Qual è la differenza tra M1, M1 Pro e M1 Max di Apple?

0
92
Apple

A partire da ottobre 2021, Apple produce ora tre chip Apple Silicon basati su ARM da utilizzare nei suoi iPad, desktop e computer portatili Mac: M1, M1 Pro e M1 Max. Ecco uno sguardo alle differenze tra ciascuno di essi.

Sommario

Comprensione del silicio di Apple
M1: il primo chip di silicio Apple di Apple
M1 Pro: un potente chip di fascia media
M1 Max: una bestia di silicio
Quale scegliere?

Capire il silicio della mela

L'M1, l'M1 Pro e l'M1 Max appartengono tutti alla famiglia di chip Apple Silicon. Questi chip utilizzano un'architettura basata su ARM ad alta efficienza energetica (al contrario dell'architettura x86-64 utilizzata nei Mac Silicon non Apple) posizionati in un sistema su un pacchetto di chip (SoC) con silicio specializzato per altre attività come la grafica e la macchina apprendimento. Questo rende i chip M1 estremamente veloci per la quantità di potenza che usano.

RELAZIONATOCosa significa supporto nativo di silicio Apple?

I prodotti iPhone, iPad, Watch e Apple TV di Apple utilizzano da anni chip basati su ARM progettati da Apple. Quindi, con Apple Silicon, Apple sta sfruttando oltre un decennio di esperienza nella progettazione di hardware e software nativo attorno all'architettura ARM e l'azienda può ora portare tale esperienza sui Mac. Ma non è esclusivo per Mac, dal momento che alcuni iPad utilizzano anche chip M1, dimostrando che Apple ora condivide la sua esperienza basata su ARM con la maggior parte dei suoi prodotti.

L'architettura ARM (Acorn Risc Machine) è nata nel 1985 con il chip ARM1, che includeva solo 25.000 transistor utilizzando un processo da 3 micrometri (3000 nanometri). Oggi, l'M1 Max racchiude 57.000.000.000 di transistor in un pezzo di silicio di dimensioni simili utilizzando un processo a 5 nanometri. Ora questo è il progresso!

M1: il primo chip di silicio Apple

Il sistema Apple M1 su un chip (Soc) è stato il primo ingresso di Apple nella serie di chip Apple Silicon, introdotta a novembre 2020. Comprende core CPU e GPU insieme a un'architettura di memoria unificata per prestazioni più veloci. Lo stesso SoC include speciali core del motore neurale per l'accelerazione del machine learning, codificatori e decodificatori multimediali, un controller Thunderbolt 4 e un Secure Enclave.

A partire da ottobre 2021, Apple utilizza attualmente il chip M1 nel MacBook Air, Mac Mini, MacBook Pro (13 pollici), iMac (24 pollici), iPad Pro (11 pollici) e iPad Pro (12,9 pollici).

  • Introdotto: 10 novembre 2020
  • CPU Core: 8
  • GPU Core: Fino a 8
  • Unified Memory: Fino a 16 GB
  • Neural Engine Core:16
  • N. di transistor: 16 miliardi
  • Processo: 5 nm

< strong>RELAZIONATO: Cos'è il chip M1 di Apple per Mac?

M1 Pro: un potente mid Chip di gamma

Se non fosse per l'M1 Max, l'M1 Pro di fascia media sarebbe probabilmente acclamato come il re dei chip per notebook. Migliora notevolmente l'M1 aggiungendo il supporto per più core CPU, più core GPU, fino a 32 GB di memoria unificata e larghezza di banda di memoria più veloce. Supporta anche due display esterni e include un codificatore e decodificatore ProRes, che è grande per i professionisti della produzione video. Fondamentalmente, è più veloce dell'M1 (e più capace), ma più lento dell'M1 Max.

A partire da ottobre 2021, Apple utilizza attualmente il chip M1 Pro nei modelli da 14 pollici e 16 pollici del MacBook Pro. Probabilmente arriverà anche sui Mac desktop (e forse anche su un iPad) in futuro.

  • Introdotto: 18 ottobre 2021
  • CPU Core: Fino a 10
  • GPU Core: Fino a 16
  • Unified Memory: Fino a 32 GB
  • Neural Engine Core: 16
  • N. di transistor: 33,7 miliardi
  • Processo: 5 nm

RELAZIONATO: In che modo la “memoria unificata” accelera i Mac ARM M1 di Apple

La M1 Max: una bestia di silicio

A partire da ottobre 2021, M1 Max è il SoC più potente che Apple abbia mai costruito. Raddoppia la larghezza di banda della memoria e la massima memoria unificata dell'M1 Pro e consente fino a 32 core GPU con qualità grafica avanzata per un chip per notebook che secondo Apple è simile alle GPU discrete per notebook di fascia alta, il tutto utilizzando meno energia. Supporta quattro display esterni, include un encoder e un decoder ProRes integrati e include core del motore neurale integrati, un controller Thunderbolt 4 e un Secure Enclave.

Come l'M1 Pro, a partire da ottobre 2021, Apple attualmente utilizza il chip M1 Max nei modelli MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici. Aspettati che questo chip arrivi sui desktop Mac in futuro.

  • Introdotto: 18 ottobre 2021
  • CPU Core: Fino a 10
  • GPU Core: Fino a 32
  • Memoria unificata: Fino a 64 GB
  • Neural Engine Core: 16
  • N. di transistor: 57 miliardi
  • Processo: 5nm

RELAZIONATO: I nuovi MacBook Pro di Apple sono davvero per i professionisti Tempo

Quale scegliere?

Ora che hai visto i tre chip Apple M1, se stai acquistando un nuovo Mac, quale dovresti scegliere? Alla fine, tutto si riduce a quanto puoi permetterti di spendere. In generale, non vediamo alcuno svantaggio nell'ottenere un Mac con quanta più potenza possibile (in questo caso, un chip M1 Max di fascia alta) se il denaro non è un problema.

Ma, se hai un budget, non disperare. A partire da ottobre 2021, anche la “fascia bassa” Il chip M1 supera la maggior parte delle CPU basate su Intel e AMD in prestazioni single-core grezze e probabilmente le surclassa notevolmente in prestazioni per watt. Quindi non puoi sbagliare con nessuno dei Mac basati su M1. L'M1 Mac Mini in particolare ha un grande valore.

RELATED< /strong>Perché il Mac mini è il Mac con il miglior rapporto qualità-prezzo

I professionisti dell'apprendimento automatico o della grafica, dei film, della TV o della produzione musicale dovrebbero probabilmente passare ai chip M1 Pro o M1 Max di fascia alta se vogliono la massima potenza. I precedenti Mac di fascia alta erano bestie in termini di prezzo estremo, calore estremo o rumore estremo, ma supponiamo che i Mac basati su M1 Max di fascia alta non avranno questi compromessi (sebbene le recensioni siano 8217;non è ancora uscito).

Per tutti gli altri, con un Mac basato su M1, hai ancora una macchina molto potente e capace, specialmente se hai un software Apple Silicon nativo su cui eseguire esso. In qualsiasi modo tu decida di andare, sembra quasi che tu non possa perdere—fintanto che te lo puoi permettere—che è una cosa rara nella tecnologia di questi tempi. È un buon momento per essere un fan di Apple.

RELAZIONATO: Come verificare quali app sono ottimizzate per i Mac M1

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Android 12 è qui ora… Se hai un telefono Pixel
  • › Come copiare il testo dalle immagini in Microsoft OneNote
  • › Google afferma che Pixel 6 da $ 599 ottiene oltre 30 ore di durata della batteria
  • › Come rendere i video sempre a schermo intero nei film & TV su Windows 10
  • › Perché utilizzo Microsoft Edge su Android