I giovani vengono pagati per migrare, nuocere ai legami con l'Europa: leader tunisino

0
59

Il presidente tunisino Kais Saied. (Ufficio del presidente tunisino/via Reuters)

Il leader della Tunisia ha affermato che alcuni giovani disperati vengono pagati per cercare di lasciare la Tunisia illegalmente per l'Europa, dicendo che l'obiettivo è danneggiare il paese dall'interno e ha ferito i suoi legami con l'Europa.

Il presidente Kais Saied ha fatto le osservazioni durante una passeggiata lungo l'iconica Avenue Bourguiba, l'asse principale della capitale tunisina di Tunisi, domenica, una settimana dopo aver licenziato il primo ministro e altri vertici funzionari e il congelamento del parlamento. Ha ascoltato i passanti gridare il suo nome e gridare “Tunisia!” ma non ha detto nulla sui suoi tanto attesi prossimi passi.

Notizie principali in questo momento

Clicca qui per saperne di più

Molti temono che la fragile democrazia tunisina sia in pericolo senza una mappa chiara di come il presidente intende ripristinare la democrazia. È l'unica nazione a sviluppare una democrazia dopo le rivolte della Primavera araba.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Invece, Saied ha denunciato coloro che sfruttano i migranti, poiché centinaia di giovani lasciano la Tunisia nella stagione calda per cercare di farsi strada dai trafficanti’ barche per l'Europa. Ha affermato che alcuni dei suoi connazionali con motivazioni politiche stanno pagando giovani disperati per fare il viaggio, dicendo che la loro intenzione è quella di ripetere la migrazione illegale di massa iniziata dopo la rivoluzione tunisina un decennio fa.

“Ci sono persone che hanno ferito la Tunisia. Mi chiedo come potrebbero far partire 1500 giovani,” si è sentito dire in un video diffuso dal suo ufficio.

“Danno loro dei soldi in modo che se ne vadano. Quelle persone sfruttano la miseria e vogliono un remake di quello che è successo nel 2011,” detto detto. “Stanno danneggiando le relazioni della Tunisia con l'Italia, l'Europa e altri paesi.”

Saied ha fatto la stessa affermazione domenica scorsa quando ha formalmente accettato 1,5 milioni di dosi di vaccini anti-COVID-19 dall'Italia, mettendo in guardia contro qualsiasi “sfruttamento politico” dei giovani del paese.

Il presidente non ha chiarito chi stesse usando i giovani per presumibilmente danneggiare il paese nordafricano.

La Guardia costiera tunisina ha fermato domenica 31 giovani tunisini, un giorno dopo aver fermato tre tentativi di traversata e sequestrato cinque piccole imbarcazioni e una grossa somma di denaro. Un totale di 188 migranti, di cui 56 tunisini, sono stati salvati, mentre altri 11 tentativi di intraprendere il viaggio verso l'Europa sono stati bloccati, secondo il ministero dell'Interno.

Nel frattempo, decine di migranti, la maggior parte dei quali loro dalla Tunisia, hanno raggiunto l'isola italiana di Sardegna nel fine settimana, secondo l'agenzia di stampa italiana ANSA.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie dal mondo, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.