L’Argentina è il nono Fallimento minaccia

0
59

In precedenza è stato chiamato il “ricco come un Argentino”. Il paese sudamericano è stato uno dei paesi più prosperi del mondo. Oggi è povera come una Chiesa del mouse, e la lotta con il Fallimento. Cronaca di un inedito crash.

Il debito dell’Argentina unità i sindacalisti a Buenos Aires sulla strada. Hanno paura per i tagli alla spesa sociale

Il potere del mondo, o non – in un che gli Economisti alla fine del 19 ° secolo. Secolo d’accordo: La terra d’argento” si trova davanti un futuro d’Oro. “Ricco come un Argentino” è una frase comune. Un altro “Argentina potenza”, noto ancora oggi, a oltre un secolo più tardi, ogni Argentini: il mito di un paese che è molto Grande chiamata.

Un paese, tuttavia, l’infrangersi come nessun altro paese del mondo. Si scende dalla cima del gruppo nell’economia mondiale in una inedita discesa verso il fondo. Ed è un mercato emergente paese, in cui l’economista twist oggi, solo gli occhi.

Ricchi sempre più ricchi, Argentina

Fino alla metà del 20 ° secolo. Secolo è inimmaginabile: Mentre in Europa e poi in tutto il mondo due rage wars, è superiore Argentino classe vanno bene. Le magnifiche ville e fabbriche sono costruito, Ricco di nobili cavalli, e passare l’estate a Parigi, l’ultima moda negozio.

L’economia è in crescita ogni anno da cinque per cento. Il paese con il più alto reddito pro-capite, con infinite materie prime e di risorse naturali come l’acqua, il Gas e il Petrolio, ha guadagnato una fortuna con l’esportazione di carne, il grano e la pelle nell’Europa colpita dalla crisi. La Nazione con il più grande ottavo territorio della terra, casa per tutte le zone climatiche, è considerato il granaio di condizioni ideali per l’agricoltura.

Bueons Aires: La metropoli Argentina, è stato dopo la Seconda guerra mondiale, il portale per gli immigrati dall’Europa

Il Peso è la fine della Seconda guerra mondiale, a fianco del Dollaro e la sterlina, il più difficile valuta in tutto il mondo. L’Argentina è il più ricchi e influenti del paese nella Regione, molto più avanti del Brasile e Buenos Aires, l’elegante capitale dell’America latina, la “Reina de la Plata”, è cantata dal grande cantante di tango Carlos Gardel.

E un’estremità dell’asta non è in vista: l’Argentina è una Calamita per le persone che desiderano rifugiati, provenienti soprattutto da Italia e Spagna, la fuga verso la Terra promessa, i posti di Lavoro e prosperità che promette. Ci sono più automobili pro capite di Francia e di più linee telefoniche che in Giappone, la Metropolitana di velocità attraverso la metropolitana di Buenos Aires. Ancora cinquant’anni, il reddito pro capite medio è significativamente superiore a quello di Germania.

Perón economico becchino

Ma dietro la glitzenden facciate del declino è già iniziato. Questo ha molto a che fare con un politico, nel 1946 elezioni presidenziali di vincere e di molti dei suoi successori, che sia di sinistra, di destra, o moderato, nei prossimi decenni fieri: Juan Domingo Perón nominato. L’ex Generale promette di Argentina, una terza via tra capitalismo e socialismo, economicamente, egli pone le basi per la miseria dei prossimi decenni.

Il Perónsche principio di base, che è copiato da tutti i suoi successori, è quello di vivere secondo i loro mezzi e spendere di più. E se non funziona nulla, andare in debito, quindi la stampa di denaro e, eventualmente, l’Inflazione al galoppo lasciare. Fino al 1949, ha triplicato lo stato è stato progressivo della spesa, fino a quando, nel 1955, il numero di dipendenti di stato raddoppiato.

Ancora popolare: il Presidente Juan Perón e di sua moglie Evita, sul balcone del Palazzo del governo il 17. Ottobre 1950

Sua moglie, Evita,”l’angelo dei poveri”, sperperando il grasso ricavato dalla vendita di carne di manzo e di grano: il benessere Sociale atti, per Evita e Perón a oggi sono venerati, non sono finanziati contro la corruzione mangia in società.

“L’Argentina in primo luogo” è il Motto: la debole industria nazionale è protetto da barriere tariffarie, aumento dei salari e prestazioni sociali sono pagati, per quanto possibile, deve essere prodotta in Argentina stessa. Gas lavora per essere acquistati, come società di energia elettrica, o la rete telefonica. Un numero enorme di inefficiente aziende di stato stabilito.

La dittatura militare e la guerra delle Falkland

Ma nulla simboleggia economica follia di Perónso quanto l’acquisto del malato Ferrovie della gran Bretagna. 150 milioni di sterline per il costoso rottami e una negletta e trascurata, per un totale di 43.000 chilometri di rete ferroviaria. Fuochi d’artificio sparare verso il cielo, le campane suonano, ovunque stridulo fischio della locomotiva, il Disastro è celebrato come un Trionfo nazionale. Dopo pochi anni, l’Argentina scivola la prima profonda crisi economica.

Nel 1967, il debito estero sarà, tuttavia, solo otto miliardi di dollari, ma poi il debito aumenta bruscamente: la ragione principale per la dittatura militare Argentina dal 1976 al 1983, e l’assurda guerra delle Falkland, l’Argentina del 1982 perde con un incidente, e il costo della Giunta di Alimentazione. L’iperinflazione è inciampa dopo di che, la nuova parola magica in Argentina, il Presidente Raúl Alfonsin dall’ufficio.

Una donna piange davanti la tomba dei soldati Argentini su Darwin cimitero in Isole Falkland. La guerra delle Falkland tra Argentina e gran Bretagna nel 1982, per un costo di circa 3000 persone

Illusione di forte Peso

Ma c’è di peggio: neoliberista neo-Peronista Carlos Menem anelli “Pizza e champagne”-tempi, un’ondata di privatizzazioni, i cui profitti scomparire nel misteriosi canali. Il diavolo si è cacciato con Belzebù, l’Iperinflazione a causa di 1:1 (parità del Peso con il Dollaro degli stati UNITI per essere sostituito. Come per miracolo, gli Argentini hanno ora high-Dollaro, di equilibrio, di godere di una vacanza a Miami e di acquistare un’auto che sono “made in Germany”.

Menem è il taglio della spesa sociale e ri-privatizzare le ferrovie (ovviamente), ma invece di accoppiamento di valuta gradualmente si spegne, fa a tenere su la sopravvalutazione del Peso. Tra il 1992 e il 1999, la spesa pubblica è aumentata di ben il 50 per cento. Nel 2001, il debito folle 160 miliardi il che CI ha dato luogo al Dollaro, si tratta di fallimento dello stato nel dicembre 2001, in appena due settimane cinque presidenti dare per la Presa in Mano.

“Seguimi, io non vi deluderà”, è il Motto dell’Argentina, l’Ex Presidente Carlos Menem, una campagna per le elezioni per votare

L’Argentina non ha recuperato da allora. Le ricette del Fondo monetario Internazionale (FMI), hanno spesso fa più male che bene. Buenos Aires è stato lasciato solo dagli investitori, che sono stati scoraggiati a causa della mancanza di certezza del diritto, troppo spesso.

Governati da presidenti e presidenti, la politica finanziaria è sempre l’esatto opposto di affermare, che cosa hanno fatto i tuoi predecessori. E abitate da un popolo che comprendere lo stato solo come una mucca da mungere, è spremere e ti devo niente.

Il paese, che, in realtà, ha tutto per essere un paese prospero, e che è stato chiamato un secolo fa, nello stesso respiro con gli stati UNITI, oggi è incredibile 323 miliardi di dollari di debiti.