La migliore nuova funzionalità di sicurezza di Android arriva sui vecchi smartphone

0
40
Justin Duino

< p>Una delle migliori funzionalità incentrate sulla privacy di Google rilasciate lo scorso anno sta finalmente arrivando su più dispositivi. Ovviamente, stiamo parlando del ripristino automatico per le autorizzazioni delle app, in cui il sistema operativo Android impedirà a un'app di accedere a funzioni critiche come il microfono, l'archiviazione o le fotocamere a meno che tu non gli conceda prima l'autorizzazione.

Con Android 11, se non apri un'app da diversi mesi, il sistema operativo ripristinerà automaticamente le autorizzazioni dell'app, impedendole di accedere ad alcune di quelle cose rischiose. È una funzionalità eccellente, ma fino ad ora era disponibile solo sui dispositivi Android 11.

A partire da dicembre, Google aggiungerà la modalità di ripristino automatico delle autorizzazioni dell'app a tutti i dispositivi con Android 6 o superiore, che essenzialmente rende più sicuri miliardi di dispositivi.

Google

Un ottimo esempio di ciò è un'app di fotoritocco casuale, o un'app di chat, che consenti l'accesso alla fotocamera o al microfono. Ma poi, se non lo usi per diversi mesi, ha ancora accesso a quelle parti chiave del tuo dispositivo, il che rappresenta un rischio per la privacy. Con la funzione di ripristino automatico, l'accesso viene annullato quando smetti di utilizzare l'app per periodi prolungati.

Secondo Google, la funzione “verrà automaticamente abilitata sui dispositivi con Google Play Services che sono con Android 6.0 (livello API 23) o versioni successive,” con i dispositivi su Android 6-10 che lo otterranno a partire da dicembre.

Una volta live, gli utenti vedranno una nuova pagina delle impostazioni di ripristino automatico per abilitare o disabilitare manualmente la funzione di privacy su applicazioni specifiche. In questo modo, non verrà ripristinato automaticamente sulle app che conosci, usi e di cui ti fidi.

Fonte: blog per sviluppatori Android