La speranza, nonostante il crollo export

0
35

A causa della Corona pandemia di aziende tedesche di esportazione molto meno rispetto al passato. La crisi ha continuato a maggio, come nuovi dati mostrano. Ma c’è un barlume di speranza.

Aziende tedesche hanno consegnato a maggio per un valore di 80.3 miliardi di Euro all’estero, come l’ufficio Federale di statistica. Sono circa il 30 per cento in meno rispetto a maggio dello scorso anno.

Il motivo per il declino nella Corona di una pandemia che ha colpito molti dei principali partner commerciali della Germania a maggio.

“Le esportazioni verso gli stati UNITI sono aumentati di oltre il 36 per cento al di sotto del valore dell’anno precedente. Nel regno UNITO, quasi il 47 per cento”, ha detto Jörg Zeuner, capo economista del gruppo finanziario di Investimento dell’Unione host. “Un recupero veloce, non darà, perché non tutti i importanti regioni economiche, al tempo stesso, e dalla Corona-crisi”.

Allo stesso tempo, la Germania ha acquistato a maggio, molto meno all’estero di un anno fa. Il segno Meno è stato di circa il 22 per cento del valore delle importazioni in relazione al 73,2 miliardi di euro.

La luce alla fine del tunnel?

Tuttavia, alcune economico ricercatori è il motivo per sperare. Non è chiaro se si confronta lo sviluppo con l’anno precedente nel mese di maggio, nel 2019, ma con il precedente mese di aprile 2020.

Visto in questo modo, aumentato le esportazioni del nove per cento e le importazioni di quasi il quattro per cento. Anche se molti economisti hanno previsto, almeno, ha interrotto la tendenza al ribasso per la prima volta dall’inizio della pandemia. In Marzo e aprile, i valori sono in diminuzione rispetto ai mesi precedenti, in modo drammatico.

“Misurata in termini di cifre è una buona settimana per il settore. I nuovi ordini, produzione industriale, e oggi, l’esportazione, il tutto in Più,” ha detto Thomas Gitzel, capo economista del Liechtenstein VP Bank. “Il rilassamento delle misure di contenimento e all’estero sono ora positivamente con mirroring del commercio con l’estero.”

Tuttavia, Gitzel ritiene che la capacità di produzione rimarrà per un bel po ‘ di inattività. “L’Eco della Corona pandemia di essere ascoltato, per l’economia d’esportazione per un lungo periodo di tempo.”

A causa della pandemia, l’economia globale sta affrontando un periodo di profonda recessione. L’economia mondiale si ridurrà quest’anno fino all ‘ 8,7%, stima che i paesi industrializzati organizzazione dell’OCSE. Per l’Unione Europea, la Commissione Europea prevede un calo dell ‘ 8,3%, per la Germania, un Meno 6,3%.

bea/gri (dpa, reuters, afp)