Machtverschiebungen in Medio oriente

0
173

L’Invasione turca Truppe in Siria da Governi arabi aspramente criticata. La Turchia ne frega poco. Si ha un Movimento scatenato le Forze nella Regione potrebbe spostare.

Gli attacchi turchi Jet da combattimento su Luoghi lungo la Frontiera con la turchia, migliaia di Persone in Fuga: L’operazione Militare della Turchia nel Nord della Siria ha iniziato. Aviazione e Artiglieria avrebbero 181 Obiettivi del kurdistan “Volksverteidigungseinheiten” (YPG) colpito, ha spiegato il ministero della Difesa turca su Twitter. Il vicepresidente Fuat Oktay ha mostrato soddisfazione per l’operazione Militare. Si corso di secondo Piano.

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva dichiarato che voleva da Curdi doubt un “Terrore Corridoio” al Confine meridionale della Turchia cancellare e lì la Pace. Che ci riesce, vale per molti Osservatori come dubbia.

“L’intervento militare turco è la Stabilità dell’intero Medio Oriente e la Situazione politica a Livello locale e regionale impatto”, dice il libanese Militärexperte Nizar Abdelkader nel DW-Intervista. L’Operazione intenzione di Sofferenza e di Miseria, di morte. “La crisi siriana è ancora più complicato, e il Tentativo per trovare una Soluzione politica, non è quasi più possibile.”

Nella Lotta contro il “Terrorkorridor”: il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan

Un Invasione e molti Perdenti

L’Effetto dell’Operazione sono difficili da prevedere, dice il britannico Giornale Online “Elaph”. I Curdi sia non è di certo l’unico Perdente dell’Operazione. Piuttosto, potrebbe anche Successi internazionali Anti-Terrorkampfes un duro Colpo per consentire loro: nelle Zone curde einsitzenden Combattenti dell’organizzazione terroristica “Stato Islamico” (IS) potrebbe essere il Caos di utilizzare, al fine di evadere e in tutta la Regione da distribuire.

L’Invasione è un peccato, ma anche la Turchia, in quanto il Governo della Popolazione di una “Guerra infinita” contro i Curdi aufzwinge, dice in “Elaph” di più. Dopo gli stati UNITI, i Curdi militari equipaggiati ed addestrati, hanno previsto il Giornale ora una lunga Lotta. Potrebbe per la Turchia, in una Sorta di “Vietnam” essere – in una Battaglia estenuante, che difficilmente può vincere.

Prima atmosferica Effetto dell’Operazione si mostrano già ora. Così ha risposto Erdogan a dure Critiche sia egiziane, come anche saudita al Governo turco di Invasione, a sua volta, molto piccante. L’Indirizzo del Gabinetto di Abdel Fatah al-Sisi al Cairo rivolto ha detto, Egitto ho alcun Diritto, l’Operazione di criticare Il Governo, che ha fatto come “Assassino” della Democrazia nel proprio Paese, dimostrato. E con Vista su Arabia Saudita: “Chi ha Yemen, nel suo attuale Stato portato?” Così, ha giocato da Arabia Saudita, con la citata internazionale Militärkoalition a cui prevalentemente dall’Aria principale della Lotta contro i ribelli Huthis il Paese in una Catastrofe umanitaria che ha gettato.

Riorientamento della Turchia?

La Dichiarazione documentata, come molto Erdogan la sua posizione sulla Guerra in Yemen è cambiato. Ha accolto con favore l’Approccio della Coalizione prima di tutto, si rivolge ora contro di loro. Ciò può anche come leggero Segno in Direzione dell’Iran, l’Antagonista Dell’Arabia saudita, comprensione del mercato. Questo ha turca Operazione di vista i Rischi per la popolazione Civile, anche se criticato. Inoltre, ha tenuto l’Iran è un grande Militärmanöver al Confine con la Turchia. Contemporaneamente era da Teheran, ma si capisco le Preoccupazioni della Turchia in materia di Sicurezza dei loro Confini meridionali. Anche in Iran vivono numerose Curdi, senza che, tuttavia, è talmente violenti Scontri è venuto, come in Turchia.

In Combattimento: turchi Carri armati in Siria, 9.10.2019

Per il Partito curdo in Siria (PYD), l’Iran, tuttavia, ancora un altro Motivo per cui a Distanza: “Durante la guerra Civile in Siria è stato il PYD per tattiche Partner di Teheran nella Lotta contro l’IS”, dice il turco Ma Gulriz Sen con la Politica del Medio Oriente si occupano di Internet-Rivista “Al-Monitor”. Dopo che l’IS in gran parte è stato sconfitto, sia il Governo di Teheran, in buoni Rapporti con il popolo curdo Partito per gli USA aufgestoßen. “Di conseguenza, sostiene la Riconciliazione tra i Curdi siriani e il Regime di Assad. In questo Modo, vuole il Controllo della Siria e di estendere e, al contempo, la Presenza degli stati UNITI in Siria debolezza.”

Perdere potenza degli stati arabi del Golfo?

Come sempre l’Asse Teheran-Ankara, in futuro, di sviluppare piace: Quella di Stati, come gli Emirati Arabi Uniti e soprattutto l’Arabia Saudita, finora, anche nel Syrienkrieg del loro impegno e anche lì contro il Regime di Assad Jihadisti sostenere sembrano persi. L’Influenza sono simili a quelli apertamente militari operanti Turchia non nel collo.

Ciò vale ancora di più, come il più importante Alleato del regno Unito, gli stati UNITI, dalla Siria, sebbene non completamente, ma in gran parte hanno ritirato. In gran parte della Stampa araba, il Ritiro come un Tradimento i Curdi visto che nella Lotta contro l’IS Partner dell’America erano. “La stessa cosa è possibile anche con altri Partner”, si dice in arabo Online Pagina “Rai al-youm”. I Motivi sarebbero in Mano, vuol dire che è là. Dunque, gli stati UNITI, nel frattempo, una elevata produzione di Petrolio, che le Importazioni dal Medio oriente, indipendentemente fecero. Inoltre, dovrebbe Washington il suo Occhio maggiormente, sempre più potente, Cina giudicare. E, infine, che gli Americani durante la Crisi nello stretto di Ormuz e il lancio di Razzi sul saudita Trasportatori devono riconoscere che le loro armi da difesa personale non è così efficiente sia a quanto previsto. La debolezza anche. Trumps Intento è chiaro: “Egli vuole che i suoi Alleati Armi vendere, ma non necessariamente difendere.”

Ohnmächtige Difesa: bruciore Raffineria nel regno saudita Abqaig (Archivio)

Pensare il Futuro

Ha l’Arabia Saudita, pertanto, Motivo di Preoccupazione? No, dice saudita Strategia Esperto di Hassan Dhafer Al-Shehri, in un Colloquio con il DW. “Le Relazioni del Regno stati UNITI sono lunghe e profonde.” Pur dovendosi riconoscere che sono attualmente in un Approccio freddo sia. Più che prevedibile, se vuoi tornare normale. Tuttavia, si sarebbe in Riad non preoccupato, dovrebbe Washington e il suo Partner a riposo. “Perché non c’è Alternativa: Mosca, Pechino e l’Unione Europea.”

È aperta, come il Rapporto con i potenziali nuovi Alleati per rendere. Ovviamente, invece, è: La Riflessione su nuove Costellazioni della Regione ha da tempo iniziato.

Guarda il Video 42:36 Parti

Erdogan in Siria, Offensiva: Chi paga il Prezzo?

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3R36c

Il Punto di Erdogan in Siria, Offensiva: Chi paga il Prezzo?