Le nuove tastiere meccaniche di Razer promettono ai giocatori una latenza quasi zero

0
58
Razer

Se pensavi che il Razer Huntsman originale fosse veloce, rimarrai scioccato dai nuovi Huntsman V2 e V2 Tenkeyless. Entrambe le tastiere meccaniche dispongono di una frequenza di polling di 8.000 Hz, otto volte quella dell'originale Huntsman, per un'esperienza di gioco quasi senza ritardi.

Il Razer Huntsman V2 e l'essenziale Huntsman V2 Tenkeyless (che elimina il tastierino numerico, i controlli multimediali e la manopola del volume) utilizzano interruttori ottici IR per rilevare la pressione dei tasti. Questi interruttori ottici sono molto lontani dagli interruttori fisici gonfiabili che si trovano nella maggior parte delle tastiere meccaniche, ma sono comodi da usare e hanno un tempo di risposta ridicolmente veloce. (La maggior parte delle tastiere da gioco ha una frequenza di polling da 500 a 1.000 Hz. La frequenza di polling descrive il numero di volte in cui una tastiera segnala il proprio stato al computer ogni secondo.)

Una frequenza di polling di 8.000 Hz farà davvero la differenza quando giochi? In generale, la risposta è “sì,” anche se ci sono molti fattori in gioco qui. Se utilizzi un display a bassa frequenza di aggiornamento, ad esempio, il ritardo di input può essere molto difficile da percepire. Le prestazioni single-core della tua CPU possono anche limitare i vantaggi di una tastiera a bassa latenza e, naturalmente, alcune persone non riescono a distinguere tra 1 ms e 30 ms di input lag.

D'altra parte, il tasso di polling e altri fattori tecnici non sono le uniche cose che fanno sembrare una tastiera veloce. Il design IR ottico dell'Huntsman V2 non ha bisogno di ricontrollare quando viene premuto un tasto, quindi elimina il ritardo di antirimbalzo di millisecondi che si trova nella maggior parte delle tastiere meccaniche. Inoltre, gli interruttori ottici potrebbero mitigare il ritardo percepito causato dallo spostamento dei tasti, ovvero la distanza che un tasto deve percorrere prima che venga registrato un tasto. (Razer non ha discusso della corsa dei tasti della sua linea Huntsman V2, quindi prendi quello che sto dicendo con le pinze.)

Altri miglioramenti alle tastiere della serie V2 includono nuovi copritasti doubleshot PBT, che sono estremamente resistenti e (cosa più importante) hanno leggende trasparenti. La luce RGB risplende attraverso questi copritasti, illuminando ogni carattere sulla tastiera con chiarezza e nitidezza impressionanti.

Razer ora sta vendendo Huntsman V2 e V2 Tenkeyless per $ 200 e $ 160, rispettosamente. Entrambe le tastiere sono disponibili con interruttori a scatto o silenziosi. A proposito, queste non sono le prime tastiere a portare un “V2” moniker—Razer vende anche una tastiera analogica Huntsman V2 che riproduce l'input regolabile dei joystick o dei trigger del controller della console.

Razer Huntsman V2

A $ 200, il Razer Huntsman V2 offre una frequenza di polling di 8.000 Hz, interruttori ottici, tasti più resistenti e illuminazione RGB. È disponibile con interruttori a scatto o silenziosi.

Acquista ora

 

Razer Huntsman V2 Tenkeyless

La versione Tenkeyless da $ 160 dell'Huntsman V2 presenta lo stesso design durevole e a bassa latenza, sebbene manca un tastierino numerico o controlli multimediali per un fattore di forma molto più sottile. Puoi acquistarlo con interruttori a scatto o silenziosi.

Acquista ora

 

Fonte: Razer