L’IVA fizzles riduzione?

0
36

Solo in un paio di mesi sarà indicato se la temporanea riduzione dell’IVA per l’acquisto del desiderio del popolo per aumentare. Non solo Economisti dubbio il loro effetto. Una recente indagine mostra, nella stessa direzione.

È uno dei pezzi principali di 130 miliardi di Euro del pacchetto di stimolo fiscale del governo Federale. Per portare la gente all’acquisto di umore, sarà ridotto da luglio a dicembre 2020, la norma imposta sul valore aggiunto, dal 19 al 16 per cento e la riduzione di imposta sul valore aggiunto dal 7 al 5 per cento. Se la stima di 20 miliardi di Euro, il risultato nel Tesoro delle tasse, sono ben delineati – i pareri sono divisi su questo, però.

L’Economista Gabriel Felbermayr ha i suoi dubbi che l’rivestito IVA portare la percentuale è in realtà molto. “La riduzione dell’IVA si arriva inaspettatamente e si basa sulla problematica presupposto che vi è una mancanza in Germania per la fase di recupero di massa, il potere d’acquisto. Il vantaggio di prezzo non è passato al consumatore, sostiene la società. Tuttavia, non è garantito che proprio coloro che hanno sofferto sotto la Corona di una pandemia di più”, scrive il Presidente dell’Istituto di Kiel per l’economia mondiale (IfW).

Solo l ‘ 11% degli intervistati della riduzione dell’IVA riccioli

Inoltre, l’ex economista Peter Bofinger, che può ispirare un po ‘ la misura del governo Federale. “Avrei utilizzato questo Strumento in modo più mirato e le aree di essere sollevato, che ha colpito in modo particolarmente duro,” ha avuto Bofinger critica il quotidiano “Mannheimer Morgen”. Supermercati e rivenditori Online sono già i “vincitori” della crisi. “Ho bisogno di premiare il tutto in aggiunta? Dato che ho un sacco di dubbi.”

I dati attuali che fa riflettere

Ora un recente studio punti nella stessa direzione. Il risultato di una indagine congiunta condotta da Leibniz-Istituto per la finanziaria di ricerche di mercato, cassetta di Sicurezza presso la Università Goethe di Francoforte e la società di ricerche di mercato Nielsen, è che fa riflettere.

Dopo di che, l ‘ 89 per cento dei circa 7500 nel giugno del 2020 famiglie intervistate non avete intenzione di fare acquisti importanti, perché l’IVA è stata ridotta. Solo il sette per cento preferibile aver pianificato gli acquisti, e solo il quattro per cento previsto, a causa della riduzione dell’aliquota IVA spese aggiuntive. Nell’indagine, è venuto per acquisti di importo superiore a 250 EURO, secondo planned auto è stato chiesto per gli acquisti.

“Si vede che l’ultima fizzles di più per i tagli alle tasse come parte di un grande pacchetto di stimolo del governo Federale in vigore nella stragrande maggioranza delle famiglie”, commenta Romano Inderst, Economista presso l’Università Goethe, il risultato del sondaggio.

Nessuna meraviglia che il Francoforte finanziaria ai ricercatori di valutare l’impatto economico della riduzione dell’aliquota IVA molto scettico: Quando il consumo quotidiano, il Risparmio medio è, secondo i loro calcoli, con sei euro al mese per famiglia è molto bassa.

Anche senza incentivi di acquisto: Il boom di Biciclette (icona immagine)

Maggior parte delle famiglie senza l’acquisto di perdita di potenza

La Corona-la crisi ha colpito i sondaggi suggeriscono che finora solo una minoranza di famiglie in Germania finanziariamente. La stragrande maggioranza delle persone si sente al sicuro, paure né il reddito, né il Lavoro, hanno scoperto che gli Economisti di Francoforte, il Leibniz-Istituto, insieme con i ricercatori di mercato della Nielsen.

Per mesi, regolarmente, circa 7.500 famiglie saranno intervistati circa le conseguenze della corona di crisi. E di nuovo, solo una minoranza di circa il 18 per cento ha indicato che hanno ridotto il loro reddito durante la crisi. 81 per cento senza perdite e il 90 per cento si aspettano per i prossimi mesi, almeno, nessun degrado e di più. Sproporzionatamente colpiti i lavoratori autonomi rimangono.

In base alle risposte, non è che in Germania è ancora una grande ondata di licenziamenti. Ma tra i milioni di breve durata, i lavoratori, la paura di perdere il Lavoro entro i prossimi tre mesi. Questa preoccupazione per la “probabilità” in questo gruppo, il 17 per cento, quasi tre volte come molti come la totalità dei dipendenti.

Sei euro di Risparmio al mese

Anche se la maggior parte delle famiglie tedesche è che non si riscontrino gravi perdite a causa degli effetti della Corona pandemia, l’impatto sulle altre in modo drammatico. Un sondaggio commissionato dall’ING Bank, ha mostrato che quasi ogni quinto degli intervistati, infatti, hanno attaccato le riserve. Il 14% ha detto di essere con l’affitto o il mutuo in default. Su acquisti importanti, il 43 per cento ha voluto abbandonare per il momento. In particolare per il ristorante le visite e le vacanze, la gente in Germania nella corona di una crisi significativamente meno soldi.