“L’America io diviso”

0
57

I disordini in decine di città degli stati UNITI per rendere la profondità di disuguaglianza sociale in America. Il Presidente USA, Donald Trump è utilizzando le proteste – e potrebbe essere successo.

Le tracce della devastazione qui a Minneapolis, negli ultimi giorni, in molte città degli stati UNITI per

Il che CI annega in un’ondata di violenza. Dalla California a New York, da Minneapolis a costa del Texas: In più di 75 città negli ultimi giorni di gravi disordini. Nella Città di New York, bruciata l’auto della polizia di Los Angeles, c’era saccheggi. “Queste non sono le proteste più,” ha detto Eric Garcetti, il sindaco di Los Angeles. “Questa è la rovina.”

Il trigger per le rivolte, la violenta morte di George Floyd. Lunedì scorso, il Nero era stato ucciso in una operazione di polizia di Minneapolis. Un caso tragico, ma purtroppo non è un fenomeno eccezionale nel contesto di razzismo, la violenza della polizia negli Stati Uniti. Lungo Floyd ultime parole – “non riesco a respirare” è diventato lo slogan di un movimento di protesta, come l’America non ha visto in decenni. Il dolore e l’indignazione ha dato modo di rabbia e di violenza.

Guarda il Video 02:52

George Floyd è il Simbolo mondiale

La tragica morte di Floyd nutre una discussione di fondo sulla divisione sociale degli Stati Uniti. Come un marchio di acceleratore, il Corona-crisi, che promuove la disuguaglianza nella società sempre più chiara per giorno atti. Che aveva prima dello scoppio della pandemia, nessun Lavoro decente, una ragionevole assicurazione sanitaria e un cuscino finanziario, è in balia del Virus senza sosta.

Al di sopra della media, spesso in NOI Neri e Latino preoccupazioni. Non solo è l’infezione e il tasso di mortalità tra di loro è più alto. Si, i lavoratori ordinari, principalmente, è che hanno perso il loro Lavoro. La prevalenza della classe media bianca ha, a sua volta, nella maggior parte dei casi solo per l’Home Office sprecato, spesso con retribuzione piena. Inesorabilmente la pandemia in America ha rivelato di ingiustizie sociali.

Diversi problemi si incontrano

“Credo che il paese di fronte alla crisi più grave dalla seconda guerra mondiale”, dice Bonn scienziato della politica e degli Stati Uniti esperto Cristiano Hacke. Da un lato, al visibile la Frustrazione di stare sul razzismo, lascerà con la morte di Floyd indietro e più radicale. D’altra parte, il declino economico e politico interno problemi degli Stati Uniti. Le conseguenze del Coronavirus che sempre più Americani disperazione inevitabilmente. “Floyd morte è solo una scintilla che ha portato l’intero paese Bruciare”, dice zappa.

Le proteste rivelano, tuttavia, che non è solo Nero, e urlare le loro frustrazioni in tutto il mondo. Tra i più giovani manifestanti, molti bianchi, spesso ben-to-do gli Americani, che sono almeno frustrato come bene. Frustrato con un paese che non impedisce di polizia, la violenza e il razzismo, ma sovvenzione. Frustrata per un paese con un provocatorio Presidente in alto e senza una politica Alternativa.

“Se vedi Joe Biden in televisione, egli agisce senile, come strettamente spillati nella sua cantina. Hai quasi la sensazione, afferra il tutto mentalmente”, dice zappa. In contrasto, il Presidente Trump, per l’intensificazione della crisi con la sua ristrettezza am. Un Presidente americano che, piuttosto che unisce il paese dall’inizio del suo mandato si divide, si trova per te e per il piccolo istinti interpellato. L’omicidio e l’agitazione, accelerato in aggiunta, la Trasformazione da Sogno Americano American nightmare. Zappa crede: “l’America io diviso”.

Che avrebbe potuto contrastare benefici:

Non è un fenomeno nuovo, questo ribollire di rabbia degli Americani. Colui che ha vissuto per anni negli USA, e anche per Barack Obama in campagna elettorale ha detto. Julius van de Laar, impegnati nel 2007 e nel 2008 come un tempo pieno, attivista per i Democratici. Nel 2012, aveva il compito di mobilitare gli Elettori nell’elezione, lo stato chiave dell’Ohio. Anche allora, la società è stata polarizzata, la violenza della polizia, e il razzismo sono un problema. Tuttavia, la discriminazione dei Neri è stato documentato in modo graficamente come lo è oggi. “Improvvisamente hai l’Assalto dei Video, le scene lasciare alcuna ambiguità”, dice van de Laar. L’immagine materiale di combattimento improvvisamente la punta di lancia di tutti quegli Attacchi, con l’aiuto di America per decenni.

Video 02 vista:02 Condividere

USA: proteste in tutta la nazione

Facebook Twitter google+ invia Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3d2p3

Scontri in diverse città degli stati UNITI

Presidente Trump, a sua volta, gioca tutte le carte. Vive in America, i cittadini uno contro l’altro. “Trump è il primo Presidente che capisce solo come Presidente di una pagina”, dice van de Laar. Invece di un capo di stato per tutti gli Americani – se bianchi o neri, ricchi o poveri preoccupazione, soprattutto delle sue prevalentemente bianco elettori, che lo aiuterà nel mese di novembre, per un ulteriore mandato.

La distrazione con la nebbia candele

Il suo fallimento nella Corona-crisi è costato meno, tuttavia, è chiaro. Per distrarsi, buttare ora, in particolare con la nebbia candele, dice van de Laar. Polarizzare per mobilitare gli elettori: Questa era la sua strategia. L’Amara realtà, come scienziato politico zappa: “ho paura che poteva essere con il suo diversivo strategia per avere successo”. Gli Americani avrebbero rally in tempi di crisi, tradizionalmente, il vostro Presidente. Trump rappresentano anche un sacco di Americani: il materiale, l’egoista, l’imprudente libertà di sentimento e di un bianco arroganza che ha sperimentato, purtroppo, più il silenzio assenso, in quanto non possiamo immaginare in Europa, in modo da zappa. “Ho paura che un sacco di gente Bianca sentirsi a loro agio nel razzismo confermato.”