Spiegato: perché ottobre è stato così piovoso in tutta l'India?

0
59

Nuvole di pioggia riempiono il cielo mentre le persone viaggiano su un traghetto a Kochi, Kerala, lunedì 18 ottobre 2021. Il monsone di sud-ovest deve ancora ritirarsi in Kerala; è seguito dal monsone di nord-est che scorre bene nei mesi invernali. (AP Photo/R S Iyer)

Il monsone è finito, ma in diverse parti del paese piove ancora. Delhi, Kerala, Madhya Pradesh e Uttarakhand, ad esempio, hanno ricevuto precipitazioni molto intense negli ultimi giorni, con conseguenti perdite di vite umane e proprietà in alcuni luoghi. Delhi ha appena avuto uno dei periodi di 24 ore più piovosi degli ultimi decenni.

Gli scienziati affermano che una combinazione di fattori – monsone ritardato e sviluppo di aree di bassa pressione in più luoghi – ha portato a questi eventi di pioggia in diversi luoghi.

Anche in Explained |Cosa sta causando le forti piogge in Kerala?

Ottobre piove

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

La pioggia di ottobre non è insolita. Ottobre è considerato un mese di transizione, durante il quale il monsone di sud-ovest si ritira e lascia il posto al monsone di nord-est che interessa in gran parte l'India peninsulare meridionale, principalmente sul lato orientale.

Le perturbazioni occidentali, che iniziano ad avere un'interferenza significativa nel clima locale sulle estreme parti settentrionali dell'India, causano comunemente pioggia o nevicate. Dalla fine della scorsa settimana, Ladakh, le zone più alte del Kashmir e dell'Uttarakhand hanno registrato la prima nevicata della stagione.

La scorsa settimana, due sistemi di bassa pressione erano attivi contemporaneamente, uno ciascuno sul Mar Arabico e le regioni del Golfo del Bengala. Collettivamente, questi eventi hanno innescato gravi eventi meteorologici su Kerala, Tamil Nadu, Andhra Pradesh, Telangana, Delhi, Madhya Pradesh, Uttarakhand, Odisha e Bengala occidentale.

La stagione dei monsoni di sud-ovest di quattro mesi normalmente si ritira completamente all'inizio di ottobre. Durante la fase di ritiro provoca temporali e localizzate forti piogge.

Quest'anno, però, il ritiro è iniziato solo il 6 ottobre contro un normale del 17 settembre. Finora il monsone si è ritirato completamente dall'occidente , regioni dell'India settentrionale, centrale e orientale. Ma rimane attivo sulla penisola meridionale. Pertanto, Kerala, Tamil Nadu, Telangana, Karnataka e Andhra Pradesh hanno avuto precipitazioni significative negli ultimi 10 giorni.

Fino a lunedì, il monsone non si era ritirato da Manipur, Mizoram, Tripura, parti del Bengala occidentale e dell'Odisha e dall'intera India peninsulare meridionale.

“Poiché c'è stato un ritardo nel ritiro dei monsoni da sud-ovest, buone precipitazioni hanno ha continuato sull'Odisha, nel nord-est e nel sud dell'India”, ha affermato Mrutyunjay Mohaptra, direttore generale, Dipartimento meteorologico indiano (IMD).

Normalmente, a metà ottobre, i venti monsonici invertono la direzione del flusso da sud-ovest a nord-est.

“Anche se i venti orientali stanno iniziando a sostituire quelli occidentali, il primo è ancora rafforzato e pienamente consolidato. I venti da est indicano l'arrivo del monsone di nord-est”, ha affermato D Sivanand Pai, capo, Climate Research and Services, IMD, Pune.

Quest'anno si prevede che le condizioni per l'inizio del monsone di nord-est si sviluppino intorno al 25 ottobre.

Best of Explained

Clicca qui per ulteriori informazioni

Piogge estreme

Per la maggior parte dei giorni della scorsa settimana, almeno due sistemi di bassa pressione sono rimasti attivi lungo l'est e le coste occidentali e sull'India centrale, portando piogge su gran parte del paese.

Delhi ha ricevuto 87,9 mm (su un periodo di 24 ore) tra domenica e lunedì, diventando così il quarto giorno di ottobre più piovoso per la capitale nazionale dal 1901. Il mese di ottobre è stato anche il quarto più piovoso finora. Finora ha ricevuto 94,6 mm di pioggia questo mese, che è prossimo solo ai 238,2 mm ricevuti nel 1954, ai 236,2 mm nel 1956 e ai 186,9 mm in tutti gli ottobre del 1910.

Allo stesso modo, Balasore nell'Odisha ha registrato 210 mm in un giorno ed è stata solo la seconda occasione del genere in un decennio per questo mese.

Mentre il Tamil Nadu riceve normalmente buone piogge tra ottobre e dicembre, principalmente durante il monsone di nord-est, Coimbatore (110 mm) ha assistito alla giornata di ottobre più piovosa degli ultimi dieci anni, anche prima dell'inizio del monsone di nord-est.

I Ghati occidentali, l'India nordorientale e centrale sono conosciuti come regioni ad alta piovosità. Tuttavia, negli ultimi anni, è stato notato che gli intensi periodi di breve durata stanno diventando sempre più frequenti.

“A causa del cambiamento climatico, c'è sicuramente un aumento della frequenza degli eventi meteorologici estremi durante tutto l'anno. . Ma questi eventi specifici di piogge da pesanti a molto pesanti che stiamo vedendo in questo momento possono essere attribuiti alla formazione di sistemi a bassa pressione”, ha affermato Mohaptra.

“Ogni volta che c'è un sistema a bassa pressione, a seconda della sua forza, si verifica un'attività piovosa da pesante a molto intensa. Inoltre, quando un sistema di bassa pressione interagisce con il disturbo occidentale, si verificano ulteriori precipitazioni intense”, ha affermato.

Anche in Explained |Il calo delle precipitazioni monsoniche nel Punjab negli ultimi due decenni

Precipitazioni estreme in Kerala

Un sistema di bassa pressione che si è formato nel Mar Arabico centro-orientale si è spostato e sostenuto sul Kerala tra il 15 e il 17 ottobre.

Contemporaneamente, un altro sistema di bassa pressione ha prevalso sulla costa settentrionale dell'Andhra Pradesh e sull'Odisha meridionale. L'interazione tra di loro ha rafforzato i venti da sud-ovest che hanno portato precipitazioni estreme sul Kerala centrale e meridionale durante l'ultimo fine settimana.

In alcune località dei distretti di Idukki, Ernakulam, Kollam e Kottayam, le precipitazioni nelle 24 ore sono state di oltre 200 mm. Poiché molti di questi distretti sono collinari e ricoperti da fitte foreste, il deflusso dell'acqua ha provocato frane e smottamenti.

87,9 mm di Delhi il 18 ottobre sono le precipitazioni più alte in un giorno in ottobre, dal 1956 (111 mm). (Foto espressa: Praveen Khanna)

Ci aspettano giorni di pioggia

Il sistema di bassa pressione che ha colpito il Kerala si è indebolito ora. Ma un sistema simile è ancora attivo sull'India centrale, a causa della quale è probabile che questa settimana l'India settentrionale abbia ricevuto buone precipitazioni.

Per martedì sono previsti eventi di precipitazioni intense sull'Uttar Pradesh occidentale, l'Uttarakhand e l'Himachal Pradesh, con un'allerta “rossa” emessa da IMD per queste regioni.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Un'altra bassa pressione – situata sull'Odisha settentrionale e sul Gange nel Bengala occidentale – è attiva e la sua interazione con i venti umidi orientali dal Golfo del Bengala dovrebbe portare forti piogge sul Bengala occidentale, sull'Odisha, sul Sikkim e sul Bihar fino a mercoledì. L'impatto massimo in termini di pioggia estremamente intensa (più di 204 mm in 24 ore) è probabile che su alcune località del Bengala occidentale e del Sikkim martedì.

Sono previsti ulteriori forti venti da sud-est dal Golfo del Bengala per causare forti piogge su Arunachal Pradesh, Assam e Meghalaya fino a mercoledì.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd