India

Cosa cosa significa questo per l'India?

Per quanto riguarda il PIL, il tasso di crescita dell'India non è stato modificato in peggio. Infatti, oltre al FMI, diversi indicatori ad alta frequenza hanno suggerito che la ripresa economica dell'India sta guadagnando terreno.

Ma ciò che il FMI ha previsto sull'occupazione, ovvero che la ripresa della disoccupazione è in ritardo rispetto alla ripresa della produzione (o del PIL), è immensamente importante per l'India.

Leggi | Una stretta prematura potrebbe portare alla stagflazione: rapporto della RBI

Per cominciare, secondo i dati disponibili con il Centro per il monitoraggio dell'economia indiana (CMIE), il numero totale di persone occupate nell'economia indiana a maggio-agosto 2021 era di 394 milioni, 11 milioni al di sotto del livello fissato a maggio-agosto 2019. Per mettere questi numeri in una prospettiva più ampia, nel maggio-agosto 2016 il numero di occupati era di 408 milioni. In altre parole, l'India stava già affrontando una profonda crisi occupazionale prima della crisi di Covid, ed è peggiorata molto dopo di essa.

Pertanto, le proiezioni di una ripresa dell'occupazione in ritardo rispetto alla ripresa della produzione potrebbero significare ampie fasce del popolazione esclusa dalla crescita del PIL e dai suoi benefici. La mancanza di adeguati livelli di occupazione ridurrebbe la domanda complessiva e quindi soffocherebbe lo slancio di crescita dell'India.

Una donna tribale Khashi porta le verdure in un cesto di bambù sulla schiena nel villaggio di Moronga, venerdì 8 ottobre 2021. (AP Photo/Anupam Nath)

Perché l'occupazione potrebbe ritardare la crescita della produzione in India?

Ci sono diverse possibili ragioni. Per uno, come accennato in precedenza, l'India ha già avuto una massiccia crisi di disoccupazione. Economisti del lavoro come Santosh Mehrotra, che è Visiting Professor presso il Center for Development Studies, Università di Bath (Regno Unito), citano una serie di ulteriori questioni.

“La prima cosa da capire è che l'India sta assistendo a una ripresa a forma di K. Ciò significa che diversi settori si stanno riprendendo a ritmi notevolmente diversi. E questo vale non solo per la divergenza tra il settore organizzato e il settore non organizzato, ma anche all'interno del settore organizzato”, ha affermato Mehrotra. Ha sottolineato che alcuni settori come i settori dei servizi IT non sono stati praticamente colpiti dal Covid, mentre l'industria dell'e-commerce sta andando “brillantemente”. Ma allo stesso tempo, molti servizi basati sui contatti, che possono creare molti più posti di lavoro, non stanno vedendo un simile rimbalzo. Allo stesso modo, le società quotate hanno recuperato molto meglio delle società non quotate.

Anche in Spiegazione |Perché i prezzi globali del carburante sono in aumento, come l'India è influenzata

Il secondo grande motivo di preoccupazione è che la maggior parte dell'occupazione indiana è nei settori informali o non organizzati (Tabella 2). Il lavoratore informale è definito come “un lavoratore senza contratto scritto, congedo retribuito, benefici sanitari o previdenziali”. Il settore organizzato si riferisce alle imprese registrate. In genere, ci si aspetta che le imprese del settore organizzato forniscano occupazione formale.

Quindi, una debole ripresa per i settori informali/non organizzati implica un freno alla capacità dell'economia di creare nuovi posti di lavoro o rilanciare quelli vecchi.

La scorsa settimana, il capo economista del FMI Gita Gopinath ha sottolineato che il numero di persone che utilizzano le disposizioni del Mahatma Gandhi National Rural Employment Guarantee Act era ancora del 50-60% al di sopra del livello pre-pandemia. Ciò suggerisce che l'economia informale sta lottando per riprendersi allo stesso ritmo di alcuni dei settori più visibili.

Tabella 3

Quanto è informale l'India economia?

La tabella 3, tratta dal documento del 2019 “Measuring Informal Economy in India” (S V Ramana Murthy, National Statistical Office), fornisce una suddivisione dettagliata. Mostra due cose. Uno, la quota dei diversi settori dell'economia nel valore aggiunto lordo complessivo (GVA o una misura della produzione complessiva dal lato dell'offerta così come il PIL dal lato della domanda). Due, la quota del settore non organizzato al suo interno. La quota di GVA del settore informale/non organizzato è superiore al 50% a livello di tutta l'India ed è persino più elevata in alcuni settori, in particolare quelli che creano molti posti di lavoro poco qualificati come l'edilizia e il commercio, la riparazione, l'alloggio e servizi alimentari. Ecco perché l'India è più vulnerabile.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd