Harish Rawat: “Per Congmen, nessuna differenza tra presidente e presidente ad interim. Abbiamo fiducia in Soniaji'

0
49

Harish Rawat. (Illustrazione: Suvajit Dey)

Harish Rawat afferma che Cong non aveva altra scelta che sostituire Amarinder, spiega come le dichiarazioni pubbliche di Sidhu “indirettamente” aiutino Cong, si rifiuta di impegnarsi su chi guiderà il partito nei sondaggi del Punjab e dice che Mamata Banerjee sta portando via dei leader Cong sta “indebolendo le forze democratiche”. Questa sessione è stata moderata dal vicedirettore associato Manoj C G.

MANOJ CG: Il mese scorso hai cambiato il primo ministro del Punjab, Amarinder Singh, e ci si aspettava che ora il Congresso lavorasse insieme per le prossime elezioni. Ma si sono presentati nuovi problemi, sotto forma del capo del PCC Navjot Singh Sidhu.

Siamo in un'ottima posizione in Punjab, abbiamo un nuovo CM e non c'è nessun anti-incumbent contro di lui. Tutto intorno c'è amore per Charanjit Singh Channi. Il Congresso ha fatto la storia facendo di un Dalit di una famiglia povera il CM del Punjab… Il nostro presidente PCC è un uomo di alto profilo con un enorme seguito tra i giovani. La gente lo considera un protettore degli interessi del Punjab e di certi valori che lo stato ama. La combinazione è molto formidabile, del presidente del PCC e del CM. Torneremo sicuramente in Punjab.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

MANOJ CG: E le dimissioni di Sidhu da capo del PCC?

Sidhu è governato dai sentimenti e agisce dal suo cuore. Ci sono alcune questioni che lui e il Congresso hanno molto a cuore. Potrebbe esserci qualche intoppo nell'affrontare i problemi, ha sollevato lo stesso e, influenzato dal sentimento, ha rassegnato le sue dimissioni su Twitter. Questa non è la tradizione del Congresso… Conoscendo la sua natura, gli abbiamo dato tempo. Il CM e lui risolveranno tutti i problemi che rimangono.

Leggi |Prashant Kishor dovrebbe prima entrare al Congresso, poi dare idee, dice Harish Rawat

MANOJ C G: Sidhu ha detto che non avrebbe compromesso la corruzione. Cosa voleva dire con questo?

Certamente non ci dovrebbero essere compromessi sulla corruzione. Il CM ha detto molto chiaramente che il suo governo non scenderà a compromessi sulla corruzione e su altre questioni che sono nell'interesse del Punjab. Quindi entrambi sono sulla stessa pagina.

MANRAJ GREWAL SHARMA: Hai detto che non è tradizione del Congresso twittare le proprie dimissioni. Tuttavia, negli ultimi sei mesi, le lotte intestine al Congresso si sono svolte sui social media. Sidhu in particolare ha twittato regolarmente contro il governo.

Sì, non sarebbe dovuto succedere, ma Sidhu ha sviluppato la sua politica su una piattaforma anti-incumbency e ha sollevato continuamente problemi… mentre gli Akalis erano al potere, quando si è dimesso dal BJP, e per insistere sull'urgenza di affrontare alcune questioni ora. Lo stile di funzionamento del capitano Amarinder Singh era diverso. Tuttavia, gli MLA sono stati in ansia per le promesse fatte nelle elezioni dell'Assemblea del 2017 che rimangono disattese, alla luce delle prossime elezioni, ed erano praticamente sull'orlo della rivolta. Poi lo stesso CM ha scelto di dimettersi, nessuno gli ha detto di farlo.

Leggi | Harish Rawat cerca di essere sollevato dai doveri del Punjab Cong per “concentrarsi sui sondaggi Uttarakhand”

MANRAJ GREWAL SHARMA: Quindi il Congresso condona l'aperta critica al proprio governo da parte di Sidhu?

Non credo. La gente capisce e conosce bene lo stile di funzionamento di Sidhu. Affronta temi a lui cari dall'inizio della sua carriera politica, anche quando era nel BJP e il partito era al potere in alleanza con l'Akalis, temi come la corruzione. Quando si è unito al Congresso, inizialmente ha taciuto su tali questioni, ma quando anche dopo quattro anni al potere, il capitano Amarinder Singh non è riuscito a fornire nulla di concreto sul Bargari (caso sacrilegio di Guru Granth Sahib) e sulla questione della droga, o sull'acquisto di potere accordi, Sidhu iniziò ad alzare la voce. Non approvo che il capo del PCC sollevi tali questioni in pubblico, ma abbiamo nominato Sidhu conoscendo il suo stile di funzionamento. Questo ha anche indirettamente aiutato il Congresso perché le persone che erano arrabbiate con il governo ora sperano in lui. Ha (diluito) il fattore anti-incumbency. L'AAP, che era in grado di trarre vantaggio da questi problemi, non ha potuto farlo.

… Abbiamo chiamato CM Amarinder Singh a Delhi e abbiamo avuto una discussione dettagliata sui problemi. Gli fu data una carta di 18 punti da soddisfare. Dopo diversi mesi, lo abbiamo chiamato di nuovo. Ma nulla è stato fatto su quella carta. Quindi non posso incolpare completamente Sidhu.

Leggi | Il Congresso si attiene a Gandhis: Sonia resta, chiede a gran voce il ritorno di Rahul

MANRAJ GREWAL SHARMA: Quindi Sidhu sarà il volto CM del Congresso nei sondaggi del Punjab, o il partito si sfiderà sotto la guida di Channi?

Abbiamo certe tradizioni, aderire ad essi. Entrambi guideranno nei sondaggi e dopo le elezioni, come è sempre stata prassi al Congresso, i neoeletti MLA chiederanno al presidente del partito di selezionare un leader del CLP. Questa è una consolidata tradizione del Congresso.

LIZ MATHEW: Dopo le dimissioni di Amarinder Singh, il leader del Congresso e deputato del Punjab Manish Tewari ha dichiarato in un'intervista a The Indian Express che i leader dell'AICC in carica dello stato non erano riusciti ad apprezzare come Singh avesse gestito la situazione politica nello stato di confine e i suoi problemi, o che guidava un governo stabile.

Il Congresso ha sempre rispettato il modo di funzionare di Amarinder Singh. Ecco perché è stato lì come CM per quattro anni e mezzo; nessuno ha sollevato alcuna domanda. Quando il suo governo non è riuscito ad affrontare la questione Bargari, e la corte ha criticato il rapporto SIT (su di esso), gli MLA, i ministri sono diventati irrequieti – non era l'alto comando. Hanno iniziato a lamentarsi, venendo a Delhi… alcune questioni sono state sollevate in pubblico, alcuni ministri si sono persino offerti di dimettersi nel gabinetto. L'alto comando del Congresso ha praticamente ceduto alla richiesta degli MLA di una riunione del CLP. Come può un partito politico rifiutarsi di ascoltare un numero considerevole dei suoi MLA che continuano a premere per una riunione del CLP?… Lui (il CM) non è riuscito a soddisfare la carta dei punti che è stata data. Ecco perché il cambiamento.

Manish Tewariji è un nostro leader molto anziano, molto capace, intelligente. Ho un grande affetto per lui. Ma dovrebbe capire la situazione del terreno nel Punjab. Non è solo una questione di sicurezza, ma anche di continuità di un governo. Quando gli MLA si ribellano, la stabilità del governo è minacciata… L'onorevole CM (Singh) aveva raramente convocato una riunione del CLP o affrontato questi problemi con i suoi MLA.

LIZ MATHEW: Dopo le sue dimissioni, Amarinder Singh è venuto a Delhi e ha incontrato il ministro degli Interni Amit Shah, il primo ministro Narendra Modi e anche l'NSA Ajit Doval. Quanto è preoccupato il Congresso per i piani futuri di Amarinder Singh nel Punjab?

Amarinder Singhji è un leader molto anziano e un uomo di certi principi. Ha sempre sostenuto i valori secolari del Congresso e del popolo del Punjab. Il BJP è un cattivo agli occhi della gente del Punjab, in particolare dei contadini. Avrebbe dovuto evitare di incontrare il signor Amit Shah, non c'era alcun obbligo. Non spetta a me consigliargli cosa fare, ma dopo, quando ha iniziato a dire che era stato umiliato, sono dovuto uscire allo scoperto e dire che non era vero… Ci ha costretto ad arrivare fino a questo punto. Altrimenti, è stato uno dei leader più importanti del Congresso… Non siamo contenti di come si è sviluppata la situazione, ma non c'era altro modo. Gli abbiamo dato molto tempo — quattro-cinque mesi — per risolvere i problemi, ma ha fallito.

MANOJ C G: La riunione del CWC si è tenuta sabato. La questione della leadership a livello nazionale non è stata ancora risolta. Sono passati più di due anni e il Congresso non ha un presidente a tempo pieno. Quando il gruppo intende risolvere questo problema?

Per i membri del Congresso, non c'è differenza tra un presidente ad interim e un presidente a tempo pieno. Soniaji è stato presidente per molto, molto tempo… Ma questi sono tempi difficili. Tutti, compresi i miei amici del G-23, come li chiamate voi – io li chiamo colleghi anziani o colleghi rispettati – sanno bene che Soniaji è un fattore di unione nel partito e tutti hanno fiducia nella sua leadership. (G-23 si riferisce al gruppo di 23 leader del Congresso che hanno scritto a Gandhi più di un anno fa cercando cambiamenti radicali nella struttura del partito.)

Per quanto riguarda la riunione del CWC, in quanto membro del comitato di lavoro, ho il diritto di (avvicinarmi) al presidente del Congresso, per questo non ho bisogno di andare alla stampa. E quando eleggiamo (il presidente del partito), chi eleggiamo, il quadro è la nostra prerogativa, è la prerogativa del CWC così come dell'AICC.

MANOJ CG: Sonia Gandhi continuerà ad interim presidente fino alle prossime elezioni generali?

Ci saranno elezioni negli stati prima delle elezioni generali. Penso che la priorità per il partito dovrebbe essere vincere queste elezioni o consolidarsi in questi stati… Ci sono sfide più grandi davanti al partito, alla nazione e alla società in generale – la questione dei valori democratici, del berozgari (disoccupazione), dei sistemi di welfare – che non vengono affrontate dal governo … Tutte queste cose sono care al Congresso. Dovremmo concentrarci su questi temi e sul vincere le elezioni negli stati in cui li stiamo affrontando (il BJP). Ma se il partito ritiene che ci dovrebbe essere un'elezione (per il presidente del partito), siamo pronti anche per le elezioni.

Discuteremo di queste cose al CWC. Invece di discutere queste cose nei media, dovremmo incontrare il presidente del Congresso e discutere con lei, che questo è il nostro punto di vista. Tutto può essere discusso al CWC. Abbiamo sempre discussioni franche al CWC. Quindi, invece, quando ho letto queste cose sui media, ajeeb lagta hai (sembra strano).

MANOJ C G: Recentemente si è parlato di Prashant Kishor che si è unito al partito. Ma due settimane fa ha pubblicato un tweet sulla questione Lakhimpur Kheri, dove ha sollevato dubbi sulla rinascita del Congresso. Qual è il tuo senso?

La nostra adesione è aperta. Chiunque sia cittadino indiano e abbia fede in determinati valori del movimento per la libertà e del partito del Congresso può diventare membro. Così può Prashant Kishor. Siamo sempre aperti a nuove idee. Ma la parte non può essere ipotecata a una certa persona o individuo, per quanto capace. Non possiamo dire: 'Baba, ora fai del lavoro per nostro conto. Smetteremo di lavorare'. Il Congresso ha un metodo di lavoro molto democratico… abbiamo tutti ruoli diversi da svolgere. Se Prashant Kishor pensa di avere un ruolo importante da svolgere, è sempre il benvenuto. Ma si atterrà alla nostra costituzione, tradizione… C'è un metodo nel partito del Congresso e lui deve superarlo. Deve prima diventare un membro del Congresso e poi, se c'è una posizione adatta, compito per lui…

MANOJ C G: Kishor ha avuto un incontro con i Gandhi. Allora perché il suo ingresso è ancora nel limbo? La vecchia guardia del partito non è entusiasta del suo ingresso?

Non sono al corrente del suo incontro con i nostri leader di partito. Dovrebbe prima venire al Congresso come lavoratore e poi, dopo che tutti saranno venuti a conoscenza della sua utilità, il partito utilizzerà i suoi servizi, le sue capacità.

MANOJ CG: Mamata Banerjee sta cercando di espandersi l'impronta del suo partito a livello nazionale e i vostri leader, Sushmita Dev in Assam e Luizinho Felerio a Goa, hanno aderito al Congresso Trinamool. Cosa significa questo quando si parla di unità dell'opposizione?

Ho grande rispetto e affetto per Mamataji. È una grande combattente. Siamo stati insieme al Congresso dei giovani e al Parlamento per molto tempo. Come CM, si è evoluta. Ho grande rispetto per il modo in cui ha combattuto contro (Narendra) Modi e (Amit) Shah nelle recenti elezioni statali. Ma in stati come Goa, ecc., il suo desiderio di togliere i leader dal Congresso sta indebolendo le forze democratiche che si oppongono al BJP. Dovrebbe capire che negli stati in cui il suo partito non è presente, non dovrebbe, durante il periodo elettorale, togliere i leader dal Congresso dandogli qualche posizione. Questo non aiuterà le forze democratiche e l'unità dell'opposizione a combattere il BJP. Questa è la mia opinione personale; il partito non ha chiarito la sua posizione su questo tema.

MANOJ C G: Cosa c'è di sbagliato nel cercare di espandersi a livello nazionale? Il Congresso si sente minacciato dal TMC?

Nelle elezioni, ogni voto e lavoratore conta. Va bene espandere la tua festa, va bene, ma il tempismo non è corretto. Durante le elezioni, se rubi dai ranghi del Congresso e dai loro determinate posizioni nel partito…

KAMALDEEP SINGH BRAR: C'è l'impressione che l'alto comando del Congresso sia ancora morbido con Amarinder Singh. Ma ci sono anche accuse di Amarinder Singh che interpreta la politica del BJP nel Punjab.

Il capitano Amarinder Singh è un capo molto anziano del Congresso… È stato il nostro CM per più di nove anni (in totale). Basta questo per dire che il Congresso ha grande rispetto e affetto per il Capitano Amarinder Singh e le sue capacità. In uno stato come il Punjab, hai sempre bisogno di una persona di valori secolari: questa era la forza del capitano Amarinder Singh. Questo è il motivo per cui il partito ha riposto molta fiducia in lui nonostante i sussurri che fosse tenero nei confronti del BJP e di Akalis. In effetti, la gente chiamava il suo governo Akali 2. Ma non avremmo mai pensato che avrebbe unito le mani con… su certe questioni, forse ha preso una certa posizione perché il Congresso è un partito democratico, e noi amiamo la nostra democrazia interna che permette a ciascuno di noi di esprimersi… Ecco perché, nonostante i MLA si lamentassero di lui, gli abbiamo dato una lunga corda per risolvere i problemi interni. Ma alla fine, arriva un giorno in cui il partito deve pensare a tutte le questioni e abbiamo dovuto convocare la riunione del CLP… Ha poi rassegnato le dimissioni. È stata una sua decisione. Fino alla fine, gli abbiamo dato la possibilità di risolvere i problemi all'interno del partito.

Quindi fino al momento in cui sentiremo che Amarinder Singh è un uomo utile per il Congresso e il Punjab, lo accontenteremo. Ma sta a lui decidere. Se decide di seguire la via di Amit Shah, può farlo. Non lo fermeremo. Ma ci sentiremo addolorati che una persona che è stata così vicina alla festa per così tanti anni abbia preso la strada sbagliata.

LALMANI VERMA: Hai detto che la tradizione del partito è che il CLP decide il CM. Ma nel contesto dell'Uttarakhand, hai recentemente affermato che il partito dovrebbe avere una faccia da CM prima delle elezioni.

Non l'ho detto solo per l'Uttarakhand. Avevo detto che le questioni statali dovrebbero essere combattute a livello statale. Quello che sta succedendo ora è che anche per le elezioni comunali, il BJP usa il nome di Modi. Quello che succede allora è che le vere questioni di base, le questioni a livello statale, non vengono evidenziate. Ecco perché ho detto che il Congresso dovrebbe apportare un emendamento alla nostra politica di scelta del CM dopo le elezioni. Dovremmo chiarire prima delle elezioni che questo è il nostro leader per lo stato. Ma questo è un problema diverso. In questo momento, ho solo chiarito la nostra politica esistente.

LALMANI VERMA: Ma nonostante il tuo suggerimento, l'alto comando non ha nominato un candidato CM per l'Uttarakhand. Una sezione della festa sta proiettando il tuo nome per CM.

Dulhan wahi jo piya man bhaye (Sta alle persone scegliere). Non posso fare nulla qui. Nessuno può farci niente. Quando vai dalle persone, devi essere coinvolto nei loro problemi, devi parlare con loro. Dato che sono stato CM prima, dico loro cosa abbiamo fatto in passato e cosa faremo in futuro. È mio dovere naturale farlo.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd