Bielorussia: Il lato economico della crisi

0
45

Il risultato delle elezioni in Bielorussia, le proteste in molte città, la delusione nel paese hanno anche ragioni economiche. I mezzi del regime di garantire un certo grado di stabilità, verranno meno.

Biancheria di fabbrica nella Regione di Vitebsk, Bielorussia

Il paese è spesso, e forse frettolosamente deriso come l’ultima dittatura in Europa, sarebbe forse meglio che l’ultimo del sistema economico Sovietico senza i Sovietici descrivere. Questo ha garantito il Potere di Lukashenko in passato, l’ormai compromessa la sua Potenza. “E’ l’economia, stupido”, così l’invecchiamento poteri-che a volte il set dai tempi di Bill Clinton nel promemoria di chiamata.

E l ‘ “economia” della Bielorussia, della Russia, e in un modo che non è sorprendente, dato che il paese è riuscito a mantenere una limitata indipendenza dalla superpotenza prossimo. La bielorussia, con i suoi dieci milioni di abitanti, ai confini con i paesi dell’UE, la Polonia, la Lituania e la Lettonia, e confina con l’Ucraina, ma anche la Russia ha come diretta prossimo, e la Russia dispone di 144 milioni di abitanti e un prodotto interno lordo (PIL) di quasi 1.660 miliardi di dollari (nel 2018).

Importante border – camionista, tra Russia e Bielorussia

La performance economica della Bielorussia non è stato l’anno 2018, a poco meno di 60 miliardi di dollari, le Cifre esatte di recente data sono disponibili. La Russia è da meravigliarsi che la maggior partner commerciale: Circa il 40 per cento delle Merci esportate dalla Bielorussia al paese vicino. Di non minore importanza: la Russia è anche il più grande creditore, e il 38 per cento dello stato ritiene che il debito della Bielorussia.

Sovvenzione da Mosca

Ma tutto questo è forse meno importante di un certo numero di anni ha mantenuto la Forma di sovvenzione del regime di Lukashenko dal Cremlino. La Russia ha fornito grandi quantità di petrolio greggio sotto i prezzi del mercato mondiale, l’Olio è stato raffinato in Bielorusso raffinerie a prezzi il risultato è venduto in Bielorussia il mercato mondiale. La rivista tedesca, Il Parlamento ha recentemente scritto, il totale dei sussidi diretti e indiretti da Mosca, ha aggiunto, secondo le stime conservative, l’Opposizione “entro il 2017, quasi 90 miliardi di euro”.

Con queste risorse in mano, e un ex CSI estremamente prudenti nel trattare con le imprese di proprietà statale, il Regime è lungo, per garantire la stabilità economica. La Banca mondiale, descrive nel suo paese report Bielorussia: “… un graduale processo di trasformazione, caratterizzato da limitate riforme strutturali una modesta espansione del settore privato”.

La raffineria di petrolio a Mozyr, Bielorussia

Di conseguenza, non è in Bielorussia difficilmente oligarchi, che sarebbe stato attraverso lo smantellamento e la privatizzazione delle imprese statali e del settore pubblico sta per quasi la metà del PIL. Il gehätschelten imprese di proprietà dello stato garantire l’occupazione e un certo salario di sicurezza per la popolazione, solo il 6% vivono al di sotto della soglia di povertà (in i ricchi, in Polonia, e Le Monde diplomatique, ricorda, o il 14,8 per cento). Ma lo stato del registro di sistema non aiuta, con la modernizzazione dell’economia.

Dinamica del settore

Un vivace settore informatico – almeno Due milioni di città di Minsk. La Banca mondiale ha osservato che la tecnologia dell’informazione e del settore nel paese contribuito, più di recente, tanto di crescita annuale del PIL, mentre il settore dell’agricoltura, industria e costruzione insieme. Non da ultimo a causa di questo settore, una migliore pagate le Pmi a crescere, almeno nella capitale. Il reddito al di fuori di Minsk, invece, è, in media, intorno ai 200 Euro.

Questa relativa stabilità del Bielorusso sistema economico, tuttavia, nel frattempo, a causa di due problemi principali: la Corona, la crisi e la prevedibile fine del pozzo di petrolio atti in Russia.

Nel 1999, Minsk e Mosca hanno firmato una cosiddetta Confederazione del contratto che dovrebbe a un certo punto esegue una volta su di una profonda Unione tra i due paesi. Niente, ancora; per il Bielorusso righello Lukashenko, mente, ancora e ancora, per rispondere all’invito del Cremlino con tattiche dilatorie.

Questo, tuttavia, ha avuto conseguenze. Aveva inizio di quest’anno, Mosca è in un temporaneo stop del greggio consegne per i vicini Occidentali. Questo immediatamente portato a una diminuzione del 16 per cento del Ruble di export nel 1. Trimestre. Dall’inizio dell’anno, la Bielorussia ha perso un sacco di tempo in valuta, entro sei mesi, inoltre, quasi il 19 per cento del loro valore.

Corona e altre crisi

Mosca vuole tornare per il trattamento speciale di Belarus fino al 2025, e osservatori si aspettano che Minsk potrebbero perdere fino al 2024, quasi undici miliardi di dollari. Denaro per Finanziare la pace sociale nel paese.

Uso di polizia a Minsk dopo le elezioni presidenziali

Per l’anno 2020 la Banca mondiale prevede che la Bielorussia con un rallentamento dell’economia ad almeno il due per cento (altre stime della Banca anche parlare di un calo del quattro per cento). La Corona giocare in Russia, il principale partner commerciale, un ruolo importante. Aggiungi a questo la pandemia correlati a problemi economici nell’UE, il secondo più importante partner commerciale.

Ultimo ma non meno importante, il potere del comandante-in-capo, Lukashenko, lungo la Negazione della Corona-crisi e la cattiva gestione della crisi un sacco di fiducia nei suoi seguaci perso. “Senza la Corona Episodio”, la rivista tedesca Cicero, citato alla fine di luglio sarebbe difficile da spiegare “a” perché l’Opposizione in campagna elettorale, ad un afflusso massiccio di registrazione. I mezzi per mantenere i suoi seguaci con materiale Offerto, tuttavia, come in passato, di buon umore, probabilmente per mancanza Lukashenko, grazie alla crisi. Inoltre, questo potrebbe spiegare l’aumento della Repressione dopo le elezioni.