Il governo del Karnataka allenta i protocolli Covid-19, consente la riapertura delle scuole per le classi primarie

0
55

Solo gli insegnanti e il personale che sono stati vaccinati con due dosi di vaccini COVID-19 sarebbero ammessi nelle classi da 1 a 5. Foto express di Vishal Srivastav

Con i casi di Covid in calo Karnataka, il governo statale ha dato il suo cenno alla riapertura delle scuole per gli studenti delle classi 1-5 dal 25 ottobre, con il rigoroso rispetto dei comportamenti adeguati al Covid e delle POS emesse dal Dipartimento dell'istruzione primaria e secondaria.

La lettera di consenso dei genitori per frequentare le lezioni di fisica è obbligatoria, afferma l'ordine firmato dal segretario capo del Karnataka P Ravi Kumar.

“Ci sarà uno screening per i sintomi di COVID 19 all'ingresso, il 50 percento della capacità in un'aula, fornitura di disinfettanti per le mani, distanza fisica minima di un metro come praticabile, nessun affollamento, in particolare all'ingresso e all'uscita della scuola”, afferma l'ordinanza.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1. png Leggi |Le scuole dell'Odisha riaprono per le classi 8, 11; SOP emesse

Nelle Classi 1-5 saranno ammessi solo gli insegnanti e il personale che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino Covid. “Ci sarà un uso aggiuntivo di schermi facciali da parte degli insegnanti che hanno più di 50 anni. Le aule e i bagni verranno disinfettati quotidianamente utilizzando una soluzione di ipoclorito di sodio all'1%”, afferma l'ordine.

Accogliendo favorevolmente la mossa, l'amministratore delegato della Canadian International School Shweta Sastri ha dichiarato: “I bambini più piccoli devono tornare a scuola poiché sono stati socialmente isolati dal marzo 2020. L'impatto psicologico di questo si è già manifestato in molti bambini e sfortunatamente continuerà a manifestarsi nel corso degli anni. i prossimi anni. Siamo semplicemente lieti che questi ragazzi possano finalmente frequentare fisicamente la scuola.”

Leggi |Ecco come stanno riaprendo le scuole con un curriculum di apprendimento personalizzato

Il governo del Karnataka, dopo aver preso in considerazione le raccomandazioni del Technical Advisory Committee (TAC), ha anche deciso di facilitare le operazioni negli aeroporti per gli arrivi internazionali. Il controllo dei livelli di SpO2 verrà interrotto tranne in caso di febbre, tosse, raffreddore e difficoltà respiratorie. Il controllo dei rapporti dei test RT-PCR all'arrivo verrà interrotto ad eccezione dei paesi notificati dal governo dell'Unione. “Invece, ci sarà il caricamento obbligatorio del report RT-PCR nel portale Air Suvidha da parte del passeggero e il controllo dello stesso da parte delle Compagnie interessate prima dell'imbarco del passeggero. Per quanto riguarda il protocollo di quarantena per gli arrivi dal Regno Unito, verranno seguite le linee guida prevalenti emesse dal Ministero del governo indiano interessato. Chiarimenti in merito saranno emessi dal Dipartimento della salute e del benessere familiare”, afferma l'ordinanza.

Anche le piscine sono state autorizzate a funzionare con una capacità del 50%. “All'ingresso tutti devono essere sottoposti a screening per febbre e sintomi respiratori. Sono ammessi solo gli asintomatici. Saranno ammessi solo quelli con certificato di vaccinazione a due dosi. Dopo ogni lotto, i bagni, i passaggi pedonali e le altre aree comuni utilizzate dai nuotatori devono essere disinfettati utilizzando una soluzione di ipoclorito di sodio all'1%”, afferma l'ordine.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'istruzione, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.