“Un paese, due squadre di cricket”: l'idea il cui tempo è tornato ancora una volta

0
29

Shikhar Dhawan e Virat Kohli. (File)

Qualche tempo fa, il capo allenatore dell'Australia Justin Langer aveva notoriamente deriso la prospettiva di schierare due squadre internazionali separate in due paesi diversi, con questa sarcastica osservazione: “Siamo un paese, vero? Non siamo due paesi. E noi siamo uno sport”. Ma non tutti sottoscrivono le opinioni di Langer. Data la pandemia e le rigorose norme sulla bio-bolla, l'idea di una squadra di cricket di un paese e due, che ha un antecedente storico e persino un'accettazione moderna, potrebbe essere di nuovo in voga.

A miglia di distanza da Durham, dove è accampato il test team guidato da Virat Kohli, Shikhar Dhawan domenica uscirà per il Colombo ODI. Questa sarà la prima volta in 23 anni che l'India schiererà due squadre contemporaneamente nel cricket internazionale. Ed è interessante notare che entrambe le squadre indiane iniziano come favorite.

Questa mossa mette in mostra l'incredibile riserva di talenti a disposizione dell'India, qualcosa che l'Australia aveva cercato di inculcare nel loro sistema durante i loro fasti negli anni '90 e nei primi anni, ma era ha incontrato critiche.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

“Questa idea di assemblare una seconda squadra indiana è interessante. Quello che l'India sta cercando di fare oggi, l'Australia lo ha fatto anni fa, ma non è riuscita ad avere successo. L'India sembra farcela”, ha detto l'ex capitano del Pakistan Inzamam-ul-Haq sul suo canale YouTube, Inzamam ul Haq – The Match Winner.

Anche in Explained | Explained: Cosa succede se un atleta testa il Covid-19 positivo alle Olimpiadi di Tokyo?

Testimonianza della forza in panchina dell'India

Il recente trionfo di prova dell'India contro l'Australia è stato orchestrato da una squadra di rimpiazzo inesperta dopo che lo skipper Virat Kohli era in congedo di paternità e una miriade di altri giocatori influenti sono rimasti feriti. Una narrazione simile si è svolta nella serie di test appena conclusa contro l'Inghilterra. Axar Patel aveva dimostrato di essere un sostituto simile per il comprovato vincitore della partita Ravindra Jadeja.

L'ex selezionatore nazionale MSK Prasad dà credito all'ecosistema che circonda l'IPL e all'eccesso di India A tour per aver scovato giocatori di talento come Suryakumar Yadav, Nitish Rana e Chetan Sakariya.

“Ci sono stati numerosi tour in India A durante il mio mandato come selezionatore. La dirigenza della squadra senior, insieme ai selezionatori nazionali e al personale capo di India A si sarebbe seduto e avrebbe identificato i giocatori marginali e offerto loro opportunità per una transizione graduale. È un processo di oltre 5 anni che sta dando i suoi frutti”, ha detto Prasad a The Indian Express.

L'Inghilterra è un'altra squadra con la forza di panchina necessaria per schierare squadre diverse per formati diversi. La scorsa settimana, una squadra inglese di second'ordine che vanta 9 giocatori esordienti ha battuto il Pakistan 3-0 nella serie ODI. Il pacer del Lancashire Saqib Mahmood ha risposto alla sua “inclusione fuori dal comune” con 4-42 nella gara di apertura a Cardiff.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Contesto storico

Settembre 1998. L'India doveva partecipare ai Giochi del Commonwealth in Malesia, un evento fiore all'occhiello che si sovrapponeva alla serie di cinque partite ODI contro il Pakistan a Toronto. La BCCI ha riunito due squadre: una guidata da Ajay Jadeja che è uscita dal CWG con una sola vittoria, mentre l'altra guidata dal capitano in carica Mohammed Azharuddin è stata eliminata 4-1. Mentre l'esperimento a due squadre dell'India era reso necessario a causa di una rara sovrapposizione di due serie principali, l'Inghilterra aveva provato qualcosa di simile nel 1929-30, per una ragione completamente diversa: diffondere il gioco in aree diverse come i Caraibi e la Nuova Zelanda.

Il noto statistico Tushar Trivedi fornisce maggiori dettagli. “Freddie Calthorpe ha capitanato l'Inghilterra nel suo primo tour nelle Indie Occidentali, mentre un'altra squadra sotto la guida di Harold Gilligan è salpata per Auckland. Mentre il duello contro le Indie Occidentali a Georgetown si è concluso in una situazione di stallo, la Nuova Zelanda ha avuto la meglio sulla squadra di Gilligan”, afferma.

Rahul Dravid, allenatore della squadra di cricket indiana con Shikhar Dhawan durante la prima sessione di allenamento della squadra in Sri Lanka, venerdì 2 luglio 2021. (PTI)

Trampolino di lancio per i giocatori marginali

La serie limitata contro lo Sri Lanka offrirà ai giocatori senza copertura la piattaforma per conquistare i loro posti per la Coppa del Mondo T20 di ottobre. “Speriamo che le persone abbiano l'opportunità di mettere in campo alcune prestazioni davvero buone e darsi le migliori possibilità di bussare alle porte dei selezionatori”, ha detto l'allenatore Rahul Dravid durante una conferenza stampa virtuale. Devdutt Padikkal, Ruturaj Gaikwad, Nitish Rana, K. Gowtham e Chetan Sakariya sono i cinque giocatori esordienti a ricevere una convocazione per questa serie basata sulle prestazioni delle ultime due edizioni dell'IPL. “Questo tour è cruciale per i giovani come Prithvi Shaw, Padikkal e Gaikwad. Sarebbero desiderosi di fare bene e impostare un indicatore per i selezionatori. Che vengano scelti per la Coppa del Mondo o meno, questa è una chiamata che i selezionatori prenderebbero in base ai loro piani”, ha elaborato Dravid.

Spiegazione del Coronavirus

Clicca qui per ulteriori informazioni

La strategia a due squadre è la via da seguire?

Prima della partenza della squadra per l'Inghilterra, l'allenatore dell'India Ravi Shastri ha insistito sul fatto che due squadre che viaggiano in luoghi diversi contemporaneamente potrebbero diventare una norma nel mondo delle biobolle e della pandemia. “Giocare regolarmente con due squadre in luoghi diversi è una possibilità a lungo termine”, ha detto Shastri. Una tale mossa ha senso in quanto darà ai giocatori di tutti i formati come Kohli, Rishabh Pant, Rohit Sharma, Jasprit Bumrah e Mohammed Shami il tanto necessario tempo lontano dal gioco mentre li aiutano nella gestione del carico di lavoro.

< p>Avere due squadre rafforza anche i tentativi della BCCI di sostenere i ricavi durante questi tempi cupi. Inoltre, organizzare una serie bilaterale contro l'India è sempre un'opzione redditizia per altre schede.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.