100 anni del festival di Salisburgo: Come tutto ebbe inizio

0
32

Nel mezzo della Prima guerra mondiale, un Poeta, compositore e Regista di un film, era un sogno. Questo era l’ora di nascita del festival di Salisburgo.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    “Tutti” – un ripiego

    I nervi erano crudi al primo festival di Salisburgo: Il Lavoro non era finito, e non c’erano schede di costruire una tribuna. Il bisogno dell’uomo subito dopo la Prima guerra mondiale, per le altre cose. Così un pezzo diverso e un diverso sfondo doveva venire con. 22. Nell’agosto del 1920, poi è stato mostrato Hugo di Hofmannsthal è “Jedermann” di fronte alla Cattedrale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Un interessante pezzo di lavoro

    Il Direttore libro con gli appunti scritti a mano dal Regista Max Reinhardt, mostra i suoi molti anni di lavoro con “Tutti”: nelle Sue note per la premiere a Berlino nel 1911, che ha fatto con l’inchiostro nero , blu ha scelto per il Salisburgo prestazioni nel 1920 e del viola, per la successiva presentazione a New York. Nel pezzo, un ricco uomo si confronta con la sua mortalità.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Il Festspielhaus-Il Modello 1925

    Per molti anni, una ex scuola di equitazione servito il complesso temporaneo di casa del festival, ora è chiamato il “piccolo festival hall”. L’attuale “Grande festival hall” è stato dedicato nel 1960. Nel suo disegno si può vedere che Salisburgo è situato al confine delle Alpi: in modo da creare spazio per i grandi palco, doveva essere spazzato a 55.000 metri cubi di granito.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Max Reinhardt

    Il famoso Regista (ecco un esempio di Goethe, “Faust”), è stato giochi insieme con Hugo von Hofmannsthal e Richard Strauss, uno dei padri fondatori del festival di Salisburgo. La sua residenza a Schloss Leopoldskron, vicino Salisburgo, divenne il luogo di incontro dell’Elite internazionale. Anti-Semita ostilità, delle pulci di Max Reinhardt in esilio Americano, e vi morì nel 1943.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Toscanini torna a Salisburgo e ritorno

    Durante l’Anschluss dell’Austria alla Germania Nazista, nel Marzo 1938, il direttore d’orchestra italiano Arturo Toscanini in segno di Protesta, ha detto la sua partecipazione al festival di Salisburgo. Hanno cercato di dissuaderlo; l’Ambasciata nel suo telegramma di 3. Marzo, da New York, tuttavia, è stato chiaro: la sua decisione non era scuotimenti. Subito dopo lo stesso circuito della cultura iniziò anche in Austria.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Nessun time-out dopo la guerra

    Dopo la guerra, gli Americani occupanti fatto piani per la ri-apertura del festival, il 12 agosto. Agosto 1945; la maggior parte dei visitatori sono stati membri dell’esercito e delle loro famiglie. La stagione è stata ostacolata dalla scarsità di offerta e politicamente artista: Il direttore Wilhelm Furtwängler, Clemens Krauss, Karl Böhm e Herbert von Karajan aveva tutti i ban di un paio di anni di esperienza professionale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Monete d’oro e sigarette per il pubblico

    Entro la fine del 1940, l’operazione è tornato normale: Il potere è stato spento solo raramente, in modo che il dramma e l’Opera sono stati in grado di andare senza problemi sulle schede. Per il numero di spettatori c’era un Salisburgo moneta d’oro a chiunque, per un pacchetto di sigarette. Sul piano di gioco: Mozart-le matinée, Mozart e Strauss opere, e nel 1949, la prima mondiale di un’Opera di Carl Orff.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    La Karajan Era

    Nel 1957, Herbert von Karajan, Direttore artistico di Salisburgo. In oltre 30 anni di Karajan Epoca, c’erano numerosi e spettacolari produzioni operistiche. Il suo gruppo preferito designer: Günther Schneider-Siemssen, che ha progettato nel 1965, in questa fase l’immagine (foto) per la messa in scena di l’Opera di Musorgskij “Boris Godunov”. Ha lavorato con la sofisticata tecnologia di proiezione e lo ha chiamato “Dipingere con la luce”.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    La scoperta di un talento gigante

    Dopo Herbert von Karajan aveva incontrato il 13-year-old Anne-Sophie mutter, ha invitato l’enfant Prodige della musica per il festival di Salisburgo. Oltre al cantante Agnes Baltsa e il direttore Mariss Jansons, Seiji Ozawa e Riccardo Muti madre è uno degli artisti che sono stati promossi da Karajan e ha portato la fama mondiale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Lagerfeld Costume Design

    Lo stilista Karl Lagerfeld per il festival di Salisburgo: una Per Hugo von Hofmannsthal gioco “Difficile” sotto la direzione di Jürgen Flimm e con la fase di progettazione da Erich Wonder, ha progettato nel 1991, i costumi. Le male lingue, ha detto, che il festival di Salisburgo aveva, nel frattempo, un “agevolati”sfilata di moda.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Nuovi percorsi artistici

    Il radicale re-interpretazione di Johann Strauss ‘ operetta “Il pipistrello” per la regia di Hans Neuenfels lanciato appartiene all’Epoca di Gerard Mortier, (1991-2001), dopo di Karajan morte, il Direttore artistico del festival, e un privato campagna contro il Salisburgo elite culturale. Ha litigato spesso con la stampa e con la destra populista del partito FPÖ, che era seduto nel governo.

  • più

    Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Innumerevoli Stelle Ore

    Mortier è stato sostituito da Peter Ruzicka, che sedeva in Mozart, anniversario, anno 2006, tutte e 22 le opere di Mozart sul piano di gioco. Il suo successore, Jürgen Flimm e Alexander Pereira e l’attuale Direttore artistico Markus hinterhäuser erano. Nel caso di tutte le innovazioni, non Tutti saranno indispensabili: “” (qui, nella produzione 2013) – il pezzo con i 100 anni fa è iniziato tutto.

    Autore: Rick Fulker


  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    “Tutti” – un ripiego

    I nervi erano crudi al primo festival di Salisburgo: Il Lavoro non era finito, e non c’erano schede di costruire una tribuna. Il bisogno dell’uomo subito dopo la Prima guerra mondiale, per le altre cose. Così un pezzo diverso e un diverso sfondo doveva venire con. 22. Nell’agosto del 1920, poi è stato mostrato Hugo di Hofmannsthal è “Jedermann” di fronte alla Cattedrale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Un interessante pezzo di lavoro

    Il Direttore libro con gli appunti scritti a mano dal Regista Max Reinhardt, mostra i suoi molti anni di lavoro con “Tutti”: nelle Sue note per la premiere a Berlino nel 1911, che ha fatto con l’inchiostro nero , blu ha scelto per il Salisburgo prestazioni nel 1920 e del viola, per la successiva presentazione a New York. Nel pezzo, un ricco uomo si confronta con la sua mortalità.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Il Festspielhaus-Il Modello 1925

    Per molti anni, una ex scuola di equitazione servito il complesso temporaneo di casa del festival, ora è chiamato il “piccolo festival hall”. L’attuale “Grande festival hall” è stato dedicato nel 1960. Nel suo disegno si può vedere che Salisburgo è situato al confine delle Alpi: in modo da creare spazio per i grandi palco, doveva essere spazzato a 55.000 metri cubi di granito.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Max Reinhardt

    Il famoso Regista (ecco un esempio di Goethe, “Faust”), è stato giochi insieme con Hugo von Hofmannsthal e Richard Strauss, uno dei padri fondatori del festival di Salisburgo. La sua residenza a Schloss Leopoldskron, vicino Salisburgo, divenne il luogo di incontro dell’Elite internazionale. Anti-Semita ostilità, delle pulci di Max Reinhardt in esilio Americano, e vi morì nel 1943.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Toscanini torna a Salisburgo e ritorno

    Durante l’Anschluss dell’Austria alla Germania Nazista, nel Marzo 1938, il direttore d’orchestra italiano Arturo Toscanini in segno di Protesta, ha detto la sua partecipazione al festival di Salisburgo. Hanno cercato di dissuaderlo; l’Ambasciata nel suo telegramma di 3. Marzo, da New York, tuttavia, è stato chiaro: la sua decisione non era scuotimenti. Subito dopo lo stesso circuito della cultura iniziò anche in Austria.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Nessun time-out dopo la guerra

    Dopo la guerra, gli Americani occupanti fatto piani per la ri-apertura del festival, il 12 agosto. Agosto 1945; la maggior parte dei visitatori sono stati membri dell’esercito e delle loro famiglie. La stagione è stata ostacolata dalla scarsità di offerta e politicamente artista: Il direttore Wilhelm Furtwängler, Clemens Krauss, Karl Böhm e Herbert von Karajan aveva tutti i ban di un paio di anni di esperienza professionale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Monete d’oro e sigarette per il pubblico

    Entro la fine del 1940, l’operazione è tornato normale: Il potere è stato spento solo raramente, in modo che il dramma e l’Opera sono stati in grado di andare senza problemi sulle schede. Per il numero di spettatori c’era un Salisburgo moneta d’oro a chiunque, per un pacchetto di sigarette. Sul piano di gioco: Mozart-le matinée, Mozart e Strauss opere, e nel 1949, la prima mondiale di un’Opera di Carl Orff.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    La Karajan Era

    Nel 1957, Herbert von Karajan, Direttore artistico di Salisburgo. In oltre 30 anni di Karajan Epoca, c’erano numerosi e spettacolari produzioni operistiche. Il suo gruppo preferito designer: Günther Schneider-Siemssen, che ha progettato nel 1965, in questa fase l’immagine (foto) per la messa in scena di l’Opera di Musorgskij “Boris Godunov”. Ha lavorato con la sofisticata tecnologia di proiezione e lo ha chiamato “Dipingere con la luce”.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    La scoperta di un talento gigante

    Dopo Herbert von Karajan aveva incontrato il 13-year-old Anne-Sophie mutter, ha invitato l’enfant Prodige della musica per il festival di Salisburgo. Oltre al cantante Agnes Baltsa e il direttore Mariss Jansons, Seiji Ozawa e Riccardo Muti madre è uno degli artisti che sono stati promossi da Karajan e ha portato la fama mondiale.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Lagerfeld Costume Design

    Lo stilista Karl Lagerfeld per il festival di Salisburgo: una Per Hugo von Hofmannsthal gioco “Difficile” sotto la direzione di Jürgen Flimm e con la fase di progettazione da Erich Wonder, ha progettato nel 1991, i costumi. Le male lingue, ha detto, che il festival di Salisburgo aveva, nel frattempo, un “agevolati”sfilata di moda.

  • Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Nuovi percorsi artistici

    Il radicale re-interpretazione di Johann Strauss ‘ operetta “Il pipistrello” per la regia di Hans Neuenfels lanciato appartiene all’Epoca di Gerard Mortier, (1991-2001), dopo di Karajan morte, il Direttore artistico del festival, e un privato campagna contro il Salisburgo elite culturale. Ha litigato spesso con la stampa e con la destra populista del partito FPÖ, che era seduto nel governo.

  • più

    Anniversario: I 100 Anni Del Festival Di Salisburgo

    Innumerevoli Stelle Ore

    Mortier è stato sostituito da Peter Ruzicka, che sedeva in Mozart, anniversario, anno 2006, tutte e 22 le opere di Mozart sul piano di gioco. Il suo successore, Jürgen Flimm e Alexander Pereira e l’attuale Direttore artistico Markus hinterhäuser erano. Nel caso di tutte le innovazioni, non Tutti saranno indispensabili: “” (qui, nella produzione 2013) – il pezzo con i 100 anni fa è iniziato tutto.

    Autore: Rick Fulker


Può influenzare l’identità culturale? Si può collegare internazionale, Ideale umanistico riempire con contenuti? L’idea di europa di rafforzare? Tali domande dei professionisti della cultura affrontare con la fine, e i politici attualmente nel nostro periodo turbolento, in cose che diamo per scontato vacillare e si sta parlando di una perdita di Valore. E la maggior parte del tempo dato risposta a queste domande è “Sì”.

Guerra mondiale, la perdita di Valore, la contemplazione

Allo stesso modo, si è davanti ad un buon secolo, nell’anno 1917, con la differenza che l’Europa era allora in guerra. In mezzo al disastro, tre uomini cosmopolita d’Europa, e sognava di giocare, la pace pin.

Hugo von Hofmannsthal aveva antenati Ebrei, ma come un conservatore Cattolico

Hugo von Hofmannsthal, Richard Strauss e Max Reinhardt sono i nomi dei tre pensatori. Hofmannsthal fu un celebre Poeta, scrittore e Librettista, ha avuto una grande influenza sulla sua Generazione. Strauss è stato il più famoso compositore del suo tempo, e Reinhardt è stato il principale Regista e Impresario. Per la creazione di un teatro e di Opera festival, il Direttore del teatro dell’Opera di Franz Schalk, e la fase di progettazione Alfred Roller, aveva già pensato.

Hanno preso un vecchio di decenni idea che i giochi al più tardi dopo il 1876, anno di Fondazione del festival di Bayreuth, in aria, era rimasto, per tenere, cioè un festival nella città natale di Wolfgang Amadeus Mozart. Come in Bayreuth, si dovrebbe essere molto lontano dalla cultura della città. O nelle parole di Hugo von Hofmann collo: “La grande città è il luogo di distrazione, una festa di esigenze in termini di prestazioni la collezione, che ha coinvolto, come nel caso in cui, per la cronaca.”

Richard Strauss era un nazionalista tedesco, ma sapeva anche che la popolarità delle sue opere all’estero

Allo stesso tempo, il festival di Salisburgo dovrebbero giochi, come si dovrebbe, infine, essere chiamato, un contatore di programma per il festival nel Nord della Baviera, offerta: non ci sono Stati solo Richard Wagner e i suoi dieci gioco pronto per impianti di messa a fuoco, dovrebbe essere qui, diversi compositori. In breve: tutto Il mondo della cultura deve essere mappato.

Il sogno dovrebbe giocare in una Tradizione secolare: Nel medioevo, Salisburgo è il luogo di Misteri stato, solenni feste e processioni. Qui 17 è. Secolo anche la prima Opera a Nord delle Alpi sembra essere stato.

Max Reinhardt a Berlino, ma ha festeggiato i suoi primi successi nel cuore di Salisburgo, a lungo prima dell’inizio del festival

Utopia nel mezzo degli anni di guerra

E ‘ stato un temerario pensato che era solo a causa della guerra infuria, illusoria. C’era anche un sito di un’adeguata gioco. In una brochure promozionale per il festival Afferma: “Ciò che è il sale nell’hamburger e la Austriaci il coraggio di farlo, nel momento presente? Hofmann collo risposta: il fatto che tutte Le persone sono ora esigenti intellettuale piaceri.”

A Salisburgo popolazione della città di scetticismo era, tuttavia, molto ampio. Si è temuto che l’afflusso di turisti sarebbe decimare la scarsità di cibo ancora di più. E l’Ebreo Reinhardt, che l’aveva acquistata nel 1917, un vecchio castello in Regione, ha ottenuto il crescente Antisemitismo della popolazione locale a sentire.

Nel 1918 la Prima guerra mondiale e finita e una volta orgoglioso Austro-ungarico a una frazione della sua dimensione originaria ridotto. Oltre agli Ideali umanistici del Visionario Considerazioni di carattere pratico: Il turismo doveva essere potenziato, e l’ex gloria del perso la monarchia Danubiana dovrebbe essere preservato per il futuro. Dove potrebbe lavorare meglio come sfondo a questa bella città al centro dell’Europa? “Tutta la città è un palcoscenico”, ha detto Max Reinhardt metterlo.

Max Reinhardt: “tutta La città è un palcoscenico”

Chiunque per la festa, ma una festa per tutti?

22. Nell’agosto del 1920, era pronta. Secondo l’antica Tradizione del Mistero gioca a Salisburgo, un teatro moderno pezzo è stato eseguito: Hugo von Hofmannsthal è “l’uomo della strada – il gioco Della morte di un uomo ricco”, per la regia di Max Reinhardt. In pianura, con un linguaggio semplice che dovrebbe passare da una concezione religiosa-supportato lavoro, di insegnare senza.

Aggiunto per il teatro nel 1921, nel secondo anno del festival, concerti. Questo Bernhard Paumgartner, il direttore d’orchestra del Mozarteum di Salisburgo aveva organizzato, con le forze locali. Festival co-fondatore Richard Strauss non era divertito: voleva giocare con i più prestigiosi artisti del tempo, al festival di Salisburgo e li ho.

Con questo approccio, battere la giochi subito. Dal terzo anno del 1922, le prestazioni di Opera sono stati aggiunti: le opere di Mozart, ma anche di Richard Strauss, in particolare le opere che aveva creato insieme con il librettista von Hofmannsthal. I tre pilastri del teatro, concerti e giochi di Opera il quadro programmatico per il festival. La Felsenreitschule è stato utilizzato fin dal 1926 come un luogo di ritrovo, l’anno seguente, la costruzione del proprio Festspielhaus è stato completato.

A volte ha preso, il Cancelliere tedesco Angela Merkel a Salisburgo, in quanto è qui nel 2017

Il Salisburgo-Ideale

Fino ad oggi, Ognuno è ogni anno, su Consiglio del festival di Salisburgo – con l’eccezione degli anni tra il 1938 e il 1945, Dopo l’Anschluss dell’Austria alla Germania Nazista, il pezzo è stato dichiarato inagibile, perché, in Hugo von Hofmannsthal albero genealogico, c’era un Ebreo. Max Reinhardt, a sua volta, nel 1937, mise in fuga dai Nazisti all’estero, morì nel 1943 in esilio Americano.

Le prestazioni di “Jedermann” di fronte al magnifico scenario della Cattedrale di Salisburgo, 17 attore incarna in precedenza nel ruolo del titolo. Dopo il rituale di apertura di circa 200 spettacoli, concerti, rappresentazioni teatrali e opere liriche, tra cui diverse nuove produzioni per la stagione, quindi seguire.

Soddisfare il festival, cosmopolita, e la gente di collegamento Ideali dei fondatori? È: Di circa 270.000 visitatori nell’Anno 2019, i visitatori sono arrivati da 78 Nazioni, 40 di loro al di fuori dell’Europa.

E: L’afflusso di ospiti internazionali, l’approvvigionamento di cibo non diventa scarso. Al contrario, I ricavi dalla vendita dei biglietti 2019 pari a 31,2 milioni di euro. Il fattore economico del festival, tuttavia, è molte volte maggiore.

Così stretti come questo “Chiunque”-processione in una precedente stagione non sarà permesso di incontrare persone 2020 per ogni altro

Cento anni dopo la fondazione: un ritorno all’Essenziale

Che il festival di Salisburgo nel 100. L’anniversario prendere posto in mezzo a Corona-pandemia, in più Großvaer eventi hanno dovuto essere annullati – sottolinea l’eccezionale stato di uno dei più prestigiosi Festival del mondo. Una particolare Situazione programma personalizzato da 1. fino al 30. Agosto vede un minor numero di eventi in un minor numero di posizioni, più breve, di programmi, di concerto rompe, e varie altre norme, al fine di conformarsi con le prescritte misure di igiene o per superarli.

Ciò che resta, è il Levita l’alto livello artistico, con prestazioni di Vienna e della Filarmonica di Berlino, una nuova produzione di Opera, una nuova produzione di “Jedermann”, i solisti, il soprano Anna Netrebko per i pianisti Igor e molto di più.

Possibile che la distanza tenuto il pubblico questa volta sarà meno incentrata sulla rappresentazione di sé e di più sulle prestazioni. Inoltre, è possibile che il festival di Salisburgo in uno stato di emergenza sul vostro core pensieri restituiti: l’arte come un Elemento significativo che unisce le persone – soprattutto in tempi di crisi.

Questa è la versione aggiornata di un articolo precedente.