I campioni del Perseverance Rover della NASA suggeriscono che Marte una volta aveva molta acqua

0
23
NASA, Twitter

Il Perseverance Rover della NASA sta finalmente raccogliendo campioni di roccia su Marte e la sua ultima scoperta è piuttosto eccitante. Dopo essere arrivati ​​a mani vuote sulla prima raccolta di rocce, i ricercatori della NASA hanno analizzato gli ultimi campioni e i risultati indicano che l'acqua era presente su Marte per molto tempo a un certo punto.

Quindi sì, questo è un'ulteriore prova che a un certo punto c'era molta acqua su Marte. Inoltre, l'analisi menziona che l'acqua potrebbe essere stata presente per decine di migliaia o potenzialmente milioni di anni. In effetti, potrebbero esserci stati fiumi enormi e, di conseguenza, sembra che si siano formati sedimenti di sale sui campioni di roccia raccolti quando l'acqua scorreva attraverso le rocce.

Ancora più importante, quei sedimenti di sale si sono conservati sulle rocce marziane avrebbe anche potuto conservare segni di vita. Tuttavia, il Perseverance Rover della NASA ha recuperato solo due campioni da una roccia, quindi ci vorrà molto tempo per raccoglierne altri, e ancora di più per investigare e ricercare i campioni.

Attualmente, la NASA sta dovrebbe tornare su Marte in circa un decennio, dove recupererà i campioni di roccia lasciati dal Perseverance Rover. Una volta che metteremo le mani umane sulle rocce, inizierà la vera scienza.

La cosa particolarmente eccitante è che queste scoperte potrebbero non solo ridefinire la nostra comprensione del pianeta marziano, ma incoraggiare più missioni e ricerche nel futuro.

tramite Hypebeast