Come il Centro sta aiutando la lotta al Covid del Nordest

0
61

Una donna spinge la sua bicicletta portando verdure alla periferia di Imphal, Manipur, venerdì 18 giugno 2021. (AP)

Scritto da Mmhonlumo Kikon

La seconda ondata è stata brutale in molti stati e, sebbene ci siano poche eccezioni nel paese, è stata in gran parte arrestata nel nord-est. Ricercatori e scienziati scopriranno se l'attuale picco di casi nel nord-est è, forse, un ritardatario della seconda ondata, ma con le mutazioni del nuovo coronavirus in più varianti, non ci sono ancora conclusioni al riguardo. Nel frattempo, la pandemia ha lanciato sfide per l'economia locale nel Nordest come nel resto del mondo. Nuove strategie sono state sviluppate di conseguenza dai vari stati del nord-est cercando di contenere la diffusione e continuare allo stesso tempo l'attività economica.

Dal lockdown dello scorso anno, il Primo Ministro ha avuto diversi incontri attraverso videoconferenze con i primi ministri degli Stati, vigilando da vicino sulla gestione della pandemia di Covid-19. Il 23 aprile 2021, il Primo Ministro ha avuto un incontro speciale con i primi ministri dei dieci stati più colpiti dalla pandemia.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Non appena si è verificato un picco di casi nella seconda settimana di luglio, il Centro ha inviato squadre in Arunachal Pradesh, Manipur e Tripura. I team hanno formulato raccomandazioni chiave per la condivisione dei dati dei test, il supporto per l'isolamento domiciliare, la ricerca dei contatti, la fornitura di ambulanze per il trasporto dei pazienti e la consapevolezza del comportamento appropriato al Covid. Questo grazie alla regolare consultazione tra il Centro e gli stati, il monitoraggio da parte di entrambi e le principali misure di supporto del PMO per aiutare gli stati nordorientali e l'approccio pratico del primo ministro.

Attualmente il tasso di positività in India è dell'1,4 per cento. Nel Nordest, l'Assam ha un tasso di positività giornaliero dell'1,74 per cento (poco al di sotto della media nazionale dell'1,77 per cento) e il Sikkim ha il più alto con il 28 per cento. Il tasso di mortalità varia dallo 0,49% in Arunachal Pradesh (il più basso tra gli stati nordorientali) all'1,96% nel Nagaland, il più alto (la media nazionale è dell'1,33%). Il 13 luglio, durante la sua videoconferenza con i primi ministri dello Stato, il premier ha sottolineato la necessità di comportamenti adeguati al Covid. Ha detto che mentre il turismo era una parte importante dell'economia, le persone non dovrebbero girovagare in pubblico senza le loro maschere. Questa è stata la dodicesima videoconferenza di questo tipo che ha avuto con i primi ministri degli stati dalla seconda ondata.

Opinioni da leggere

Clicca qui per saperne di più

Il PMO ha ribadito la necessità di seguire le linee guida dell'ICMR per i test assiduamente. Alcuni dei distretti degli stati nord-orientali si affidavano principalmente ai test rapidi dell'antigene invece che ai test RT-PCR. PM Modi ha diretto l'aumento del numero di test RT-PCR. Per coloro che mostrano sintomi nonostante siano risultati negativi attraverso i test RAT devono essere testati anche con RT-PCR.

Il Centro sta inoltre potenziando le infrastrutture per le aree rurali e per l'assistenza pediatrica. Quest'ultimo è particolarmente importante con alcuni che ipotizzano che varianti nuove o future potrebbero colpire i bambini.

Uno stanziamento di fondi dal ministero della salute dell'Unione è stato utilizzato per procurare 4.179 concentratori di ossigeno per gli stati nordorientali. Per garantire la disponibilità generalizzata dei concentratori, PM Modi ha stanziato fondi aggiuntivi per altri 7.701 concentratori di ossigeno e 150 impianti di ossigeno dal fondo PM CARES. Il registro degli appalti infonde fiducia e gli stati hanno immediatamente procurato e installato le unità aggiuntive in modo che i pazienti non debbano sopportare l'ignominia di non ottenere l'assistenza sanitaria richiesta.

Il nord-est ha concentrazioni di popolazione relativamente basse anche in alcune aree urbane e negli ultimi sette anni sono aumentati gli investimenti privati ​​nelle infrastrutture sanitarie. La situazione cambierà con la recente approvazione da parte del governo di 23.000 crore di rupie per potenziare le infrastrutture sanitarie nel paese. In secondo luogo, il Primo Ministro ha recentemente annunciato un programma di garanzia del credito di 50.000 crore di rupie in base al quale il Centro garantirà credito agli attori privati ​​nel settore sanitario per potenziare le proprie infrastrutture. La spinta alle infrastrutture garantirà un miglioramento del tasso di recupero negli stati nordorientali. Sia il Nagaland (94 percento) che l'Assam (95 percento) sono leader nei tassi di recupero, vicini all'attuale media nazionale del 97,2 percento.

Quando in India infuriava la seconda ondata, e Maharashtra e Delhi erano bloccate, Assam non ha imposto un blocco in tutto lo stato ma ha controllato la diffusione del Covid applicando zone di micro-contenimento che avevano ridotto il tasso di positività al 2%. Ad aprile, quando Himanta Biswa Sarma era il ministro della salute, Assam aveva aggiunto più letti di terapia intensiva e strutture per l'ossigeno negli ospedali e ringiovanito le vecchie unità di produzione di ossigeno, aumentandolo fino a tre volte il consumo giornaliero negli ospedali per garantire che non ci fosse mai una scarsità .

Dopo aver prestato giuramento come CM, Sarma gestisce una nave rigorosa quando si tratta di Covid. A seguito delle ispezioni in loco degli ospedali, il governo dell'Assam ha pianificato una procedura operativa standard uniforme (SOP) per il trattamento del Covid. La nuova SOP sta funzionando e potrebbe essere adottata altrove con le dovute modifiche. Le indicazioni preliminari sono che la SOP eliminerà eventuali ritardi causati durante i ricoveri ospedalieri, assicurerà il monitoraggio della saturazione di ossigeno per i pazienti e la gestione dei turni di servizio per garantire che i medici senior siano disponibili per monitorare i pazienti sia durante i turni diurni che notturni.

Sarma ha anche preso una spinta aggressiva per raggiungere gli obiettivi di vaccinazione per Assam. Insieme a Tripura, Assam ora ha un tasso di vaccinazione più alto della media nazionale. In Assam, 1,38 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi e 6,99 milioni di persone hanno ricevuto la prima dose. A Tripura, 2,10 milioni di persone hanno ricevuto la prima dose e seicentomila hanno ricevuto entrambe le dosi.

L'Arunachal Pradesh ha alcune delle aree più difficili da raggiungere, ma le autorità locali hanno assicurato che la campagna vaccinale penetri in profondità nelle aree remote. A più del 68 per cento della sua popolazione adulta è stata somministrata la prima dose. I funzionari hanno offerto sacchi di riso a chi aveva più di 45 anni per prendere il vaccino. Nel distretto di Tawang, quando i funzionari, incluso il vice commissario, hanno scoperto che 16 pascolatori del villaggio avevano perso il viaggio perché stavano pascolando i loro yak a un'altitudine più elevata (15.000 piedi sul livello del mare), tutti e sei hanno camminato per nove ore a tratta per portare loro la vaccinazione.

Il monitoraggio da parte dello stesso Primo Ministro e il suo supporto diretto è un grande impulso alla gestione sanitaria mentre la regione si sta lentamente riprendendo dall'impatto della pandemia.

L'autore è il portavoce nazionale del BJP e consigliere del governo del Nagaland

📣 The Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime Opinion News, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.