Pandora Papers: il figlio di Kamal Nath, chiave dell'accordo Agusta accusato di avere collegamenti offshore

0
85

Un'indagine Express sui Pandora Papers rivela come individui e aziende stiano spingendo la busta per eludere il rilevamento, utilizzando scappatoie nella legge interna e la giurisdizione lassista dei paradisi fiscali .

Le persone chiave incriminate nel controverso accordo sugli elicotteri AgustaWestland figurano nei Pandora Papers a causa delle loro reti offshore e dei presunti flussi di denaro, ha rivelato un'indagine sui documenti di The Indian Express.

< p>Da Bakul Nath, il figlio del veterano del Congresso dell'NRI ed ex primo ministro del Madhya Pradesh Kamal Nath, al caso accusato di Rajiv Saxena, questi documenti forniscono nuove prove nello scandalo di corruzione che ha portato la CBI e l'ED a presentare diverse accuse.

Leggi anche |Pandora Papers: Il miliardario di Singapore nato in India con legami con potenti prende rotta offshore

BAKUL NATH: Il suo nome è apparso nel rapporto sull'interrogatorio di Rajiv Saxena che è attualmente su cauzione. Dagli atti risulta che Saxena, in presunta collusione con l'avvocato di Delhi Gautam Khaitan, ha ricevuto 12,40 milioni di euro sul conto di Interstellar Technologies da AgustaWestland. Questo sarebbe stato ulteriormente riciclato per pagare altri intermediari e dipendenti pubblici.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Nel 2000, Saxena aveva rilevato il 99,9% delle azioni di Interstellar Technologies.

Durante il suo interrogatorio (riportato su The Indian Express nel novembre 2020), Saxena ha dichiarato: “Noi (lui e il co-accusato Sushen Mohan Gupta) abbiamo ricevuto finanziamenti tramite Pristine River Investments, una società gestita da John Docherty per Bakul Nath, figlio di Kamal. Nath. Pertanto, indirettamente, i fondi di Interstellar Technologies sono stati utilizzati per rimborsare i prestiti di Pristine River Investment.”

I documenti di Pandora Papers mostrano che il cittadino svizzero Docherty è collegato a Bakul Nath tramite una società offshore costituita nel febbraio 2018 da Fiducia del Tridente.

Questa società delle Isole Vergini britanniche è Spector Consultancy Services Ltd e nomina Docherty come primo direttore e Bakul Nath come beneficiario effettivo con un indirizzo a Dubai.

Modulo di apertura della società di Trident Trust mostra Bakul Nath come proprietario effettivo.

Un'altra società BVI, Cellbrook Limited, è elencata come azionista di Spector Consultancy Services. Possedere proprietà immobiliari è indicato come lo “scopo” di questa società e le sue attività nei primi tre anni sono fissate a $ 10 milioni.

Bakul Nath non ha risposto alle domande di The Indian Express.

RAJIV SAXENA: I documenti mostrano che il caso AgustaWestland ha accusato Saxena di istituire un trust nel 2014 per beni personali con la sua società sottostante nelle BVI, la Tanay Holdings Limited, collegata alle azioni o alla proprietà di altre 14 società o risorse.

Questi includono le azioni della sua villa a Palm Jumeirah, un appartamento a Londra, due società immobiliari e due uffici. Il Tanay Trust ha un'altra società sottostante in Belize chiamata Tanay Holdings Ltd che controlla i conti nelle banche di Zurigo, tra cui UBS Bank e Credit Suisse.

Inoltre, nel 2014, il trust aziendale di Saxena, Matrix UAE Trust, è stato costituito come un'impresa offshore e la sua società BVI “sottostante” era Matrix International Limited. Azioni di diverse società di punta di Rajiv Saxena — alcuni legati alle tangenti di AgustaWestland — dovevano essere impegnati nella fiducia.

🗞️ Leggi il miglior giornalismo investigativo in India. Abbonati a The Indian Express e-Paper qui.

All'inizio del 2014, l'accordo con AgustaWestland è stato annullato dal governo indiano. I Saxena sono stati collegati per la prima volta ad esso nel 2017, quando Shivani Saxena è stato arrestato all'aeroporto di Chennai.

Mesi prima del suo arresto, in e-mail riservate, Rajiv Saxena ha dato istruzioni a Trident Trust per liquidare “urgentemente” le strutture di Tanay Trust e Matrix UAE Trust, nonché le loro società BVI collegate e trasferire le azioni al loro disponente, Rajiv Saxena.< /p>

Un'e-mail di maggio 2016 affermava: “Il cliente ora vuole che i Trust vengano cancellati così come le società sottostanti in quanto non vogliono più scioglierli formalmente… Li abbiamo avvisati che i Trust non possono essere risolti in questo modo, ma insistono sul fatto che possano farlo”. Istruzioni simili sono state date da Rajiv Saxena per sciogliere Mountwood Limited, un'altra società BVI costituita nel 2014 tramite il Trident Trust.

Rajiv Saxena non ha risposto alle domande di The Indian Express.

< strong>GAUTAM KHAITAN: L'avvocato con sede a Delhi è stato fondamentale per la complessa struttura di riciclaggio di denaro messa in atto per l'accordo AgustaWestland ed è stato arrestato nel dicembre 2016 insieme all'ex capo dell'aeronautica indiana SP Tyagi. Ora è fuori su cauzione.

I registri mostrano che Gautam Khaitan ha agito come protettore nei Trust offshore per Aditya Khanna, il proprietario del ristorante con sede a Londra che è stato nominato nel rapporto Volcker sullo scandalo del petrolio in cambio di cibo in Iraq, e Radhe Shyam Saraf, proprietario dell'Hyatt Hotel a Nuova Delhi e lo Yak & Yeti Hotel a Kathmandu. La fiducia che ha creato per Saraf si chiama Varunisha Trust.

Nel caso di Aditya Khanna, Gautam Khanna appare come “intermediario professionale” per il Glacier Trust incorporato da Trident Trust in BVI. L'azienda, attraverso una struttura complessa, detiene ristoranti a Londra — Tamarindo e Imli.

Rispondendo alle domande, Gautam Khaitan ha dichiarato: “Entrambi i miei clienti menzionati da te sono stati NRI per decenni. Ero un intermediario professionale per loro e solo loro possono dire se le aziende sono attive o meno.”

Aditya Khanna ha dichiarato: “Sono stato un NRI letteralmente per tutta la mia vita dal 1983. Ho utilizzato i servizi di Trident per aiutarmi a creare il Glacier Trust nel 2012. Il trust è stato istituito per detenere azioni di Fritton BVI, una società di proprietà dal mio defunto padre di detenere quote della sua attività alimentare nel Regno Unito che ho ereditato da lui. Il patrimonio netto del trust, correlato al valore dei ristoranti in quel momento, potrebbe essere di $ 3,5 milioni, se non di più. In realtà non ho mai finito per utilizzare questa struttura che è stata poi chiusa nel 2013. La loro esistenza in quel momento è stata comunicata all'autorità fiscale del Regno Unito /HMRC e anche le autorità indiane ne sono a conoscenza.''

Radhe Shyam Saraf ha dichiarato: “Sono un indiano non residente da più di cinque decenni. Apprezzerei la tua comprensione che pianificare la mia ricchezza è una questione personale e privata.''

DEV MOHAN/SUSHANT GUPTA:I Gupta sono tra le famiglie coinvolte nel business della difesa in India. Nell'accordo con AgustaWestland, il figlio di Dev Mohan Gupta, Sushen Mohan Gupta, era uno degli accusati. La loro società, Defsys Solutions Pvt Ltd, è stata nominata anche nei contratti AgustaWestland e Rafale.

I documenti di Pandora Papers mostrano che nel 2005 Dev Mohan Gupta ha fondato il Lange Trust nel paradiso fiscale Belize. I registri nominano Dev Mohan Gupta come Settlor e sua moglie Shubra Gupta e suo figlio, Sushant Mohan Gupta, come primo e secondo beneficiario. Non ci sono specifiche sul valore dei beni. Nel 2011, Dev Mohan Gupta ha firmato un atto di revoca per il Lange Trust.

L'avvocato di Dev Mohan Gupta, Nirvikar Singh, ha dichiarato: “I miei clienti non hanno commenti da offrire su questo argomento”.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie esclusive di Express, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express ha è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd