In carcere In Bielorussia: La brutale verità

0
122

In Bielorussia, i prigionieri sono stati di sinistra, che erano state scattate durante le proteste. Numerose le segnalazioni di maltrattamenti e umiliazioni. Tre di loro raccontano DW, quello che avete visto.

Dopo il rilascio di Un Detenuto in Bielorussia mostra la schiena

“Hanno picchiato e ha chiesto: ‘siamo fascisti, forse?’ Se manganelli flog a voi, chiaramente, non è garanzia di risposte: “Sì, siete fascisti.'” Andrej, il nome è in realtà diversa, e il suo vero nome non la chiamo detto. “Ma chi siete altrimenti,” chiede a quale indirizzo l’uso della forza, che è percepito come un fallimento, “quando è il tuo lavoro a picchiare la gente, e se si dispone di divertente?”

Andrei è uno dei quasi 7000 persone sono state arrestate in Bielorussia (Russia bianca) durante il governo critici per proteste dopo le elezioni presidenziali fisso. Più di 2000 i manifestanti di sinistra il governo della Bielorussia giovedì. Il Vice Ministro degli interni Alexander Barsukow arrivò davanti alla prigione in Okrestina strada a Minsk, davanti ai giornalisti e ha dichiarato: “il maltrattamento, essa non era!” Andrei e due altri Detenuti, a dire il DW il contrario.

“Non c’era nessun maltrattamento”: Il Vice Bielorusso Ministro dell’interno Alexander Barsukow

Con ” electric Shock nei reni

Pavel Tschudka era in 10. Agosto, nella notte, nel centro di Minsk, è stato trattenuto. Come aveva già giaceva a terra, egli dice, aveva abusato l’uso di forze di lui con una pistola di stordimento in prossimità dei reni. “Che non lascia tracce visibili, ma ho sentito di picchi di corrente da tre a cinque minuti. Non riuscivo nemmeno più.” Il suo collo e la mascella sono così tesa che non poteva parlare e un giorno e mezzo, inoltre, non poteva deglutire. A questo giorno, le sue mani tremano. Per abuso fisico, l’umiliazione Na venuto: “ti piace?” aveva il suo aguzzino gridò. “Vuoi di più? Ora puoi tornare a Protestare per strada?”.

Dopo di che, Pavel è stato portato in Okrestina prigione. Centinaia di manifestanti era stato e aveva visto molti che sono stati picchiati. Pavel ha dovuto sopportare nel cortile dell’edificio – in posizioni dolorose. “Si inginocchiano per due ore, le mani dietro la testa, con la testa a terra. O si sostiene con le mani e la testa su un muro.” Circa ogni 20 minuti, le forze di sicurezza avevano chiesto i detenuti per andare in ginocchio strisciando da un muro per il prossimo, su una distanza di 20-30 metri.

Con le forze di impatto in Bielorussia bastoni contro i manifestanti:

Nel tempo che lui era lì, era alla guida di quattro Volte l’ambulanza del soprintendente, ha riferito Pavel, i paramedici non sono stati ammessi all’interno dell’edificio. La prigione era stato completamente affollata: “In Dieci metri quadrati di cella, 25 persone sono state. Inoltre erano minorenni, sono stati successivamente il primo ad essere rilasciato.”

Percosse, umiliazioni e falsi registri

Andrei è stata scattata nei pressi della stazione della metropolitana Pushkinskaya festival, la sera del 11. Il mese di agosto. Nel prigioniero di trasporto era stato sulle gambe, picchiato e ha dovuto inginocchiarsi. Quando arrivò nel Parcheggio della stazione Centrale di polizia, egli dice, “ci sono state 30 a faccia in giù sull’Asfalto. Tra di loro e corse urlando autorità di vigilanza. Abbiamo nuovi arrivi aveva giaceva sul pavimento, siamo stati accolti con manganelli e poi spruzzato con acqua.” Così ha avuto situato a circa tre ore a terra.

Andrei dispone di ematomi sulle gambe e lividi sulla schiena. Tuttavia, egli dice: “io ho avuto una benedizione sotto mentite spoglie. Ho visto che la gente fuori di esso è venuto, dove è andato davvero male.”

I Prigionieri avuto anche il timbro con la gomma di interrogatorio, protocolli, rapporti Andrei. Si dovrebbe avere un pre-made Testo presentato, l’uomo arrestato “è stato coinvolto in azioni non autorizzate, è odioso Slogan urlati”. Coloro che hanno rifiutato, il Protocollo sull’orizzonte, fu condotto in una stanza laterale e, ancora una volta, è stato picchiato fino a quando ha firmato. Più tardi, erano nelle sovraffollate celle bloccate e non sarebbe nemmeno l’acqua da bere.

Abbraccio dopo il rilascio dei parenti degli arrestati sapere nulla della loro sorte

La Mattina successiva Andrei è stato trasferito al Okrestina prigione, è stata, inoltre, è stato abusato. Due giorni dopo, il 13. Nel mese di agosto, è stato liberato.

“Morire di sete!”

Mikhail era un prigioniero Transporter con lesioni gravi, dice. Al fine di fornire, aveva i Medici sono stati chiamati. Un Medico avrà i soldati gridò, erano animali. I soldati los aveva risposto: “Tutto ciò che, al lavoro!” Mikhail trascorso una notte in Leninskom-stazione di polizia a Minsk; inoltre, il suo nome abbiamo cambiato alla sua richiesta.

Mikhail non ha mai partecipato a una manifestazione, egli dice, e lui è stato l’auto e trascinato. “Stiamo catturati in un ingorgo di traffico. È venuto a noi delle persone con scudi e manganelli, penso che sono stati da l’unità speciale delle truppe interne. Il ci ha chiesto di uscire nostri telefoni cellulari per fare. Devi controllare se il cellulare telefoni foto o Video delle proteste sono stati.” Mikhail era un Video che la gente con il bianco-rosso-ha mostrato la bandiera bianca. Lei era nel 1995 con la bandiera nazionale ed è ora utilizzato da Parti dell’Opposizione. Egli è stato immediatamente arrestato, ha riferito di Mikhail.

Bianco-rosso-bianco: i colori della protesta contro il Presidente Lukashenko (a destra la locandina con le parole: “fuori!”)

“I soldati che hanno pagato, mi hanno consigliato di comportarmi in silenzio. Non perché mi è stato picchiato. Ma l’altro è stato picchiato nel carcere di trasporto van crudele. Accanto a me un uomo che non è più in grado di parlare. Ha solo un gemito, tranquilla, e sembrava come se egli non riusciva a tenersi in piedi.”

Mikhail è stato fatto su Lininskij-stazione di polizia; ha inoltre riferito di abusi, con bastoni e pugni. Tra gli arrestati, ha visto quattro donne e un giovane. La notte che aveva trascorso in piedi, in aperto, volto a muro e ammanettato. Anche se le vertigini non era stato permesso di sedersi. Da bere, ha ottenuto nulla, una delle guardie disse: “Prendi in acqua, si muore di sete!”

Quando era uscito in Mattinata libera trovato Mikhail, tuttavia, che il suo arresto era ancora sanguinanti leggermente, rispetto a ciò che ha visto.

Video 02 vista:08 Condividere

Proteste in Bielorussia

Facebook Twitter google+ invia Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3gvlQ

Bielorussia: le proteste contro Lukashenko