Pakistan: il giornalista bandito Hamid Mir si scusa per aver fatto commenti contro l'esercito

0
38

Il giornalista pakistano Hamid Mir siede nel suo ufficio a Islamabad, Pakistan. (AP)

Un eminente giornalista pakistano, che è stato tolto dall'aria a tempo indeterminato per aver fatto commenti duri contro il potente sistema militare del paese a seguito di un attacco a un collega scriba, si è scusato e ha detto di aver nessuna intenzione di diffamare l'esercito.

Hamid Mir, il popolare presentatore del talk show politico Capital Talk’ del canale Geo News, il 28 maggio ha pronunciato un discorso infuocato durante una protesta organizzata da scribi contro un attacco di tre “sconosciuti” persone sul giornalista e YouTuber Asad Ali Toor a Islamabad.

Mir ha chiesto la responsabilità per l'attacco, che è stata una serie di tali aggressioni a persone dei media che sono critiche nei confronti dell'esercito del paese. Dopo il suo discorso, è stato tolto dalle trasmissioni il 30 maggio.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Una dichiarazione congiunta rilasciata martedì da un comitato formato dall'Unione dei giornalisti di Rawalpindi Islamabad (RIUJ), dal National Press Club e dal Mir ha affermato che non aveva intenzione di diffamare l'esercito e rispettarlo come istituzione dal profondo del suo cuore. /p> Spiegato | Nel tumulto di Pak per il pestaggio di un giornalista, un curioso sottotesto: respingimento contro il tentativo del generale Bajwa di migliorare le relazioni con l'India

Lo scopo del mio discorso non era affatto quello di ferire i sentimenti e i sentimenti degli altri, ma sinceramente io scusa se le mie parole hanno lacerato i sentimenti di qualcuno, ha detto Mir.

L'esercito, che ha governato il Pakistan per più della metà dei suoi oltre 70 anni di esistenza, ha finora esercitato un notevole potere in materia di sicurezza e politica estera. Tuttavia, i militari hanno negato di intromettersi nella politica del paese.

Leggi |Giornalista pakistano convocato per l'accusa di aver diffamato l'esercito

Prima Mir aveva detto che si sarebbe scusato se gli aggressori di Toor fossero stati arrestati portato alla giustizia. Tuttavia, a quanto pare si è mosso su richiesta di colleghi giornalisti che volevano allentare la tensione.

Parlando con i media, Mir ha detto di aver reso la dichiarazione esplicativa davanti a un corpo eletto di giornalisti. Ha detto che anche la direzione di Geo TV aveva chiesto spiegazioni a lui, ma non ha risposto poiché aveva fatto il suo discorso dalla piattaforma dell'Unione federale dei giornalisti del Pakistan (PFUJ) e non da Geo.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Fai clic qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie sul Pakistan, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.