The Earthshot Prize: di cosa tratta il premio da 1 milione di sterline del principe William?

0
84

Il principe William e Kate, la duchessa di Cambridge, partecipano domenica alla cerimonia di premiazione dell'Earthshot Prize all'Alexandra Palace di Londra. (Foto: AP)

Quando le stelle hanno iniziato ad arrivare su un tappeto verde, il messaggio risuonava forte e chiaro: le sfide ambientali richiedono lo stesso tipo di attenzione degli Oscar.

Soprannominato “Eco Oscar”, The Earthshot Prize è un premio istituito dal principe William e dalla Royal Foundation, l'organizzazione benefica fondata dal duca e dalla duchessa di Cambridge, e dallo storico David Attenborough per onorare cinque finalisti tra il 2021 e il 2030 per lo sviluppo di soluzioni per combattere la crisi climatica.

Best of Explained

Fai clic qui per ulteriori informazioni

L'edizione inaugurale rimane speciale per l'Indiapoiché la tecnologia di Vidyut Mohan che ricicla i rifiuti agricoli per creare carburante è stata nominata tra i vincitori dell'ambito premio.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Istituito nel 2020, 2021 è stato il primo anno in cui sono stati consegnati i premi ai finalisti per i loro contributi ai cinque obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite: ripristino e protezione della natura, pulizia dell'aria, rinascita degli oceani, vita senza rifiuti e azione per il clima.

Il principe William è stato raggiunto da star tra cui Emma Watson, Dame Emma Thompson e David Oyelowo per la cerimonia all'Alexandra Palace.

Ed Sheeran, Coldplay e KSI sono stati tra gli atti che si sono esibiti – e in linea con il messaggio ecologico, la musica è stata alimentata da 60 ciclisti che pedalano in bicicletta.

L'attrice britannica Emma Watson partecipa alla cerimonia di premiazione dell'Earthshot Prize all'Alexandra Palace di Londra domenica. (Foto: AP)

Nessuna celebrità è volata a Londra per la cerimonia, non è stata utilizzata plastica per costruire il palco e agli ospiti è stato chiesto di “considerare l'ambiente” quando si sceglie un vestito, con Watson che indossa un vestito composto da 10 abiti diversi di Oxfam.

A cosa servono i premi?

Ispirato dal Moonshot dell'ex presidente degli Stati Uniti John F Kennedy – quando il presidente aveva fissato l'obiettivo di raggiungere la Luna in meno di un decennio – il Premio Earthshot spera di incoraggiare e sostenere lo sviluppo di soluzioni per i problemi ambientali della Terra.

Cinque individui o organizzazioni che hanno escogitato soluzioni di impatto ai problemi che affliggono il pianeta riceveranno un milione di euro. Ogni anno verranno selezionati cinque vincitori, uno per ciascuna delle categorie di obiettivi SDG delle Nazioni Unite, per un totale di 50 milioni di euro assegnati entro il 2030.

I vincitori saranno scelti tra 15 finalisti, tre per ogni categoria, dall'Earthshot Prize Council. Il consiglio comprende portavoce globali che si sforzano di portare un'azione di impatto in varie capacità.

Il consiglio comprende il principe William, David Attenborough, la regina Rania di Giordania, l'attore Cate Blanchett, l'ex capo del clima delle Nazioni Unite Christiana Figueres, il calciatore Dani Alves, l'attivista ambientale Hindou Oumarou Ibrahim, le figure aziendali Indra Nooyi, Jack Ma, l'ex astronauta Naoko Yamazaki, l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) il direttore generale Ngozi Okonjo-Iweala, la cantante Shakira, la leggenda del basket Yao Ming, gli attivisti per il clima Luisa Neubauer ed Ernest Gibson e Michael Bloomberg come consulente globale. Hannah Jones, ex Chief Sustainability Officer di Nike, è stata annunciata anche come CEO del programma.

Per garantire che le soluzioni siano implementate in un caso d'uso reale, l'organizzazione ha ha collaborato con diverse organizzazioni globali per ampliare le soluzioni fornite dai primi 15 finalisti.

Aziende come Arup, Bloomberg LP, Deloitte, Herbert Smith Freehills, Hitachi, il gruppo INGKA, Microsoft, MultiChoice, Natura & Co, Safaricom, Salesforce, Unilever, Vodacom e Walmart costituiscono la Earthshot Global Alliance che sarà coinvolta nello sviluppo delle soluzioni.

Aga Khan Development Network, Bloomberg Philanthropies, DP World in collaborazione con Dubai Expo 2020, la Jack Ma Foundation, Marc e Lynne Benioff, la Paul G. Allen Family Foundation, il WWF, il Green Belt Movement, Greenpeace e Conservation International sono alcuni delle organizzazioni e degli istituti filantropici che stanno contribuendo a finanziare i premi.

I vincitori di quest'anno

Proteggi e ripristina la natura

La Repubblica del Costa Rica: il Costa Rica era un paese che un tempo disboscava la maggior parte delle sue foreste, ma ora ha raddoppiato il numero di alberi ed è considerato un modello per gli altri da seguire. Il progetto vincitore è uno schema che paga i cittadini locali per ripristinare gli ecosistemi naturali che ha portato alla rinascita della foresta pluviale.

Pulisci la nostra aria

Takachar, India: una macchina portatile creata per trasformare i rifiuti agricoli in fertilizzanti in modo che gli agricoltori non brucino i loro campi e causino inquinamento atmosferico.

Takachar vince il premio Clean Our Air. (Foto: AP)

Ravviva i nostri oceani

Coral Vita, Bahamas: un progetto gestito da due migliori amici che coltivano corallo alle Bahamas, progettato per ripristinare le barriere coralline morenti del mondo. Utilizzando vasche speciali, hanno sviluppato un modo per far crescere il corallo fino a 50 volte più velocemente di quanto normalmente raccolgano in natura.

Costruisci un mondo senza rifiuti

Poli dei rifiuti alimentari della città di Milano, Italia: un'altra sfida sono i rifiuti – e la città di Milano in Italia vince un premio per la raccolta di cibo inutilizzato e per darlo alle persone che ne hanno più bisogno. L'iniziativa ha drasticamente ridotto gli sprechi mentre si affronta la fame.

Ripara il nostro clima

AEM Electrolyser, Thailandia/Germania/Italia: Un design intelligente in Thailandia che utilizza energia rinnovabile per produrre idrogeno dividendo l'acqua in idrogeno e ossigeno. L'idrogeno è un gas pulito ma di solito viene prodotto bruciando combustibili fossili.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori del giorno nella tua casella di posta

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© IE Online Media Services Pvt Ltd