“Maestro” Andrea Pirlo è allenatore della Juve

0
57

La Juventus ha bisogno di seppellire la sua Champions League ambizioni dopo la sorprendente contro l’Olympique Lione al mattino. Il successore del poco tempo dopo, ha respinto l’Allenatore Maurizio Sarri, la Juventus icona di Andrea Pirlo è.

Difficilmente il titolo di un sogno di Cristiano Ronaldo lo scoppio di un re di classe, squillò il suo club, la Juventus, a Torino, con uno spettacolare cambiamento di personale per un nuovo inizio. Non 24 ore dopo il primo turno a eliminazione diretta della Champions League, calcio italiano che registra icona del master Andrea Pirlo presentato come il successore dell’allenatore Maurizio Sarri, il contro l’Olympique Lione, il suo Lavoro era il costo.

La mossa arriva come una sorpresa: Per il 41-year-old Pirlo è il primo allenatore di una squadra di professionisti, il campione del mondo 2006, era stato solo pochi giorni fa, come nuovo U23 Allenatore del Torino ha presentato. Pirlo stand tra il 2011 e il 2015, con la Juve è come un giocatore sotto contratto e ha vinto quattro volte il titolo di master. Ha firmato un contratto fino al 30. Giugno 2022.

Ronaldo dovrebbe stare

A convincere uno dei primi compiti dei “Maestri”: Ronaldo per Rimanere alla Vecchia signora. Perché, presumibilmente, il futuro del cinque per il mondo calciatore italiano, campione della serie è più che mai aperto. “A parte Ronaldo, ciò che resta della Juve di sinistra? Un lento e impreciso squadra che non è mai realmente pericoloso”, ha scritto il quotidiano “Corriere della Sera” dopo il 2:1 (1:1) contro l’Olympique Lione.

Forse questo è esattamente il motivo per cui dopo solo due anni, potrebbe separato. È chiaro che il titolo sul palcoscenico Europeo per Ronaldo, che è stato ricevuto nel 2018 con grandi aspettative a Torino, in cima a tutto.

Perché il sogno con la Juventus dopo i quarti di finale di scoppio nell’ultimo anno, ancora una volta, è speculato nella media italiani, circa un prematuro addio. Ronaldo è l’autunno della sua carriera è a un bivio, e il suo contratto fino al 2022. Come già due anni fa, è re-agito Paris St. Germain, con Thomas Tuchel come un nuovo datore di lavoro. Come Ronaldo aspetto di pensieri su questo, ma rimane aperta.

Stagione Deludente

Dopo la delusione nella notte di venerdì, solo le altre lingue. La Juve Presidente Andrea Agnelli ha voluto sapere di questa speculazione, comunque, nulla, e protestò che era convinto che “Ronaldo vuole rimanere. Egli è la pietra angolare del nostro team”. Per la Juventus la stagione in conclusione, nonostante il nono campionato nazionale consecutivo, deludente. La Juventus avrà nel prossimo anno, una nuova start-up in Champions League – ma possibilmente senza Ronaldo. Ma con la juve.

jst/AR (sid)