Spiegato: Il processo di risoluzione del debito DHFL e perché è importante

0
55

DHFL è tra i maggiori prestatori di mutui nel paese (foto d'archivio)

Lunedì il tribunale di Mumbai del Nation Company Law Tribunal (NCLT) ha approvato il Gruppo Piramal’ s Rs 37.250 crore di offerta per Dewan Housing Finance Ltd (DHFL) piena di debiti. La NCLT ha dato un cenno condizionale all'offerta, che ha ricevuto l'approvazione dal 94% dei creditori in attesa dell'esito di una decisione della Corte Suprema sull'offerta di Kapil Wadhawan di saldare completamente Rs 91.000 crore in debito insoluto. L'Indian Express esamina il processo di risoluzione della DHFL e perché è importante.

Perché questa risoluzione è importante?

DHFL, che è tra i più grandi prestatori di mutui nel paese, è stata la prima società di servizi finanziari ad essere notificata per la risoluzione dell'insolvenza ai sensi della Sezione 227 del Codice di insolvenza e fallimento dalla Reserve Bank of India. Il processo di risoluzione dell'insolvenza societaria ai sensi del codice fallimentare e fallimentare non è applicabile ai fornitori di servizi finanziari o alle banche, quindi il governo ha notificato le regole per le procedure di insolvenza dei fornitori di servizi finanziari nel novembre 2019 per consentire il processo di insolvenza di DHFL, che era inadempiente obblighi di pagamento.

La Reserve Bank of India ha avviato una procedura di insolvenza contro DHFL dopo aver sostituito il consiglio di amministrazione della società nel novembre 2019 adducendo problemi di governance e inadempienze da parte di DHFL nell'adempimento di vari obblighi di pagamento.

https ://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Chi erano gli offerenti?

Oltre al gruppo Piramal, anche il gruppo Oaktree, il gruppo Adani e l'SC Lowy con sede a Hong Kong avevano presentato offerte per DHFL in quattro turni di gara. L'offerta del Gruppo Piramal di Rs 37.250 crore con un pagamento anticipato di Rs 12.700 ai creditori è emersa come l'offerta vincente a gennaio dopo aver ricevuto l'approvazione dal 94% del Comitato dei Creditori (CoC).

Spiegazione del Coronavirus

Fai clic qui per ulteriori informazioni

Quali ostacoli ha il processo affrontato?

Il promotore della DHFL Kapil Wadhawan si era offerto nel novembre 2020 di pagare il rimborso del 100% di 91.158 crore di rupie a tutti i creditori. Wadhawan ha sollevato questioni sull'idoneità dell'offerta da parte del gruppo Piramal, suggerendo che l'offerta della società non era attraente in quanto il suo piano di risoluzione dipendeva dalla capacità di fondere DHFL con Piramal Capital and Housing Finance Ltd (PCHFL) e ha sollevato la questione se il piano di risoluzione sarebbe proseguito se tale fusione non fosse stata approvata dalle autorità di regolamentazione.

A maggio, la Commissione per la concorrenza indiana ha approvato la fusione di DHFL con PCHFL.

Il banco di Mumbai della NCLT, tuttavia, ha ordinato al CoC di valutare l'offerta fatta da Kapil Wadhawan. La RBI e il CoC hanno impugnato l'ordine come illegittimo dinanzi al Tribunale d'appello di diritto societario nazionale (NCLAT) che ha sospeso l'ordine consentendo il proseguimento del processo di risoluzione per la DHFL.

Kapil Wadhawan ha chiesto alla Corte suprema di impugnare la sospensione. ordine sulla valutazione della sua offerta per la risoluzione del DHFL.

I funzionari del governo hanno dichiarato a The Indian Express che la legge sull'insolvenza era chiara e che l'accettazione dell'offerta di Wadhawan non era possibile senza l'approvazione del RBI che aveva avviato il processo.

“Qualsiasi ritiro di una procedura di insolvenza ai sensi della Sezione 227 dell'IBC richiederebbe l'approvazione del regolatore che è la RBI in questo caso e la RBI ha già dichiarato che non ha intenzione di consentire il ritiro della procedura di insolvenza”, ha affermato un funzionario del governo che non voleva essere citato.

📣 L'Indian Express è ora su Telegram. Clicca qui per unirti al nostro canale (@indianexpress) e rimanere aggiornato con gli ultimi titoli

Per tutte le ultime notizie spiegate, scarica l'app Indian Express.

  • Il sito web di Indian Express è stato valutato GREEN per la sua credibilità e affidabilità da Newsguard, un servizio globale che valuta le fonti di notizie per i loro standard giornalistici.

© The Indian Express (P ) Ltd