Il primo ministro spinge ad Atmanirbhar Bharat: l'obiettivo è rendere l'India una grande potenza militare

0
74

Il Primo Ministro Narendra Modi.

L'obiettivo della campagna di Atmanirbhar Bharat, o l'India autosufficiente, è rendere l'India una delle più grandi potenze militari del mondo sviluppando una moderna industria militare nel paese, ha affermato venerdì il primo ministro Narendra Modi inaugurando sette nuovi settori della difesa pubblica. Unità (DPSU). Le unità sono state ritagliate dall'ex Ordnance Factory Board (OFB) che è diventato defunto alla fine di settembre.

“Atmanirbhar Bharat abhiyaan ke tahat desh ka lakshya bharat ko apne dum par duniya ki badi sainya taakat banana ka hai, bharat mein aadhunik sainya Institute ke vikaas ka hai. (Sotto la campagna dell'India autosufficiente, l'obiettivo del paese è quello di rendere l'India una grande potenza militare da sola e di sviluppare una moderna industria militare)”, ha affermato.

Spiegazione |Collegare i ministeri per i progetti infrastrutturali

Le sette nuove DPSU, che hanno iniziato l'attività dal 1 ottobre, sono: Munitions India Limited (MIL); Veicoli blindati Nigam Limited (AVANI); Advanced Weapons and Equipment India Limited (AWE India); Comfort delle truppe limitato (TCL) (Articoli di comfort delle truppe); Yantra India Limited (YIL); India Optel Limited (IOL) e Gliders India Limited (GIL).

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Il primo ministro ha affermato che quando l'India è entrata nel suo 75° anno di indipendenza, il paese sta prendendo “nuove risoluzioni per costruire un nuovo futuro”.

Notizie principali in questo momento

Clicca qui per ulteriori informazioni

“La decisione di rinnovare 41 Ordnance Factories e il lancio di sette nuove società fa parte di questo percorso risolutivo del Paese. Questa decisione era in attesa da 15-20 anni…le fabbriche di ordigni, con oltre 150 anni di esperienza, erano una volta annoverate tra le istituzioni più potenti del mondo”.

Leggi anche | PM: Gujarat vedrà sviluppo a tutto tondo sotto il nuovo CM

“Dopo l'indipendenza, avevamo bisogno di aggiornare queste fabbriche, adottare una tecnologia new age. Ma non è stata data loro molta attenzione e, nel tempo, l'India è diventata dipendente da paesi stranieri per le sue esigenze strategiche”, ha affermato.

Oggi ha affermato che c'è “più trasparenza, fiducia e approccio guidato dalla tecnologia”. nel settore della difesa del Paese che mai” e ha aggiunto che “nel settore della difesa sono state realizzate molte importanti riforme”.

Ha esortato le nuove aziende a concentrarsi sull'innovazione e la ricerca, dicendo: “non solo devi eguagliare le più grandi aziende del mondo, ma anche assumere un ruolo guida nella tecnologia del futuro. Quindi, è importante pensare in modo nuovo e dare la massima opportunità ai giovani orientati alla ricerca”.

Leggi anche |Amit Shah critica Manmohan, afferma che Modi ha rafforzato il valore del passaporto indiano

Modi ha affermato che i sette alle nuove DPSU sono stati dati ordini per un valore di 65.000 crore di rupie. Tutti questi sono rientri in sospeso con l'OFB che sono stati convertiti in contratti più responsabili.

Cercando di placare i dipendenti di queste aziende poiché molti sindacati si sono opposti alla corporatizzazione di OFB, Modi ha affermato che in base al nuovo accordo “il talento che abbiamo nelle nostre fabbriche di ordigni, che vogliono innovare, avrà la completa libertà di mostrare il proprio talento… Con la tua esperienza, i prodotti che mostrerai realizzandoli non solo aumenteranno la capacità del settore della difesa dell'India, ma elimineranno anche il divario che era venuto dopo l'indipendenza.

Leggi anche |Più fiducia , trasparenza nel settore della difesa che mai: PM

Parlando prima della trasmissione del videomessaggio di Modi, il ministro della Difesa Rajnath Singh ha affermato che l'idea alla base dell'aziendalizzazione dell'OFB dividendo le sue 41 fabbriche tra le sette nuove DPSU è “promuovere l'autosufficienza al fine di migliorare il funzionamento e la difesa preparazione delle forze armate”. Ha detto che “l'obiettivo di questa ristrutturazione è trasformare le fabbriche di ordigni in beni produttivi e redditizi; migliorare le competenze nella gamma di prodotti; aumento della competitività; e migliorare la qualità e l'efficienza in termini di costi”.

Necessità di innovazione

Mentre l'obiettivo dell'autosufficienza in difesa è nobile, rendere questi sette nuovi DPSU come il motore di Atmanirbhar in difesa richiederà più della semplice ristrutturazione dell'ormai defunto OFB. Avrebbero bisogno di instillare una cultura dell'innovazione per soddisfare le esigenze del futuro, qualcosa che è sfuggito alle DPSU esistenti.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd