Omicidio in un sobborgo di Vienna: la morte di un esiliato Ceceni

0
39

la scena del crimine UE: Ancora una volta, un avversario del Presidente Ceceno è stato girato, questa volta in Austria. La vittima, il Blogger Mamichan Umarov, aveva attaccato Ramzan Kadyrov su YouTube sharp.

La chase ha iniziato a Vienna e si è conclusa a Linz. In una vasta Operazione riuscita, l’ultimo sabato di reparti speciali della polizia Austriaca, per la fugace sospetto – un 47enne cittadino della Federazione russa, nato in Cecenia. Il suo presunto complice è anche un Ceceno. Entrambi sono stati arrestati, entrambi seduti a Vienna in custodia e sono entrambi in silenzio.

La vittima: Mamichan Umarov, a 43 anni, Ceceno, ucciso in un Parcheggio a Gera villaggio, un sobborgo di Vienna. Dopo la vasta operazione di polizia e la scoperta del cadavere con cinque ferite da arma da fuoco Austria, chiamato per il Ministro dell’interno, per una “spiegazione completa di sfondo” e ha parlato di “tolleranza Zero per il porto di conflitti stranieri in Austria”.

Requisito, dopo la fine del contratto di uccisioni

In Austria, una stima di vita di circa 35.000 Ceceni. La maggior parte di loro è venuto come rifugiati nel paese, e molti di loro sono stati coinvolti in guerre nei Combattimenti contro le truppe russe nelle due indipendenza (nel 1994 e il 1996 e il 1999 e il 2000).

L’attuale Presidente della Repubblica russa nel Caucaso del Nord, Ramzan Kadyrov, ha governato con il pugno di ferro, il suo apparato di sicurezza, è noto e temuto. L’agente del Presidente è detto, nella ricerca di sospetti terroristi ed ex separatisti contro la tortura di non rifuggire. Il flusso di profughi dalla Cecenia non sono rotti, in ogni caso, anche molti anni dopo la fine della guerra.

Presidente Ceceno Kadyrov: Noto Apparato Di Sicurezza

Martedì, decine di esilio Ceceni sono stati a Vienna su strada. Davanti all’Ambasciata russa nella capitale Austriaca, hanno chiesto un termine al contratto di uccisioni di oppositori del regime all’estero. È stato organizzato l’incontro di Hussein Ischanow, che ora vive a Vienna, e un Ceceno Associazione culturale dirige. Aveva combattuto in entrambe le Guerre Cecene ed è stato un lungo tempo personale aide-de-camp dell’allora leader separatista, Aslan Maskhadov. Ischanow che sono stati uccisi negli ultimi 19 anni in esilio, i Ceceni all’estero.

L’ultimo omicidio sensazionale di Zelimkhan Changoschwili, è stato girato a Berlino Tiergarten nel mese di agosto 2019. Il tedesco ricercatori si aspettano di vedere un russo uccisione del Contratto. Nel mese di febbraio 2020 è stato pugnalato a morte nella città francese di Lille, un Ceceno. Un altro è stato attaccato in Svezia nel mese di Marzo, durante il sonno, l’essere, ma non poteva utente malintenzionato di sopraffare.

Ceceno oppositori del regime in vista

Così, l’omicidio di Ceceni, dall’inizio dell’anno, già il terzo attacco in un UE che vivono in esilio. Le vittime hanno una cosa in comune: hanno osato criticare il Presidente Ceceno Kadyrov pubblicamente sharp. La Gera villaggio, era stato girato Mamichan Umarov pubblicato tre dozzine di Video su Youtube in cui si va al Presidente Kadyrov e la sua famiglia. Il descritto il Video come “critico”, l’altro come “offensivo”.

Attivista Ischanow ha guardato una delle Umarows i Video di Youtube. “L’autore menziona specifico di persone con nomi e cognomi”, ha detto e ha aggiunto che Umarov aveva usato parole volgari, non si dovrebbe preventivo migliore. Comunque, è stato in comunità Cecena, assicurarsi che non poteva andare avanti all’infinito. Il rumor è andato anche a Umarov, una testa che erano stati esposti al denaro. La protezione della polizia dice che hanno rifiutato Mamichan Umarov, ma.

La comunità Cecena è in stato di shock

Hussein Ischanow descrive la situazione Cecena Diaspora in Austria come “difficile”. Molti temono per la loro sicurezza e di quella delle loro famiglie. Sulla domanda se ha avuto paura, ha detto: “Sai, ho passato due guerre e due volte è stato in cattività. Io non ho paura di nulla. Ho condotto una vita decente. Quando finisce, non riesco a decidere.”