Gli Stati concordano sul CAPF nel sito conteso; Mizoram “ritarda” il ritiro delle forze

0
62

Mercoledì lungo il confine tra Assam e Mizoram. (Espresso)

Due giorni dopo che gli scontri al confine tra Assam e Mizoram hanno provocato la morte di sette persone dalla parte dell'Assam, entrambi gli stati hanno concordato in linea di principio di ritirare le truppe dal sito conteso, anche se le modalità sono ancora in fase di definizione.

Mentre l'Assam ha ritirato le sue truppe, la polizia di Mizoram non solo ha continuato a mantenere la sua posizione, ma ha anche rafforzato i suoi posti, secondo fonti mercoledì.

A North Block, il ministro degli Interni dell'Unione Ajay Bhalla ha tenuto una riunione di oltre due ore con i segretari capo e i DGP di entrambi gli stati nel tentativo di allentare la tensione.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Entrambi gli stati hanno concordato lo “spiegamento di una forza neutrale” – il CRPF, in questo caso – nell'area disturbata lungo la NH-306, ha detto il Ministero degli Affari Interni (MHA) in una dichiarazione dopo l'incontro. “Entrambi i governi hanno anche deciso di continuare le discussioni reciprocamente per risolvere la questione dei confini in modo amichevole,” ha aggiunto.

Il segretario capo dell'Assam Jishnu Baruah ha affermato che il ritiro delle forze è ancora in fase di elaborazione. Alla domanda se Mizoram avesse accettato di ritirare le sue forze, Baruah ha risposto: “Si sta lavorando.

La sua controparte del Mizoram, Nunamwia Chuaungo, ha dichiarato: “Stiamo tutti cercando di mantenere la pace. Non c'è bisogno di violenza. Le forze vengono ritirate”.

Le fonti, tuttavia, affermano che la situazione rimane tesa al confine tra Lailapur nell'Assam e Vairengte del Mizoram.

Top News Right Now

Clicca qui per ulteriori informazioni

“La polizia di Mizoram non solo si è rifiutata di ritirarsi, ma ha anche rafforzato le sue posizioni negli ultimi due giorni”, ha detto un funzionario dell'MHA. “Attualmente ci sono 2.000 poliziotti dal lato Mizoram, che ricoprono più di una dozzina di posizioni. Fino a quando non si ritireranno e consegneranno l'incarico a CRPF, la situazione rimarrà tesa. Le cose si stanno risolvendo.”

Il CFPF ha inviato quattro compagnie nell'area, ma non è stato in grado di prendere in carico i posti di polizia di Mizoram nella regione, si apprende.

Mercoledì, la polizia di Assam ha dichiarato di aver registrato un caso presso la stazione di polizia di Dholai sotto diverse sezioni dell'IPC, comprese quelle che si occupano di omicidio (302), tentato omicidio (307) e violazione di domicilio (447).

Mizoram la polizia “è menzionata anche in questo caso poiché hanno sparato e le persone sono morte a causa di questo fuoco”, ha detto il distretto di Cachar, SP Ramandeep Kaur.

In una dichiarazione, la polizia di Assam ha affermato di aver preparato una “galleria di immagini” del personale della polizia di Mizoram e dei criminali civili che lunedì hanno sparato al personale della polizia di Assam. “Sarebbero processati”, ha detto.

Nel frattempo, sono continuate le dichiarazioni provocatorie da entrambe le parti. Un giorno dopo che Assam CM Himanta Biswa Sarma ha detto che stava raccogliendo una forza di commando di 3.000 uomini per proteggere il confine interstatale con Mizoram, Rajya Sabha MP di Mizoram, K Venlavena, mercoledì ha minacciato che tutto il personale di polizia di Assam sarebbe stato ucciso la prossima volta tali scontri si verificano.

In un'intervista ai media fuori dal Parlamento, Venlavena, quando gli è stato chiesto degli scontri di lunedì, ha detto: “Loro (la polizia dell'Assam) hanno dato l'ordine di fuoco per primi, prima di sparare contro di loro”. Sono fortunati che non li abbiamo (non) uccisi tutti. Se tornano, li uccideremo tutti.”

Il DG Speciale, Polizia di Assam, G P Singh ha detto che una squadra di polizia stava partendo per Delhi per “prendere provvedimenti legali” contro Venlavena nel contesto delle sue dichiarazioni.

Cachar SP Kaur ha detto che le forze centrali stanno mantenendo la neutralità. “In questo momento è lo status quo… anche le rispettive forze di polizia di stato sono di stanza su entrambi i lati. Inoltre, la sicurezza dei campi forestali viene rafforzata in altre parti del confine”, ha affermato. La sua controparte a Kolasib, K Vanlalfaka Ralte, ha affermato che anche se non si è verificato alcun incidente, “la situazione è ancora molto tesa”.

Mercoledì, la polizia di Lailapur nell'Assam non ha permesso a nessuno, compresi i media, di avvicinarsi al sito di confine, dicendo che era “rischioso”.

Una delegazione del Congresso guidata dal capo dell'unità statale Bhupen Borah è stata fermata alla stazione di polizia di Dholai, a circa 8 km dal confine.

Borah l'ha definita una “cospirazione” del governo guidato dal BJP per impedire ai leader dell'opposizione di andare sul luogo della violenza, consentendo al contempo al Primo Ministro e ad altri membri del partito di governo. “Questo non è il confine tra India e Pakistan che dovremmo fermare… è un confine interstatale. Allora perché veniamo fermati”, ha chiesto alla stazione di polizia di Dholai.

Mizoram CM Zoramthanga ha twittato che chiede a “tutti di rimanere calmi e promuovere la pace in questo momento di grande difficoltà….. Mizoram spera per una soluzione amichevole con l'aiuto dell'intervento del governo centrale”.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sull'India, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd