Sierens Cina: l’Europa si trova di se stesso, in Modo

0
201

L’UE chiede un unico rigorosi Rapporti con la Cina, mentre gli stati Membri per i Vantaggi economici che meritano. Una Posizione comune, così, per Eiertanz, dice Frank Sieren.

Jean-Claude Juncker, Xi Jinping, Emmanuel Macron e Angela Merkel davanti al Elysee-Palazzo Parigi

Xi Jinping è alla sua recente trasferta europea di riuscita, due Cose rendere più chiaro: la Cina Voce in un Mondo sempre più importante. E, perché Pechino saggio taktiert, è il Rapporto tra la UE è il secondo Partner commerciale in modo contraddittorio, come mai prima. Xi il Calcolo è semplice: Ha firmato accordi bilaterali con i Paesi dell’UE a Bruxelles non sono contenti, e impedisce così che Bruxelles i suoi Crediti nei confronti della Cina chiuso di opposizione.

L’italia è un nuovo Apice: è la prima grande nazione industriale in Europa, la ausschert. Capo del governo, Giuseppe Conte, firmata in Presenza di Xi, di un Accordo sulla Partecipazione del suo Paese alla Cina “Nuova via della Seta”. Potenziale complessivo di 20 Miliardi di Euro, come Luigi Di Maio, vice Premier e Ministro per lo Sviluppo economico, diletta ha spiegato. A Berlino ha provveduto d’Italia, di propria iniziativa Avanzata, ma per Sospetto: “alcuni Paesi fede, si può con i Cinesi intelligente di fare Affari, vi chiedo un momento Dipendenze svegliarsi”, ha dichiarato il circa ha Ministro degli esteri tedesco Heiko Maas. Ma Roma è la Dipendenza dal lontano Pechino, ovviamente, piuttosto che da Bruxelles.

Cerimonia a Roma: (v. li.) Xi Jinping, He Lifeng, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte

Anche la Francia e la Germania cerca il proprio Vantaggio

Che il Presidente Emmanuel Macron a Xi Visita in Francia, Angela Merkel, e il Presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker ha invitato l’Europa ha poco portato, tranne che è un Segno di buona Volontà. “Ci aspettiamo che i nostri grandi Partner, che è l’Unità dell’UE, come anche i Valori che portano, rispettarsi, Macron. Contemporaneamente ha scremato per il suo Paese: 14 di accordi di cooperazione con la Cina nel Volume complessivo di 40 Miliardi di Euro, vennero realizzati. 30 Miliardi di dopo tutto, per Airbus, una Società europea. Altri, invece, per la Francia, e abbastanza in Settori strategici come l’aeronautica e Aerospaziale o dell’energia Nucleare. Anche il Governo francese si asciugò alla Fine la Preoccupazione per la strada, la Cina, l’UE potrebbe tecnologicamente di sovvertire.

Berlino ha anche la sua propria Agenda. Perché le Aziende tedesche esportato lo scorso Anno, per un Valore di ben 93 Miliardi di Euro in la repubblica Popolare cinese. La francia ha portato comunque a 21 Miliardi. E Roma, che è a 19 Miliardi ha portato, ora vuole lanciarsi a recuperare. Merkel dice, si potrebbe trovare di meglio, se si tiene all’interno dell’UE “agisce in modo uniforme”. Ma si sa, naturalmente, che soprattutto i Paesi durante la Crisi dell’euro, di misure di Austerità e Privatizzazioni sono stati costretti, in Cina, oggi, più un’Opportunità che un Rischio di vedere. E si sa che le Sviste nella costruzione di Porti, linee Ferroviarie, Strade che la Lacuna per la Cina, solo che hanno creato. Pechino ne ha anche un politico Formato a maglia, il “16 plus 1”-in Vetta, con grandi Investimenti per la zona di Influenza della Cina in europa Orientale costantemente ampliando la propria. “Forse abbiamo dei Balcani e della Russia Ruolo sopravvalutato e l’Influenza della Cina sottovalutato”, ha affermato il UE Erweiterungskommissar Johannes Hahn.

La propria insoddisfazione Membri dimenticare

Distratti dalla crisi Finanziaria, il Brexit e fatiscenti transatlantico Alleanza tra il Presidente degli stati UNITI Trump ha omesso di Bruxelles, per la sua scontenti i Membri. Ora è una comune Strategia cinese difficile. E non migliora la Situazione, che i Commissari della Concorrenza in Europa è più importante la Posizione dell’Europa nei confronti di potenti Concorrenti come la Cina. Altrimenti se non fosse mai successo, che Bruxelles Serio la Concentrazione del settore Ferroviario-Settori di Siemens e Alstom, ha vietato, per Controbilanciare la Cina statale Eisenbahngiganten CRRC avrebbe potuto formare.

DW-Giornalista Frank Sieren

Che in Cina lo Stato e le Imprese lavorano mano nella Mano, come sempre in questo Modello anche chiamare mag, si ha a Bruxelles ormai capito. Eventualmente puntualmente si può Bruxelles contro Pechino ancora prevalere. All’inizio della scorsa Settimana, la Commissione UE ha una “Dichiarazione comune” ha presentato la Base per il prossimo UE-Cina-Vertice del 9. Aprile. In esso si afferma che, in Europa, la Politica deve nei confronti della Cina “più realistico, dominante e diversificata”. La cina non essere un “paese in via di Sviluppo”, ma un “strategico Concorrenti” e “Systemrivale”, il diritto commerciale internazionale, unilateralmente, per si utilizzano. Bruxelles vuole cinesi e gli Investimenti in Futuro, sempre più sotto la Lente d’ingrandimento, per Esempio, che il Rispetto dell’Ambiente e del Lavoro. Questo è sicuro di sé stessi. Ma è in Carta, finora, solo una “base di Discussione” senza vincolo giuridico.

L’Europa deve essere più veloce

Con alzando il dito Indice e devastante Burocrazia Bruxelles insoddisfatti Paesi, come l’Ungheria, la Grecia e ora anche l’Italia, tuttavia, difficilmente la sua “comune” Linea a convincere. Se Bruxelles contro la Cina vuole, ci deve essere più veloce su Sfide come finora e anche più Soldi in Mano. E deve Pechino chiaro che un’Europa unita è un Partner importante per gli Interessi comuni contro gli stati UNITI di imporre, per Esempio, nel Libero scambio o nel Trattare con l’Iran o Huawei, il più grande di Telecomunicazioni reti di portare a termine dalla Cina. La via della Seta, ha bisogno di un forte punto Finale, se funzionano. In queste Aree sono tuttavia sufficienti Sonntagsreden. Negoziazione e assegnazione di una comune Agenda politica di Pechino potrebbe convincere che si tratta di un Europa forte avvantaggiato rispetto indebolito.

A Parigi, noto ora circa di tutte le Pagine di una Riforma dell’organizzazione mondiale del Commercio e per Parigi Klimaschutzabkommen. Qui sono Bruxelles e Pechino, nel frattempo, più vicino di Bruxelles e Washington. Ma i Responsabili qualcosa da questo? Non davvero. Una Collaborazione non implica completamente di Washington scongiurare. Significa solo che ogni volta con il tuo Partner, i propri Interessi e far valere al meglio i può. Questo dovrebbe essere scontato, gli Europei, ma ancora molto difficile.

Il nostro Editorialista Frank Sieren vive da più di vent’Anni fa a Pechino.