Più profonda Comprensione in altre Galassie: Star Wars Archivio

0
341

George Lucas apre il suo Archivio: Un sacco di Chili in più di Immagine e di Textband fornisce Informazioni sulla Storia del famoso dramma spaziale “Star Wars”. Il Libro stesso è visiva Evento in Formato XXL.

  • Mito “Star Wars”

    Omaggio al Cinema tedesco

    Sì, “Star Wars”, l’US-americana Fantasy-Fantascienza-Fenomeno per eccellenza, è anche un Omaggio al deutsche Film-il Cinema della Repubblica di Weimar. Star-Wars-Inventore George Lucas conosceva la storia del Cinema. Il Droide C-3PO, qui di Filmtechnikern diligentemente assemblato, è un Inchino al Robot in Fritz Lang famoso Film “Metropolis”.

  • Mito “Star Wars”

    Foto, Foto, Foto…

    Se Animazioni, Fantasywelten, Science-Fiction-di Accessori o Set-Immagini – dal che operano a livello internazionale tedeschi libro d’arte-casa Editrice “Tasche” pubblicato con sette Chili di molto grave Band “Star Wars Archivio” offre tutto ciò che un Fan-Cuore country. Georges Lucas (secondo v. l.), qui è in compagnia degli Attori: Mark Hamill, Carrie Fischer e Harrison Ford.

  • Mito “Star Wars”

    L’amore per il Dettaglio

    Il volume si concentra su i primi tre Film e mostra una miriade di Modelli, quello per l’Uso. In Realtà erano piccoli e maneggevoli – sul grande Schermo storditi poi il Pubblico. Qui è Richard Edlund, azienda specializzata in Effetti visivi, il Montaggio del “Millenium Falcon” per “Guerre stellari” o “Episodio IV – Una nuova Speranza, 1977 vedere.

  • Mito “Star Wars”

    Leggendario Attore

    Nel 1977, come “Star Wars”, nei Cinema, anche in situazione di moderni Blockbuster americani Cinema ancora ai Blocchi di partenza. Film come “Lo Squalo” (1975) di Steven Spielberg, e poi, appunto, “Star Wars”, due Anni più tardi, hanno rivoluzionato il Kinoszene. Allora ancora erano Attori dei vecchi classici Kinoepoche – come Alec Guinness, nel 1977, il Personaggio di Obi-Wan Kenobi ha giocato.

  • Mito “Star Wars”

    Sorprendenti Intuizioni

    Oggi, nell’Era digitale, in cui molti degli Produzioni senza Computing non è più concepibile, sembra di assistere la Produzione delle prime tre “Star Wars”, il Film di quasi anacronistico. La mostra molte Foto, significativamente più. Qui preparare gli Specialisti Phil Tippett e Jon Berg una scena di battaglia per “L’Impero colpisce ancora”, con Modelli in Plastica e Cartapesta.

  • Mito “Star Wars”

    Nuovi Mondi: George Lucas

    “Io credo, io mi sento un Traumwirklichkeit più a suo agio come in una vera Realtà”, è una delle tante Citazioni dal Regista George Lucas il volume “Il mondo di Star Wars Archivio”. Il Libro, che è contemporaneamente in Italiano e in Inglese appare frutto di una stretta Collaborazione con Star-Wars-Inventore George Lucas e la sua casa di Produzione “Lucasfilm”.

  • Mito “Star Wars”

    Leggendario Trucchi

    “Star Wars” entrò anche nella storia del Cinema, perché con questo Film una nuova Era della Pubblicità e di Marketing, la Cronologia dei marciapiedi. I Personaggi del Film, le navi Spaziali, e molte altre Star-Wars-Accessori invaso la sala Giochi dei Bambini in tutto il Mondo. La Lotta con il leggendario Laserschwert tradizionale sostituita da Cowboy e Indianerspiele.

  • Mito “Star Wars”

    Filosofica Del Pensiero

    “Pura Fantascienza ipotizzato che Vivono in questo scientifiche Epoca, chi siamo, dove andiamo”, filosofo George Lucas nel volume di Star Wars-la Trilogia degli Anni dal 1977 al 1983. I Film di oggi al moderno Patrimonio culturale dell’Umanità. Sono ciò che rende il Libro molto – Pop e di Intrattenimento, ma anche filosofico e sociale del Discorso.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


  • Mito “Star Wars”

    Omaggio al Cinema tedesco

    Sì, “Star Wars”, l’US-americana Fantasy-Fantascienza-Fenomeno per eccellenza, è anche un Omaggio al deutsche Film-il Cinema della Repubblica di Weimar. Star-Wars-Inventore George Lucas conosceva la storia del Cinema. Il Droide C-3PO, qui di Filmtechnikern diligentemente assemblato, è un Inchino al Robot in Fritz Lang famoso Film “Metropolis”.

  • Mito “Star Wars”

    Foto, Foto, Foto…

    Se Animazioni, Fantasywelten, Science-Fiction-di Accessori o Set-Immagini – dal che operano a livello internazionale tedeschi libro d’arte-casa Editrice “Tasche” pubblicato con sette Chili di molto grave Band “Star Wars Archivio” offre tutto ciò che un Fan-Cuore country. Georges Lucas (secondo v. l.), qui è in compagnia degli Attori: Mark Hamill, Carrie Fischer e Harrison Ford.

  • Mito “Star Wars”

    L’amore per il Dettaglio

    Il volume si concentra su i primi tre Film e mostra una miriade di Modelli, quello per l’Uso. In Realtà erano piccoli e maneggevoli – sul grande Schermo storditi poi il Pubblico. Qui è Richard Edlund, azienda specializzata in Effetti visivi, il Montaggio del “Millenium Falcon” per “Guerre stellari” o “Episodio IV – Una nuova Speranza, 1977 vedere.

  • Mito “Star Wars”

    Leggendario Attore

    Nel 1977, come “Star Wars”, nei Cinema, anche in situazione di moderni Blockbuster americani Cinema ancora ai Blocchi di partenza. Film come “Lo Squalo” (1975) di Steven Spielberg, e poi, appunto, “Star Wars”, due Anni più tardi, hanno rivoluzionato il Kinoszene. Allora ancora erano Attori dei vecchi classici Kinoepoche – come Alec Guinness, nel 1977, il Personaggio di Obi-Wan Kenobi ha giocato.

  • Mito “Star Wars”

    Sorprendenti Intuizioni

    Oggi, nell’Era digitale, in cui molti degli Produzioni senza Computing non è più concepibile, sembra di assistere la Produzione delle prime tre “Star Wars”, il Film di quasi anacronistico. La mostra molte Foto, significativamente più. Qui preparare gli Specialisti Phil Tippett e Jon Berg una scena di battaglia per “L’Impero colpisce ancora”, con Modelli in Plastica e Cartapesta.

  • Mito “Star Wars”

    Nuovi Mondi: George Lucas

    “Io credo, io mi sento un Traumwirklichkeit più a suo agio come in una vera Realtà”, è una delle tante Citazioni dal Regista George Lucas il volume “Il mondo di Star Wars Archivio”. Il Libro, che è contemporaneamente in Italiano e in Inglese appare frutto di una stretta Collaborazione con Star-Wars-Inventore George Lucas e la sua casa di Produzione “Lucasfilm”.

  • Mito “Star Wars”

    Leggendario Trucchi

    “Star Wars” entrò anche nella storia del Cinema, perché con questo Film una nuova Era della Pubblicità e di Marketing, la Cronologia dei marciapiedi. I Personaggi del Film, le navi Spaziali, e molte altre Star-Wars-Accessori invaso la sala Giochi dei Bambini in tutto il Mondo. La Lotta con il leggendario Laserschwert tradizionale sostituita da Cowboy e Indianerspiele.

  • Mito “Star Wars”

    Filosofica Del Pensiero

    “Pura Fantascienza ipotizzato che Vivono in questo scientifiche Epoca, chi siamo, dove andiamo”, filosofo George Lucas nel volume di Star Wars-la Trilogia degli Anni dal 1977 al 1983. I Film di oggi al moderno Patrimonio culturale dell’Umanità. Sono ciò che rende il Libro molto – Pop e di Intrattenimento, ma anche filosofico e sociale del Discorso.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


In Tempi In cui molti giovani Film solo su di un piccolo Schermo a guardare, sul tablet o Smartphone, ne è un grande Libro, un vero Miracolo. Come George Lucas “Star Wars” nel 1977, nei Cinema, c’erano le sale cinematografiche ancora primo Indirizzo per Kinopremieren. Il pubblico Televisivo ha dovuto allora ancora aspettare a lungo per un Film su locali di vetro Smerigliato è apparso. E le varie Videocassette Sistemi hanno iniziato solo da stabilire.

I vecchi Film di Star Wars si vede oggi quasi esclusivamente in Miniatura

Combattere oggi Netflix, Amazon e Co. per le Quote di mercato, la Videocassetta è da tempo scomparso, il Cinema cerca di grandi Film di successo di affermare. Il vecchio “Star Wars”-Episodi su DVD e Blu-ray per guardare, o nei vari Streaming Portali acquistare. Gli Episodi 1 – 3 si vede nella migliore delle ipotesi, su un Televisore. Ma lo Smartphone è di rinnovabili, Generazione ormai popolare come “Old-School”-Supporto Tv.

George Lucas (M.) tra il Produttore Gary Kurtz (l.) e Autore di Lawrence Kasdan nel 1980

Ed è così, il tedesco Borse Editore pubblicato voluminoso Libro “Il mondo di Star Wars Archivio”, contemporaneamente in Italiano e in Inglese appare, con le sue Fotografie di grande formato, quasi il prächtigere Esperienza visiva. Di oltre 600 Pagine, il Lettore troverà tutto ciò che egli vuole sapere – premesso che lui/lei è “Star Wars”-Fan. Per tutti gli irriducibili Amanti americana, il dramma spaziale risulta essere di oltre sette Chili di Nastro in Formato XXL, come cinematografici Wundertüte.

Il Libro è frutto di una stretta Collaborazione con Star-Wars-Creatore George Lucas e la sua casa di Produzione “Lucasfilm”. Il Regista, con il suo terzo Film-Gioco 1977 storia del Cinema, ma ha scritto, ha privato gli Archivi messi a Disposizione e sono in Nastro di fornire Informazioni su tutti i Dettagli. Che Lucas è diventata essa stessa una quasi religiosa Rapporto con il suo primo Star Wars Film di cura, già nella Prefazione, chiaramente, egli personalmente ha contribuito.

Star Wars, come tutto il personale Filosofia di vita

“È possibile che siamo su un Livello spirituale di tutti in un Modo collegati tramite Nascono e muoiono di diverse Forme di vita, persiste”, filosofo Lucas lì. Tutto ciò con “Star Wars” ha a che fare? Ne consegue che il Lettore nelle Pagine seguenti una Rima. Lucas racconta Editore Paul Duncan tutto sulla Nascita dei primi tre Anni dal 1977 al 1983 sostenute Episodi.

Per George Lucas sono stati i Film che ha poi in seguito più da altri in scena è fatto un enorme Franchising sviluppato, a un Miliardi di. Nel Nucleo che si crede, George Lucas piace, conteneva almeno Ur-Star-Wars-Film una personale Filosofia di vita: “Darth Vader, il cattivo Padre. Ben Kenobi è il buon Padre”, dice e continua: “la Guerra delle Stelle nasce dal mio Desiderio di una Favola moderna. Attraverso Fiabe imparano le Persone di Bene e di Male e di come la Società si comporta.” Questo è già quasi “Old School”.

Per Saperne Di Più: Paul Duncan (Hrsg.): Star Wars Archivio, dal 1977 al 1983, Borse Editore, pubblicato in Italiano e Inglese, 604 Pagine, ISBN 978-3-8365-63406 (ingl.) e 978-3-8365-6341-3 (dt.)