Hanno Spostato la ‘Into the Wild’ Autobus, ho Passeggiato Lì e Capire Perché

0
39
Emilee Unterkoefler

Il mese scorso, l’Alaskan governo si è mosso con il “Magic Bus”, in cui Chris McCandless, la cui storia è stata raffigurata nel libro e nel film, Into the Wild, visse e morì. Ho camminato per me stesso e assolutamente a capire il perché.

Su Christopher McCandless

Nel 1990, l’Americano Christopher McCandless (aka Alexander Supertramp) ha viaggiato attraverso gli stati UNITI, intento a “fuga civiltà”. Dopo eccellere in un college, la nonmaterialistic explorer donato i suoi risparmi per carità, tagliare tutte le comunicazioni con la famiglia e gli amici, e partì.

McCandless è sbarcato in Arizona, e poi ha continuato il suo viaggio a piedi. La sua spedizione portato a Dakota del Sud, Messico e Canada, e ha incontrato alcune persone incredibili lungo la strada.

Alla fine ha fatto Alaska, dove ha trovato abbandonato in autobus, e la sua idea di una fuga perfetta dalla società. Quattro mesi più tardi, il suo corpo senza vita è stato trovato da un Alaskan cacciatore di alci.

Dopo aver visto report circa la scoperta di Scampia’ corpo, autore di Jon Krakauer ha iniziato a studiare la sua vita, e alla fine ha continuato a raccontare la sua storia nel libro “Into the Wild”.

Una volta che è uscito nel 1996, il libro è diventato un best-seller internazionale. Milioni di giovani sognatori collegato con McCandless’ la storia e il suo cammino. Krakauer notato che durante i suoi viaggi, a Scampia non condividere il suo vero nome con chiunque, quindi è ironico che una persona così intento a fuggire società è diventato un nome familiare.

D’altra parte, molte persone pensavano McCandless è stato imprudente e impreparati per impostare off into the wild Alaska terreno senza l’attrezzatura adeguata o di conoscenza. Nonostante le critiche, questo larger-than-life (ma vera) storia era difficile per molti di resistere. Come un 20-year-old, ho sentito un interessante allegato a Scampia’ desiderio di fuggire il mondo terreno e la fuga dalla società, in modo che quello che è successo dopo è solo naturale.

Dopo l’assunzione di un lavoro stagionale in Alaska e in viaggio attraverso gli stati UNITI, ho imparato che il “magic bus” è stato all’interno di escursioni a piedi di distanza. Ora, a quasi un decennio più tardi, mi rendo conto che è stato altamente romantica versione di Scampia’ la storia che mi ha ispirato ad andare in questa rischiosa avventura. Ecco la storia di quel viaggio.

Impostazione Off Stampede Trail

Brian, Leah, e io prima di “the magic bus.” Emilee Unterkoefler

Come molti altri, mi affascina l’idea di impostazione nel deserto per trovare il bus, come una sorta di pellegrinaggio di auto-trasformazione. Due incredibili amici ed io eravamo tutti disposti a rischiare il terreno infido per andare in cerca di questo decrepito vecchio autobus, che era stato aggrandized da Hollywood. Insieme, i tre di noi preparati per un viaggio che avrebbe cambiato per sempre.

Dopo essere fornite di trasporto per la testa di Stampede Trail, nella stessa posizione da cui McCandless ha iniziato il suo viaggio “into the wild” abbiamo avuto circa 50 miglia andata e ritorno escursione davanti a noi. L’appartamento, di sicurezza e fangoso il terreno era pieno di pericoli potenziali. Escursioni a piedi attraverso l’Alaska di ampi spazi all’aperto è un’esperienza umiliante, in quanto sia la selvaggia bellezza e pericolo vi circondano.

Abbiamo anche avuto la fortuna di avvistare un orso, e di una madre, l’alce e il suo vitello nella nostra spedizione. L’ultima frontiera è terre incolte pieno di aggirarsi la lince, il gigante biondo grizzlies, aquile parapendio correnti ascensionali, e di enorme alce, il tutto racchiuso da un suggestivo panorama delle alte montagne. È bellissima, come si potrebbe immaginare, ma se qualcosa va storto, sei completamente sul proprio.

Attraversando il Fiume Teklanika

Siamo arrivati al Teklanika Fiume da sera e impostare il campo, a circa 30 metri di lato. Tutti e tre di noi sono addormentato al suono delle acque fretta, per paura di ciò che il giorno seguente avrebbe portato.

Abbiamo capito tutti che guadando il fiume potrebbe fare o rompere la nostra esperienza sul sentiero. Nella peggiore delle ipotesi, in mancanza di attraversare correttamente, potrebbe anche terminare la nostra vita. Solo due anni prima, un 29-year-old signora Svizzera c’era annegato dopo aver perso l’equilibrio e di essere tirato sotto. La rapida corrente del Teklanika Fiume è, in definitiva, che cosa ha impedito a Scampia lasciando il bus dopo essere stato selvaggio troppo a lungo senza cibo.

Tuttavia, abbiamo avuto un desiderio di capire la sua esperienza, siamo stati disposti a rischiare il fiume. Vi aveva trascorso qualche tempo discutendo e analizzando vari pericolosi scenari, così come i piani per eventuali imprevisti pericoli che potrebbero venire.

Ci sono voluti un paio di ore (e km) viaggio a monte lungo il fiume per trovare il perfetto incrocio posizione. Abbiamo artigianali robusti bastoni per aiutarci a misurare la profondità dell’acqua prima di andare avanti.

La posizione che abbiamo scelto erano una leggera curva. Insieme con le braccia legate e zaini sbloccato—abbiamo seguito il bianco increspature che costantemente mescolato sopra il ruggito dell’acqua.

Ogni passo è stato contato con una stretta di canto: Uno, due, tre, a sinistra; uno, due, tre, a destra. Abbiamo preso il nostro tempo guado attraverso il fiume e regolarmente controllato su ogni altro.

Ad ogni passo, la corrente diventava più vigoroso e l’acqua più profonda. Alla fine, siamo stati alla cintola spingendo contro la corrente forte per andare avanti. Tutti noi erano a disagio, spingendo in avanti per liberarsi dalla pressione costante dell’acqua.

Abbiamo permesso la paura e l’ansia di attraversamento per spingere noi più vicini al nostro obiettivo di raggiungere l’autobus. Dopo tutto, ci siamo abbracciati, sollevata, senza considerare che ci sarebbe la attraversa di nuovo sulla via del ritorno.

Dopo aver attraversato il fiume per due volte, tutti noi abbiamo un profondo rispetto per la Natura, e una più profonda comprensione del perché McCandless era titubante a croce nel suo stato di debolezza.

Visita il “Magic Bus”

Leah Moore

La notte si avvicinava velocemente. Eravamo abituati a ben illuminato le notti, ma alla fine di luglio, avevano finalmente iniziato ad approfondire l’oscurità. Dopo ore e ore di bussare attraverso la fitta, infestata da zanzare sentiero, senza avviso, la strada aperta per rivelare la meta del nostro viaggio: Bus 142.

Mentre l’arrivo al sito sentivo leggermente inquietante in un primo momento, vedendo il giallo e il verde degli autobus alleviati qualsiasi disagio che stavamo provando.

Vedere e toccare ci ha dato uno slancio di libertà e di eccitazione. Noi avevamo fatto per il bus, come McCandless aveva circa due decenni prima. Abbiamo impostato il campo e gli occhi chiusi, ascoltando attentamente il sonoro suoni della natura grande, che lentamente ovattata da noi a dormire.

La mattina seguente, vedendo il bus più in dettaglio è stata un’esperienza commovente. Anche se ancora assomigliava molto all’originale di immagini scattate da McCandless, era ora costellata di fori di proiettile e la maggior parte delle finestre erano rotti.

Abbiamo trascorso quel giorno e il successivo solennemente osservando il luogo McCandless aveva designato come la sua casa, nell’estate del 1991. Abbiamo fatto a turno la scrittura di voci nel libro degli ospiti, che era stato lasciato lì per tutti i visitatori più avventurosi a segno, e poi l’autobus.

Prima di tornare, abbiamo dormito all’aperto, i nostri sacchi a pelo, circondato dalla pura e incontaminata suoni della natura.

E Ora È Sparita

Per anni, l’autobus aveva disegnato desideroso di viaggiatori da tutto il mondo. Dopo più salvataggi e due tragiche morti, il Dipartimento delle Risorse Naturali ha deciso di rimuovere il bus.

Anche se Krakauer parole splendidamente raccontare Scampia’ storia, non è infondata la critica a dire la storia è molto romantica. Le grandi lacune nella sua storia di vita e di un quadro più completo della sua infanzia e salute mentale emerge nel Selvaggio Verità, un libro di memorie da McCandless’ sorella.

Come me, molte persone hanno rischiato di grave pericolo per ripercorrere i passi di un uomo che voleva fuggire il mondo, che si basa non sul quadro più completo, ma la romantica storia di avventura e l’eremo presentato il libro e il film.

E questo è esattamente il motivo per cui l’Alaska, il governo è stato costretto a spostare il famoso bus. McCandless’ la vita, era stato pubblicizzato e romantica al punto che altri ritengono necessario, letteralmente, di seguire le sue orme, con la conseguenza di costosi salvataggi e tragedia.

Certamente, dal deserto dell’Alaska è un luogo pericoloso, indipendentemente dalla destinazione. Tuttavia, con l’autobus è andato, il fascino per inesperti e disilluso giovani escursionisti è notevolmente diminuita.

I miei amici e ho trascorso al magic bus ha avuto un significativo impatto su di noi. Abbiamo sentito (e sento ancora) un’immensa di connessione per la storia che ci ha portati a escursione c’, affrontare le nostre paure nel deserto, e trovare l’autobus. Mentre la memoria della nostra avventura e che rimarrà con me per sempre, un decennio più tardi, è chiaro per me che ho giocato un ruolo nella rimozione dei bus.

Come tanti altri, ho rischiato di grande pericolo per le escursioni verso un luogo non avrebbe mai conosciuto esistito se non fosse per l’emozionante storia raccontata in “Into the Wild”. La notizia che il bus era stato trasferito in una località sconosciuta mi ha costretto a rivedere i miei ricordi, e riconosco che anche io avevo romanzate l’esperienza.